Gabigol fa sorridere l'Inter: il post-partita

Gara difficile, bloccata per la maggior parte del tempo. Poi Gabigol regala la vittoria ai neroazzurri, con il suo primo gol in Serie A. Handanovic salva nel finale.

Gabigol fa sorridere l'Inter: il post-partita
I festeggiamenti dopo il gol di Gabigol - Fonte Twitter: @inter

Finalmente Gabigol! Proprio il brasiliano regala 3 punti vitali (0-1 il risultato finale contro il Bologna), per la rincorsa Champions, alla Beneamata. Cambio azzeccato di mister Pioli che inserisce Barbosa e Banega che confezionano il vantaggio, ma da non dimenticare il salvataggio sul finale di Samir Handanovic su Torosidis.

Partita combattuta, con il Bologna che, causa le molte assenze, assume un atteggiamento "guardingo" cercando di sfruttare le ripartenze. Inter che non sembra brillante come al solito e che fatica ad ingranare (Palacio spreca un'occasione d'oro al 12' del primo tempo a porta vuota), con Joao Mario non proprio a suo agio nella posizione di centrocampista centrale al fianco di Gagliardini.

La gioia di Gabriel Barbosa, dopo la sua prima rete in Serie A - Fonte Twitter: @inter

Tre punti fondamentali, che arrivano anche grazie alla parata provvidenziale di Samir Handanovic negli ultimi minuti intervistato da Premium Sport al termine della gara: "E' sempre importante vincere, oggi non eravamo brillanti come al solito e questa vittoria ci dà più soddisfazione. Tutte le squadre che lottano per un posto in alto finora hanno vinto, per noi era importante dare un senso alla prossima gara contro la Roma. La difesa? Qualcosa è cambiata, in Italia si vince con le difese più forti". Parentesi sul primo gol italiano in campionato di Gabriel Barbosa: "Il gol di Gabigol? Non è importante chi segna, ma che vinca la squadra, Oggi non eravamo carichi come al solito e per questo siamo più soddisfatti".

Dello stesso parere sembra essere mister Pioli, contento per la caparbietà della squadra, sempre ai microfoni di Premium Sport: "E' sempre una buona notizia una squadra che ci crede fino alla fine, è il sunto della partita. Abbiamo faticato, ci è mancato il ritmo e l'avversario si è chiuso molto bene. Però la squadra ci crede, lotta e alla fine è arrivata l'occasione giusta".

9 vittorie su 10 partite fino ad ora, quota punti che mancava dal 2010 anno del Triplete: "L'unico sentimento al momento è la soddisfazione per il lavoro svolto, nel vedere i miei giocatori che ci danno. Dobbiamo insistere, oggi non abbiamo fatto niente, 9 vittorie su 10 sono tanta roba ma gli altri corrono forte e noi non possiamo fare altro che provare anche se sarà difficile tenere certi ritmi".

Eder in azione - Fonte: @inter

Spazio ad un'analisi sulla fase difensiva (2 gol subiti nelle ultime 6 partite) e sulla prova di Eder: "La difesa? Ci stiamo lavorando, ci sono tante cose su cui possiamo migliorare ma grazie alla disponibilità dei giocatori possiamo farcela. La gara di Eder? Oggi è stata dura per i nostri tra le linee, specie Eder e Perisic, perché la manovra è stata lenta. Bene sulle fasce, meno nella zona di rifinitura. Ma ha lavorato tanto, ha avuto un'occasione e si è inserito bene".

Ancora convincente la prova di Roberto Gagliardini - Fonte: @inter

Chiusura su Gabigol, al quale il mister fa i complimenti: "Cena brasiliana offerta da Gabigol? Così dicevano negli spogliatoio, se c'è questa possibilità va bene. Sono contento per lui, sta lavorando tanto dopo aver sofferto un inizio tribolato. Normale per un giovane che arriva da fuori, adesso si sta togliendo delle soddisfazioni. Ma il merito va a tutta la squadra".

Intervista realizzata da Premium Sport riportate da FcInterNews.it

FC Internazionale Milano