Inter, Steven Zhang assicura: "Torneremo al top, è solo questione di tempo"

Il figlio del patron dell'Inter è convinto che presto i nerazzurri torneranno ad altissimi livelli.

Inter, Steven Zhang assicura: "Torneremo al top, è solo questione di tempo"
Steven Zhang e Zanetti, fcinter1908.it

L'Inter può finalmente vivere una settimana tutto sommato tranquilla grazie alla vittoria in casa contro il Genoa di Juric. Il gioco può ancora migliorare molto e Stefano Pioli è il primo ad essere consapevole di questo aspetto, ma se non altro i risultati aiutano ad alleviare un po' la tensione e a lavorare con maggiore serenità. Tranquillità che nonostante una prima parte di stagione ricca di episodi e ribaltoni non sembra avere abbandonato la nuova proprietà di Suning, convinta che il progetto Inter sarà vincente.

La conferma arriva da Steven Zhang,  figlio del patron del colosso cinese oggi azionista di maggioranza dei nerazzurri. Queste le sue parole durante la tradizionale cena di Natale: "L'Inter oggi è diversa, perché Suning è una delle più grandi imprese nel mondo nonché la più grande azienda di media in Cina. Abbiamo un solo obiettivo quando investiamo nell'Inter: fare dell'Inter il miglior club del mondo. Grazie a tutti per essere qui oggi. Vi prometto che in futuro faremo la storia insieme: è una questione di tempo. Grazie a tutti per essere venuti qui. È davvero un grande onore per me essere qui con voi, far parte dell'Inter e di questa famiglia. Diciamo sempre che siamo fratelli del mondo e penso che nello stare insieme quest'oggi rappresentiamo tutte le persone nel mondo che supportano e aiutano l'Inter. So che tutti siete eccitati dal vedere i nostri giocatori, ma per favore, non esagerate dando loro troppo vino o alcolici. Ci sono ancora due partite da giocare e vogliamo essere certi di arrivare a Natale più forti."

Parole belle da sentire, ma a cui i tifosi sperano possano seguire al più presto fatti e risultati sul campo. La contestazione nei confronti della squadra nelle ultime gare non è mancata e questo è un elemento da non sottovalutare. Le premesse della stagione interista erano diverse da quello che poi si è avverato in questa seconda parte di 2016. Nulla è ancora perduto con ancora più di un girone da giocare, a maggior ragione senza più l'impegno dell'Europa League da qui in avanti, dopo un'uscita ai gironi amara e inaspettata. Una situazione non facile, da cui Stefano Pioli è chiamato ad uscire insieme a tutta la squadra nel più breve tempo possibile.

FC Internazionale Milano