I precedenti di Inter-Roma, tra scudetto e finali di Supercoppa

Dalla rovesciata di Youri Djorkaeff alla vittoria dello scorso anno con gol di Medel, passando per le sfide di Supercoppa Italiana e il gol scudetto di Zanetti.

I precedenti di Inter-Roma, tra scudetto e finali di Supercoppa
Il gol di Zanetti nel 2008. | Foto: passioneinter.com

Gol da manuale del calcio, sfide al cardiopalma e match decisivi per un trofeo. Tutto questo è Inter-Roma, una partita che negli ultimi 20 anni ha messo in mostra campioni del calcio italiano capaci di incidere con gol storici sulle stagioni delle due squadre.

I numeri di questa sfida vedono nettamente in vantaggio l'Inter: sono in totale 101 le sfide disputate a San Siro, con 57 vittorie nerazzurre, 17 giallorosse e con 27 pareggi.

La magia di Youri Djorkaeff

La prima grande sfida decisa da un gol da cineteca risale al 5 Gennaio 1997. L'Inter di mister Roy Hodgson arriva da uno squallido pareggio in casa della Reggiana, ultima in classifica. Contro la Roma i nerazzurri sbloccano subito il match con la rete al minuto 11 di Ganz, bissato poi al 39' da una prodezza di Djorkaeff: il francese si inventa una rovesciata da posizione angolata che scavalca il portiere Sterchele e si insacca in rete facendo esplodere il pubblico della Scala del Calcio. Risultati finale, 3-1 per i nerazzurri. Un gol talmente bello da indurre poi il presidente Massimo Moratti ad utilizzarlo come immagine per la campagna abbonamenti della stagione 97/98.

La magia di Youri Djorkaeff. | Foto: fcinter1908.it
La magia di Youri Djorkaeff. | Foto: fcinter1908.it

"Er cucchiaio" del capitano

Il marchio di fabbrica di Francesco Totti. Non è da tutti fare una giocata come quella del capitano giallorosso, ma se sei un fenomeno puoi fare di tutto. Contropiede della Roma concluso con un pallonetto, o meglio, con un cucchiaio dal limite dell'area di rigore per beffare Julio Cesar. Inutile il tentativo di rimonta dell'Inter: sconfitta per 2-3 al Meazza. 

Il pallonetto di Totti. | Foto: asromalive.it
Il pallonetto di Totti. | Foto: asromalive.it

La Supercoppa del 2006

A San Siro nell'Agosto del 2006 va in scena il primo match della stagione calcistica italiana. L'Inter affronta la Roma nella finale di Supercoppa Italiana, dopo aver vinto rispettivamente Scudetto (a tavolino) e Coppa Italia. I primi 34 minuti di stagione sono da thriller per l'Inter: Amantino Mancini e due volte Aquilani portano la Roma in vantaggio di tre gol. I nerazzurri guidati da Roberto Mancini salgono in cattedra dal 44': prima Vieira, poi Crespo e infine ancora l'ex Juve Vieira rimontano lo svantaggio e permettono all'Inter di giocare i supplementari. È Figo con una punizione battuta sul palo del portiere a decidere la finale, regalando il primo trofeo stagionale ai nerazzurri.

Zanetti decisivo

Non molti gol in carriera per il capitano storico dell'Inter Zanetti, ma quello realizzato contro la Roma nella stagione 2007/2008 è di una bellezza unica e di una pesantezza incredibile sul prosieguo del campionato. È il 27 febbraio, siamo al minuto 88', la Roma conduce la gara 1-0 grazie alla rete di Totti. Spalletti potrebbe portarsi a -6 dall'Inter, in vetta a 13 giornate dalla fine. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, Burdisso crossa in area di rigore ma il tutto viene respinto dalla difesa romanista che non fa i conti con Pupi: stop, saltato Riise e destro di controbalzo imprendibile per Doni. Corsa per tutto il campo tra le urla di gioia del Meazza. Alla fine della stagione i nerazzurri saranno Campioni d'Italia.

Lo scorso anno

Il marchio di fabbrica di Mancini nella prima parte di stagione è stato il successo per 1-0. Il tutto si ripete anche contro la Roma, con rete del Pitbull Gary Medel: il cileno decide la partita con un destro a filo d'erba al 31' del primo tempo. La Roma, ancora guidata da Garcia, sbatte contro un muro chiamato Samir Handanovic.

Medel decisivo lo sorso anno. | Foto: gazzetta.it

Share on Facebook