Serie A: l'Inter tra partenti e vecchi pallini

Kondogbia è solo il primo di una lunga lista di epurati, giocatori cioè considerati ormai poco funzionali al progetto nerazzurro. Tra i nomi papabili per vestire la maglia interista, invece, sempre viva la pista che porta a Darmian, vero e proprio pallino della società milanese da più di una sessione di mercato.

Serie A: l'Inter tra partenti e vecchi pallini
www.tuttosport.com

Con il recentissimo arrivo di Pioli, è già tempo di mercato per l'Inter, alla ricerca di profili adatti al nuovo tecnico ed idonei per tentare la risalita in classifica. Tra i nomi più caldi, spicca su tutti quello di Matteo Darmian, difensore esterno che piace sia alla società che al tecnico ex Lazio. Ai margini del progetto Manchester United per espressa volontà di Mourinho, Darmian giungerebbe a Milano senza intaccare eccessivamente il bilancio della società nerazzurra, utilizzando la consueta formula del prestito con diritto di riscatto.

In caso di esito negativo della trattativa, soluzione "di ripiego" potrebbe essere quella di Aleix Vidal, che potrebbe essere liberato da un Barcellona recentemente infatuatosi di Stephan Lichtsteiner, ormai ai ferri corti con la Juventus proprio per un presunto flirt estivo tra lo svizzero e l'Inter.

Giocatore che viene, giocatore che va. Oltre al mercato in entrata, infatti, l'Inter si sta confermando particolarmente attiva anche sul fronte cessioni, con tanti giocatori praticamente già pronti a nuove destinazioni. Primo del lungo elenco degli epurati, Geoffrey Kondogbia, pagato 35 milioni appena un anno fa e mai in evidenza né con Mancini né con De Boer. Strappato al Milan ed accolto come un crack di mercato, l'ex centrocampista di Monaco e Siviglia è diventato pian piano una vera e propria grana da risolvere. In attesa di offerte congrue, il giocatore francese continuerà ad allenarsi sperando di risollevare le proprie sorti in nerazzurro, convincendo magari Pioli a trattenerlo.