Inter, mister Pioli nel post vittoria contro il Genoa

Vittoria per 2-0 dei neroazzurri sul Genoa di Juric. Decide una doppietta di Brozovic.

Inter, mister Pioli nel post vittoria contro il Genoa
Pioli nel post - Fonte: interchannel

4 vittorie consecutive in casa, già un buon risultato per la Beneamata di Pioli. L'Inter quest'oggi supera 2-0 il Grifone e si porta a -1 dal Torino. Partita non molto bella nel complesso, decisa da un Brozovic fresco di rinnovo fino al 2021

Squadra "sbilanciata" in avanti fin dall'avvio, che ha sofferto molto sull'out di sinistra, ma ha saputo soffrire e reagire come Pioli voleva e proprio il tecnico ribadisce il concetto ai microfoni di PremiumSport:  "Volevamo mettere sotto pressione i nostri avversari. Abbiamo sofferto in delle situazioni dove dovevamo essere più attenti, ma è stato un passaggio importante perché abbiamo vinto".

Sulla protesta della Nord e sul lavoro da svolgere fino alla sosta: "La protesta? Non possiamo essere soddisfatti di quanto fatto fino ad oggi, dobbiamo accettare le critiche e dare il massimo da qui alla fine. Il campionato è lungo e ci sono tanti punti. Sicuramente cresceremo, ora testa alla prossima partita perché vogliamo arrivare alla sosta di Natale con una classifica migliore. Stiamo lavorando per sfruttare il potenziale che abbiamo a disposizione, possiamo giocare meglio, ma adesso è il momento della determinazione, dell'umiltà e di giocare un calcio efficace".

E precisa: "Le parole le porta via il vento, invece i fatti rimangono. Abbiamo il dovere di dare il massimo perché giochiamo per una grande società".

Sulle scelte del modulo e degli uomini: "Nel primo tempo dovevamo cercare di più la profondità, il Genoa attaccava bene gli spazi e i nostri attaccanti hanno avuto difficoltà nel ricevere palle pulite. È normale che ci sia pressione, giochiamo a San Siro ed è un momento delicato, ma vedo atteggiamenti positivi e la voglia di dimostrare che non siamo da undicesimo posto in classifica. Abbiamo sbagliato a Napoli dove l'avversario ci è stato superiore e anche per colpa del nostro approccio, ma nelle altre partite di campionato abbiamo fatto bene: questo vuol dire che i valori ci sono".

Chiusura sul "tormentone" dell'impiego di Gabriel Barbosa: "Giocherà quando ci saranno situazioni che riterrò opportuno. Il mio unico obiettivo è il bene della squadra, se penserò che Gabi sia meglio dei suoi compagni lo schiererò". Ed aggiunge sulla prova di Icardi e sul fatto che debba essere servito: "Mauro deve essere servito su tutti i fronti, dai cross e sulle vie centrali. Non sempre oggi ci siamo riusciti, ci sono situazioni dove possiamo lavorare meglio e presto otterremo risultati migliori anche in fase offensiva. Ma non penso oggi sia questo il nostro problema, i gol li segniamo e dobbiamo essere efficaci in entrambe le fasi di gioco".

Intervista di PremiumSport riportata da FcinterNews.it 

FC Internazionale Milano