Inter, testa solo al Bologna

Vietato pensare ad altro in casa Inter dove l'obiettivo devono essere solo i 3 punti contro il Bologna, solo al termine del match si potrà guardare alla Roma

Inter, testa solo al Bologna
Éder Citadin Martins nuovamente in campo dal 1'

Dopo la buona vittoria contro l'Empoli, l'Inter affronta il Bologna in un'altra giornata che può dare soddisfazioni e permettere di correre ancora prima del match contro la Roma

Al Dall'Ara, all'ora di pranzo, i neroazzurri affronteranno gli emiliani in una gara che di certo non risulta impossibile ma che sarebbe sbagliatissimo sottovalutare, soprattutto quando ti ritrovi a rincorrere avversari che sembrano non fermarsi mai. Con il Bologna infatti è fondamentale ottenere i tre punti per ritrovarsi poi ad affrontare la Roma al meglio, con una settimana intera di preparazione al massimo. 

PIOLI- Il messaggio del tecnico è chiaro e conciso:  "Non sono preoccupato per i diffidati, ma per la prossima partita. La partita vale tanto, dobbiamo fare di tutto per prendere i tre punti"; perché: "Agli scontri diretti dobbiamo arrivare vincendo le partite che ci separano a queste gare". 

PROBABILI FORMAZIONI- Ancora senza Icardi ma con Perisic nuovamente convocabile, Pioli può schierare quasi del tutto la sua formazione tipo, nonostante il rischio diffida. Si punterà quindi ad uno schieramento simile a quello visto contro l'Empoli, un 3-4-2-1 con un Perisic in più e un Kondogbia in meno, squalificato. 

(Inter (3-4-2-1): Handanovic; Murillo, Medel, Miranda; Candreva, Gagliardini, Joao Mario; D'Ambrosio; Eder, Perisic; Palacio. All. Pioli.)

STATISTICHE- L'Inter è imbattuta nelle ultime cinque sfide contro il Bologna (l'andata di San Siro termina 1-1) e al Dall'Ara non perde dal 2002; situazione opposta invece per la squadra di Donadoni che viene da tre sconfitte consecutive e attraversa un momento molto complicato. Vincere, come detto, è fondamentale e statisticamente riporterebbe l'Inter a 48 punti, punteggio che, alla 25esima giornata, non otteneva dalla stagione 2009/2010. Si scontrano anche due difese molto diverse: ultimamente ben poco violata quella nerazzurra, molto sotto tono invece quella rossoblu. Talismani interisti contro gli emiliani sono Eder e D'Ambrosio, vere e proprie bestie nere per gli avversari. 

Altra prova del nove quindi, il match contro il Bologna per l'Inter che vuole mettere altri punti in canna prima dell'importante sfida casalinga contro la Roma, quando si deciderà molto della sua stagione. Ma occhio, obbligatorio è pensare partita per partita, quindi la testa dovrà inevitabilmente essere al solo Bologna che, seppur in crisi, è sempre un avversario ostico, come ben dimostrano le partite già giocate in stagione. Testa al massimo per continuare a correre, perché la stagione è ancora lunga ma ogni punto è prezioso. 

 

 


Share on Facebook