Inter - Ottimismo per i recuperi di Andreolli e Ansaldi. Primo allenamento per Joao Mario, tornano anche gli altri nazionali

L'italiano potrebbe essere il primo sostituto per i due centrali. Ansaldi vuole tornare con la Juventus, prima volta alla pinetina per Joao Mario

Inter - Ottimismo per i recuperi di Andreolli e Ansaldi. Primo allenamento per Joao Mario, tornano anche gli altri nazionali
Joao Mario con la maglia dell'Inter

Primo allenamento con la maglia nerazzurra per Joao Mario, acquisto milionario dell'Inter di Thohir e di Suning, ma anche di Kia. Il giocatore ha fatto vedere ancora una volta in nazionale le sue indiscusse doti tecniche unite alla grande quantità che riesce a dare in campo, macinando metri come se nulla fosse.

Alla pinetina si coccolano il loro nuovo campione, pronto a partire subito da titolare nella trasferta di Pescara. Il portoghese è stato accolto dal vice-presidente Javier Zanetti, per poi mettersi a disposizione dello staff atletico e della squadra, dopo una piccola riunione pre-allenamento con de Boer.

https://twitter.com/Inter
https://twitter.com/Inter

Risveglio muscolare, esercizi sul possesso e sul controllo della palla e per finire una partitella cinque contro cinque, questo è stato il programma di allenamento dell'olandese. Al ritorno anche gli altri nazionali, in modo da fornire pieno organico a de Boer già tra oggi e domani per preparare al meglio la sfida col Pescara. 

Dopo un lunghissimo calvario che dura dallo scorso Novembre, presto si potrà tornare a vedere in campo Marco Andreolli, prodotto del vivaio nerazzurro, che però forse troppo spesso è stato mandato a giocare verso altri lidi. La sua ultima esperienza è stata più che positiva finchè è durata. In Spagna al Siviglia era un titolare quasi inamovibile per Emery, partner ideal dell'ex Milan Rami in una squadra campione d'Europa l'anno precedente e che combatte sempre ai vertici della Liga BBVA. Ed è da lì che Marco Andreolli, infortunio al tendine d'achille per lui, vuole ripartire e dimostrare a de Boer di poter contare su di lui.

Andreolli serve come il pane all'Inter, in primis perchè l'unico sostituto di Miranda e Murillo è Ranocchia, il quale non ha saputo dare certezze nel precampionato e nella prima giornata contro il Chievo Verona, idem per Medel, che schierato da centrale non riesce a dare il proprio meglio. In seconda battuta è ottimo per le liste UEFA e di Serie A, cresciuto in una squadra italiana e prodotto del vivaio nerazzurro.

https://twitter.com/Inter
https://twitter.com/Inter

Altro recupero più che gradito è quello di Ansaldi. Non ci sarà sicuramente a Pescara, dove il suo posto sarà conteso nuovamente fra Santon e Nagatomo (ancora alle prese con il recupero dal risentimento muscolare al soleo della gamba destra patito in allenamento ormai 10 giorni fa), con l'italiano nuovamente in vantaggio sul giapponese. Potrebbe però esserci contro la Juventus, sta lavorando per questo, lui che è stato l'unico acquisto in difesa se non vogliamo menzionare Caner Erkin.

L'anno scorso ha disputato una delle sue migliori stagioni di sempre al Genoa, giocando sia da centrale nella difesa a tre, sia da esterno sinistro, che da esterno destro, mostrando ottime doti difensive e un piede niente male, capace di trovare spesso i compagni in area di rigore. Per lui ancora non c'è stato l'esordio in nerazzurro, visto che il suo infortunio risale a poco prima dell'inizio del campionato. Si cercherà di metterlo nelle migliori condizioni possibili, in modo da dare a de Boer la possibilità di schierarlo nella delicatissima sfida contro la Juventus.

FC Internazionale Milano