Inter, ora l'addio di Pioli a fine stagione sembra essere davvero possibile

Pioli potrebbe non essere l'allenatore dell'Inter nella prossima stagione. Sullo sfondo Spalletti, Simeone e il sogno Conte

Inter, ora l'addio di Pioli a fine stagione sembra essere davvero possibile
Stefano Pioli, zimbio.com

Tre sconfitte nelle ultime quattro gare ed Europa che potrebbe essere scivolata dalle mani, dopo una rincorsa che dopo la clamorosa vittoria contro l'Atalanta in casa sembrava essere pronta ad arrivare persino al terzo posto e alla Champions League. Stefano Pioli e l'Inter, invece, sembrano essersi persi proprio sul più bello e ora anche il futuro del tecnico nerazzurro sembra essere segnato in maniera quasi inequivocabile. Nonostante l'abbraccio di Steven Zhang alla fine della gara persa contro la Fiorentina

Sampdoria, Crotone, il pari beffa nel derby contro il Milan e ora una sconfitta pesante contro la Fiorentina, con la squadra che ad un certo punto della sfida del Franchi era sotto anche per 5-2. Pioli, a meno di clamorosi dietrofront nelle prossime settimane, potrebbe essersi giocato con questo poker poco invidiabile la panchina dell'Inter. Suning sarebbe già a caccia del sostituto e il sogno, poco nascosto nell'ultimo periodo, sarebbe quello di riportare in Italia Antonio Conte. Pista però difficile, anche perchè il tecnico si trova bene a Londra e al Chelsea e nella prossima stagione potrà contare sulla Champions League con i Blues, dettaglio non da poco visto che in questa stagione era stato chiamato da Abramovich proprio per riportare i londinesi nelle coppe dopo la delusione della scorsa stagione. In più anche il Chelsea sarebbe pronto a mettere nelle mani del tecnico un importante somma per il mercato.

Steven Zhang, patron di Suning, zimbio.com
Zhang Jindong, patron di Suning, zimbio.com

Le altre due piste sono forse un po' più semplici da provare a sondare. La prima porta dritta a Madrid, sponda Atletico e al nome del Cholo Simeone. Con il suo Atletico potrebbe raggiungere la terza finale di Champions League in quattro anni e chiudere così al meglio il suo ciclo al Vicente Calderon dopo sei stagioni molto positive. Inutile sottolineare che per lui il richiamo dell'Inter sarebbe fortissimo e forse irresistibile, l'incognita è sempre legata al fatto che i nerazzurri potrebbero non essere in Europa nella prossima stagione. Il terzo nome è quello di Luciano Spalletti, in uscita dalla Roma e perciò sulla carta libero sul mercato. Il progetto ambizioso di Suning potrebbe spingere il tecnico ad accettare un eventuale proposta nerazzurra per cercare di ripartire con un progetto tecnico che da subito punti in alto. L'italiano sarebbe anche il preferito di Ausilio che ha appena rinnovato il proprio accordo con l'Inter. All'Inter si pensa già al futuro, anche se la stagione in corso dice che mancano ancora cinque tappe prima dello striscione del traguardo finale.

FC Internazionale Milano