Risultato Inter 2-0 Genoa in Serie A Tim 2016/17: Doppietta Brozovic

Risultato Inter 2-0 Genoa in Serie A Tim 2016/17: Doppietta Brozovic
Inter
2 0
Genoa
Inter: Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Candreva, Brozovic, Joao Mario (Banega, min.87), Eder (Felipe Melo, min.46); Icardi, Palacio (Perisic, min.57)
Genoa: Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt (Edenilson, min.85); Rigoni (Pandev, min.79); Simeone, Ocampos (Ninkovic, min.56)
SCORE: 1-0, min. 39, Brozovic. 2-0, min.69, Brozovic
ARBITRO: Paolo Valeri, sezione di Roma. Ammoniti: Ocampos (min.25), Veloso (min.28). Murillo (min.52)
NOTE: Sedicesima di giornata di Serie A Tim, incontro fra Inter e Genoa. Giuseppe Meazza, Milano.

22.39- Finisce qui! Pioli conquista altri tre punti e ridà morale all'ambiente. Prestazione ancora da rivedere, ma l'importante è aver portato i tre punti a casa. Pesante sconfitta per il Genoa che non meritava questo risultato, avendo creato molte occasioni da gol, soprattutto nel primo tempo.

Tre minuti di recupero

87'- Esce Joao Mario, gran prova la sua, il migliore assieme a Brozovic. Entra Banega, resta in panchina anche oggi Gabigol

85'- Fuori Laxalt, dentro Edenilson

81'- Buona conclusione a giro di Nagatomo, palla fuori non di molto

79'- Fuori Rigoni, dentro l'ex Pandev

78'- Rischia la tripletta Brozovic, coordinandosi bene sugli sviluppi di un calcio d'angolo, deviazione ancora in angolo. Sul cross nel mezzo bella parata di Perin sul colpo di testa di Miranda

74'- Piatto di Simeone centrale, nessun problema per Handanovic

Scappa via Joao Mario sull'out di destra, sgusciando in velocità superando Lazovic che non lo tiene, poi passaggio in mezzo in spacca che trova Brozovic, controllo e destro preciso del croato che batte ancora Perin

69'- ANCORA BROZOVIIIIIC!!! 2-0 INTER, MA GRANDISSIMA GIOCATA DI JOAO MARIO!!!

68'- Erroraccio di Lazovic, che dopo aver saltato ancora una volta Nagatomo sbaglia il passaggio per Ninkovic, troppo arretrato il suo suggerimento, sfuma un'altra occasione per il Genoa

66'- Destro potente di Ninkovic da fuori. Contropiede del Genoa scaturito da un errore banale in fase di impostazione di Felipe Melo

57'- Esce anche Palacio, al suo posto Perisic

56'- Fuori Ocampos, dentro Ninkovic

52'- Ocampos va via a Murillo, che lo stende, si gioca per la regola del vantaggio e Lazovic sfiora il gol, non fosse per una strepitosa parata di Handanovic. Disastroso Murillo che viene anche ammonito poi a gioco fermo per l'intervento su Ocampos

51'- Buona occasione per Ocampos, destro a giro dall'interno dell'area di rigore, non pericoloso però per Handanovic

21.51- Si ricomincia! Fuori Eder dentro Felipe Melo

21.34- Finisce qui il primo tempo, Inter 1 Genoa 0. Meglio i rossoblu, più cinica l'Inter, passata in vantaggio grazie al terzo gol in campionato di Marcelo Brozovic

Un solo minuto di recupero

Angolo battuto da Joao Mario verso il mucchio al centro, con la palla che poi viene buttata fuori verso il limite dell'area dove Marcelo Brozovic non ha sbagliato con il piattone destro, piazzandolo all'angolino

39'- GOOOOOOOL!!! INTER IN VANTAGGIO!!! MARCELO BROZOVIC!

38'- Ottima sterzata di Icardi che si libera al tiro, ma trova la schiena di Burdisso a respingere in angolo

31'- Occassione per l'Inter con filtrante di Icardi per Eder, ma l'italobrasiliano era in fuorigioco

26'- CLAMOROSA OCCASIONE DEL GENOA ANCORA UNA VOLTA! Lazovic di nuovo sguscia via sulla destra superando senza problemi Nagatomo, palla in mezzo con Ocampos che va a staccare praticamente a botta sicura, ma trova Handanovic pronto a neutralizzare la conclusione dell'avversario, che brividi per l'Inter!

25'- Ancora vicino al gol il Genoa! Lazovic sta facendo quello che vuole sulla fascia destra, dove Nagatomo non riesce a tenerlo ed Eder non dà copertura e mano ai compagni. Cross del 22 del Genoa, con tre uomini al centro del Genoa che non riesco ad impattare con la palla, lo fa solo Ocampos, ma utilizzando la mano. Giallo e fallo per l'Inter

20'- Sul contropiede dell'Inter Candreva guadagna un angolo sugli sviluppi del quale va al tiro Brozovic, nulla di fatto

19'- D'AMBROSIO SULLA LINEA! Grande salvataggio di D'Ambriosio sul tiro di Lazovic, che era entrato con facilità in area interista andando al diagonale che aveva battuto Handanovic

14'- Cross di Lazovic su cui Murillo liscia malamente l'intervento, poi la palla arriva fuori verso Rincon che prova il tiro, ma senza rendersi pericoloso. Murillo già protagonista di almeno tre errori, non è in partita il colombiano

10'- Precisa la conclusione di Veloso, ma senza potenza, Handanovic blocca senza problemi

9'- Confusi questi primi minuti di gioco, anche se a ritmi alti, la nebbia fitta non facilita la visuale. Adesso punizione da buona distanza per il Genoa per fallo di D'Ambrosio su Simeone. Veloso alla battuta

20.47- Si comincia! Primo possesso per l'Inter

20.38- Poco più di cinque minuti e le squadre scenderanno in campo per darsi battaglia al Meazza, noi saremo qui a farvi compagnia per l'intera durata del match e a commentarlo. Pioli rispolvera il 4-4-2, "costringendo" Eder e Candreva ad abbassare il loro raggio d'azione, Palacio scelto come compagni di Icardi. Genoa invece con un modulo consolidato che porta la sola variante di aver un unico trequartista, Rigoni, dietro i due terminali offensivi che saranno Ocampos e Simeone, anche se sappiamo che il primo agirà su tutto il versante d'attacco verso le sue caratteristiche, mentre El Cholito sarà il vero puntero del Grifone.

GENOA (3-4-1-2) : Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni; Simeone, Ocampos

INTER (4-4-2) : Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Candreva, Brozovic, Joao Mario, Eder; Icardi, Palacio

FORMAZIONI UFFICIALI 

Juric propone il solito 3-4-2-1 in cui dovrà fare a meno solo di Orban squalificato e di Pavoletti ancora ai box. Perin fra i pali, difesa a tre con Izzo, Burdisso e Munoz, recuperato da un problema fisico che rischiava di lasciarlo a casa, in preallarme Gentiletti comunque. Lazovic e Laxalt sulle fasce del centrocampo, con Edenilson ad insidiare entrambi alla ricerca di un posto da titolare. Coppia centrale inamovibile con Rincon (obiettivo di mercato dell'Inter per Gennaio) e Veloso. Dietro a Simeone ci saranno Luca Rigoni e Ninkovic, quest'ultimo in ballottaggio con Ocampos.

Pioli ripropone il 3-4-3 già testato contro lo Sparta Praga, probabilmente anche per avere un modulo speculare a quello del Genoa, ormai da anni rodato con quel tipo di formazione. Torna Handanovic fra i pali, dopo aver saltato la partita di Europa League per squalifica. Non ci sarà invece molto probabilmente Ranocchia, il centrale azzurro ha riportato un trauma toracico che potrebbe tenerlo fuori nella gara contro la sua ex-squadra, in questo articolo tutte le specifiche del caso. Dunque la difesa a tre vedrà Miranda, D'Ambrosio e una lotta a 3 fra Murillo, Andreolli e Ranocchia, favorito il colombiano visto le condizioni fisiche di Ranocchia e la prestazione non convincente di Andreolli in EL. Brozovic e Joao Mario (ballotaggio con Banega) a centrocampo, non c'è Ansaldi per squalifica, dunque sulla fascia sinistra ci sarà Nagatomo, dall'altro lato Biabiany favorito su Kondogbia, con il quale si passerebbe al 4-3-3, con Nagatomo in difesa e D'Ambrosio terzino. Tridente titolare con Candreva (allarme rientrato), Perisic ed Icardi.

PROBABILI FORMAZIONI

Juric ha dichiarato di temere l'Inter e la sua rosa, di livello tecnico elevato e fortissima secondo il tecnico del Genoa. Le sue parole prima della partita riportate dalla nostra redazione.

Simeone, l'uomo del momento al Genoa | Genova24.it
Simeone, l'uomo del momento al Genoa | Genova24.it

Il giocatore più in vista in questo momento dei rossoblu è chiaramente Giovanni Simeone. El Cholito, complici i problemi fisici continui di Leonardo Pavoletti quest'anno, sta avendo tanto spazio, dimostrando di valere qualcosa in più del posto di vice-Pavoletti. Giocatore più decisivo del Genoa quest'anno, con una media gol altissima per un ragazzo della sua età al primo anno in Italia e con una maglia pesante come quella del Grifone, la piazza genoana chiede sempre tanto ai suoi giocatori. Qui alcune sue recenti dichiarazioni alla  Gds. 

Bene, ma non benissimo il Genoa nelle ultime giornate di campionato. Una straordinaria vittoria per 3-1 contro la Juventus, un pareggio altrettanto importante a Verona contro il Chievo, squadra mai facile da affrontare. Poi due brutte sconfitte contro Lazio ed Atalanta e un pareggio in casa con l'Udinese. Stasera il Genoa è chiamato a rompere una tradizione negativa che dura dal 1994, ultima volta che i Grifoni sono usciti vittoriosi dalla scala del calcio. Qui l'approfondimento della nostra redazione.

QUI GENOA

Nella conferenza pre-Genoa, Pioli ha sottolineato l'importanza che potrebbe avere una vittoria contro il Grifone, non solo per quanto riguarda la classifica, ma soprattutto per il morale e per dimostrare che l'Inter c'è. Qui le parole del tecnico nerazzurro. 

Stefano Pioli in conferenza | Vavel.com
Stefano Pioli in conferenza | Vavel.com

L'Inter in campionato viene da una brutta sconfitta al San Paolo contro il Napoli, un 3-0 che ha lasciato il segno, non tanto per il risultato, ma per come è maturato, coi nerazzurri praticamente mai in partita. Meglio è andata nella sfida di Europa League contro lo Sparta Praga, seppure con tutte le attenuanti del caso (l'Inter era già eliminata e lo Sparta Praga già sicuro del primato nel girone). Modulo reinventato in un 3-4-3, due giovanissimi dal primo minuto come Pinamonti e Miangue (prestazione di quantità e qualità per entrambi), con Bakayoko poi entrato nel secondo tempo. Sugli scudi Ansaldi (nell'insolita posizione di centrocampista centrale), Eder (doppietta) e Carrizo (rigore parato). Qui le parole di Pioli riguardo la partita.

QUI INTER 
Ljajic decise la partita di Milano lo scorso anno (1-0) | Calciomercato.com
Ljajic decise la partita di Milano lo scorso anno (1-0) | Calciomercato.com

L’Inter ha perso solo uno degli ultimi 29 incontri casalinghi di A contro il Genoa (21 vittorie, 7 pareggi). L’ultima vittoria dei genovesi risale alla stagione 1993/94. Nello specifico, i nerazzurri hanno vinto sette delle ultime 10 sfide contro i rossoblu a Milano (3 pareggi). Nelle ultime sette partite di campionato l’Inter non ha mai ripetuto lo stesso risultato per due volte di fila: sconfitta con il Napoli nell’ultimo turno. Per il Genoa sono invece 10 le partite di fila in cui non si è mai ripetuto lo stesso risultato: pareggio (0-0) contro il Chievo nell’ultimo turno.

L’Inter ha vinto le ultime tre partite casalinghe in campionato, segnando nove gol e subendone tre; il Genoa ha trovato tre sconfitte e un pareggio nelle ultime quattro gare esterne. L’Inter ha guadagnato nove punti da situazione di svantaggio in questo campionato, nessuna squadra ne conta di più. L’Inter è la squadra che ha tentato più conclusioni in questo campionato, 272. L’Inter è la squadra che ha subito meno gol di testa in questo campionato (uno), segue il Genoa a quota due. Nelle sette partite con Giovanni Simeone titolare la media punti del Genoa è di 1.7: media che scende a 1.1 nelle sette partite in cui l’attaccante non è partito dall’inizio.Sette assist e 21 gol nel 2016 per Mauro Icardi, il giocatore che in Serie A ha partecipato a più reti (28) nell’anno solare.

STATISTICHE

Diretta Live Inter - Genoa 

Benvenuti su Vavel alla diretta live e scritta della partita fra Inter e Genoa, valida per la sedicesima giornata di Serie A Tim. La partita avrà inizio stasera alle 20.45 a San Siro sotto la direzione di Paolo Valeri. 

FC Internazionale Milano