Inter d'Europa: i probabili 11 che scenderanno in campo contro l'Hapoel Beer Sheva

Domani sera, alle 21.05, esordio per l'Inter in Europa League. Prima partita europea per de Boer con la sua nuova squadra, dopo la vittoria sofferta per 1-2 all'Adriatico di Pescara

Inter d'Europa: i probabili 11 che scenderanno in campo contro l'Hapoel Beer Sheva
Frank de Boer

L'Inter di de Boer arriva alla prima in Europa dopo la vittoria in campionato contro il Pescara, sofferta, ma in grado di fornire spunti interessanti per il futuro. Qualche problemino ancora in difesa, soprattutto sulle fasce, dove D'Ambrosio e Santon non riescono a dare quella sicurezza di cui l'Inter necessita, bene invece la fase offensiva. Doppietta del capitano Mauro Icardi, spettatore non pagante fino alla prima rete. Due palle buone, entrambe scaturite dai piedi di Ever Banega, in particolare la prima, e la consueta freddezza sotto porta dell'attaccante argentino.

Banega ha ormai preso in mano le chiavi del centrocampo, diventando metronomo e punto di riferimento per la squadra, anche se come a Palermo, il gol è stato subito per una sua leggerezza difensiva. Coi rosanero perse palla in un contrasto, dall'azione venutane fuori arrivò il gol rocambolesco di Rispoli. Contro il Pescara un fiacco passaggio orizzontale ha dato il via all'azione che poi ha innestato il cross di Zampano, molto ben eseguito, e il primo gol italiano di Bahebeck. Il talento del giocatore non si discute ed è chiaro che non debba partire da dietro, ma bensì sulla trequarti per poi svariare. Per la sfida di Europa League contro l'Hapoel Beer Sheva, sarà assente Joao Mario, che è stato buttato subito nella mischia in campionato. Il portoghese ha fatto vedere belle cose, ma deve migliorare in concretezza, senza cercare di strafare, l'Inter però ci ha visto giusto con questo ragazzo. Non ci sarà neanche l'altro acquisto Gabigol, il fair play finanziario blocca anche lui. Recuperato Nagatomo, che dovrebbe scendere in campo sulla fascia sinistra.

PROBABILI FORMAZIONI- In porta ci sarà Handanovic, niente turn-over con Carrizo, de Boer vuole il portierone sloveno a difendere i pali. Resterà invece in panchina Murillo, sostituito da Ranocchia, che agirà al fianco del pilastro difensivo Miranda. Sulle fasce confermato a destra D'Ambrosio, a sinistra il rientrante Nagatomo. Centrocampo tutto nuovo rispetto alla sfida con il Pescara, con Brozovic e Felipe Melo davanti alla difesa. Banega imprescindibile sulla trequarti, sulle fasce Palacio ed Eder, punta, neanche a dirlo, Mauro Icardi. Ancora panchina per Stevan Jovetic, da poco riscattato dal Manchester City

FC Internazionale Milano