I neroazzurri tornano in Europa: tutto pronto per Inter- Hapoel Be'er Sheva

A San Siro va in scena la prima giornata di Europa Lepage, obiettivo: partire subito bene

I neroazzurri tornano in Europa: tutto pronto per Inter- Hapoel Be'er Sheva
Mauro Icardi

Dopo un lungo anno l’Inter è pronta a solcare di nuovo i campi d’Europa: questa sera a San Siro infatti i neroazzurri affronteranno gli israeliani dell’Hapoel Be’er Sheva. Sperando di poter iniziare nel migliore dei modi un cammino che ci si aspetti porti soddisfazioni. 

DE BOER- Il tecnico olandese chiede infatti concentrazione assoluta su questo match: "Siamo l'Inter e vogliamo vincere ogni partita. La Juventus? I media ne parleranno ma noi sappiamo che la partita più importante è sempre la prossima". Attenzione quindi all’avversario, da non sottovalutare: "L'Hapoel Be’er Sheva? Rispettiamo tutti, anche se ovviamente non giocano in un campionato che guardiamo ogni settimana. Hanno fatto fuori l'Olympiacos e hanno messo in difficoltà il Celtic, sfiorando la qualificazione alla Champions. Hanno qualità e li prenderemo sul serio”.

PROBABILE FORMAZIONE- Con Joao Mario, Gabigol, Kondogbia e Jovetic non inseriti in lista, saranno in tanti a poter approfittare di un posto da titolare, anche perché il turnover, visto il derby d’Italia in programma domenica, è una certezza; questi intanto sono i 20 convocati: Portieri: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 Berni; Difensori: 13 Ranocchia, 21 Santon, 24 Murillo, 25 Miranda, 33 D'Ambrosio, 55 Nagatomo; Centrocampisti: 5 Melo, 17 Medel, 19 Banega, 77 Brozovic, 91 Zonta, 98 Carraro*; Attaccanti: 8 Palacio, 9 Icardi, 11 Biabiany, 23 Eder, 87 Candreva.

De Boer dovrebbe optare per un 4-3-3: Handanovic sarà sostenuto da Miranda (o Murillo) e Ranocchia, mentre sulle fasce D’Ambrosio e Nagatomo completeranno il reparto; centrocampo con Medel, Melo e Brozovic; infine il reparto offensivo con Eder, Palacio e Icardi.

L'attesa è tanta in casa Inter, dopo un inizo di stagione altalenante, si spera che le cose vadano diversamente in Europa League dove la squadra di Milano ha intenzione di restare il più a lungo possibile. 


Share on Facebook