Inter, Icardi rinnova: adeguamento e super clausola

Un tweet del giocatore manda l'inequivocabile segnale che è ormai fatta per l'accordo sul prolungamento.

Inter, Icardi rinnova: adeguamento e super clausola
Fonte immagine: gazzettaworld

Nell'estate del social-mercato non sono solo le supposte rotture a fare notizia, ma anche gli accordi. E chi meglio di Mauro Icardi, protagonista insieme alla moglie e procuratrice Wanda Nara di una Twitter-novela che ha infiammato l'estate, poteva annunciare con un cinguettio la notizia del proprio rinnovo di contratto con l'Inter?

Sembra ormai tutto definito tra la società e il calciatore, il quale aveva chiesto un adeguamento a luglio, alimentando una serie di voci fin troppo rumorose, tra offerte del Napoli e altre telefonate. Il nuovo contratto di Icardi sarà quinquennale, scadrà il 30 giugno del 2021 e conterrà al suo interno una clausola rescissoria di 110 milioni di Euro, valida però solamente per una durata limitata, e soprattutto esclusiva per l'estero: nessuna italiana dunque potrà intascarsi Maurito senza prima il benestare della dirigenza, la quale manda comunque un chiaro messaggio, ovvero che non esiste l'intenzione di rafforzare le rivali. Atteggiamento peraltro sottolineato anche dal caso Brozovic, almeno finora.

Adeguata anche la cifra che si intascherà l'argentino: 4,5 milioni annui di base, ma che con i bonus potranno diventare anche oltre 5. Un aumento sostanzioso rispetto ai 3,2 netti del precedente accordo, firmato solo un anno fa. Possibile che l'ufficialità verrà comunicata solamente a mercato terminato, ovvero nei primi di settembre, ma le parole del numero nove e capitano dell'Inter non lasciano spazio ad eventuali dubbi o perplessità: il suo futuro, almeno quello più prossimo, è ancora a tinte nerazzurre, ancora sotto le guglie del duomo. 

FC Internazionale Milano