Inter, Joao Mario in progresso

Il portoghese sulla via del recupero, fondamentali le indicazioni dei prossimi giorni.

Inter, Joao Mario in progresso
Foto: Inter.it

Buone notizie per Frank De Boer. Mentre a Praga il tecnico olandese si gioca una fetta importante d'Europa - alle 19 sfida con lo Sparta - alla Pinetina lavorano diversi effettivi di spicco. Fari su Joao Mario, assente nello scorso impegno di campionato per un'elongazione al polpaccio. Come riporta la Gds, nella giornata di ieri, seduta di fisioterapia per il portoghese, pronto oggi ad "assaggiare" nuovamente il campo. 

L'obiettivo è ritrovare il centrocampista per la gara esterna di domenica contro la Roma di Spalletti. Fondamentale l'apporto dell'ex Sporting, in termini di qualità e quantità. I numeri - individuali e di squadra - parlano a favore di Joao Mario e il suo impatto si riflette anche sull'efficacia dei compagni. Banega beneficia non poco della presenza del portoghese. Le difficoltà contro l'undici di Donadoni non sono casuali, con Joao Mario in campo, Banega riesce ad esprimere al meglio il suo potenziale.

Al momento, nessuna certezza sul ritorno del ragazzo all'Olimpico, si tratta di una lotta con il tempo, l'Inter non vuole incorrere in pericolose ricadute ed attende quindi ulteriori sviluppi. Rifinitura sabato e poi decisione definitiva. Le alternative non mancano, specie a Milano. Mentre l'Inter di Praga deve far di conto con la carestia di mezzo, alla Pinetina si allenano Brozovic e Kondogbia. Clima disteso attorno al croato, alle porte la definitiva riconciliazione. Niente viaggio europeo, possibile convocazione con la Roma. Brozo insegue la forma migliore, per cancellare dubbi e interrogativi sulla sua reale volontà. Kondogbia non è presente invece nella lista UEFA e deve risalire la china dopo l'opaca prova con il Bologna. Per entrambi, la Capitale può essere terra di conquista. Parola a De Boer, in attesa di Joao Mario. 

Possibili opzioni con la Roma

Con Joao Mario: 

4-2-3-1, con Joao Mario e Medel - questa sera a riposo - davanti alla linea a quattro di difesa e Banega nelle vesti di trequartista. 

Senza Joao Mario: 

Probabile 4-3-3, con Banega un passo indietro per dare qualità alla manovra. Al fianco di Medel, uno tra Brozovic e Kondogbia, difficile De Boer si affidi a Gnoukouri per la terza partita di fila (con il Bologna ingresso nel corso della prima frazione). L'ivoriano è infatti tra i titolari anche quest'oggi con lo Sparta Praga.

FC Internazionale Milano