Inter, Pepe sempre più vicino. E su Schick resta il pressing dei nerazzurri

C'è l'ok del portoghese. Il Real Madrid quasi certamente non rilancerà. E su Schick serve uno sprint. Anche il Tottenham è forte sul boemo.

Inter, Pepe sempre più vicino. E su Schick resta il pressing dei nerazzurri
Inter: Pepe sempre più vicino. E su Schick resta il pressing dei nerazzurri

L'Inter ormai pare aver messo le mani sul difensore centrale Pepe. Nelle ultime ore è arrivato l'ok di massima da parte del ragazzo, il quale è in scadenza di contratto con il Real Madrid. Succulenta è l'offerta dei nerazzurri nei confronti del difensore centrale portoghese: 4 milioni annui a stagione, più eventuali bonus. Cifre sostanziose, che sembrano aver convinto il diretto interessato, ma per correttezza la dirigenza interista attenderà l'eventuale rilancio delle merengues, che però difficilmente arriverà. Decisivi, essenziali, i recenti incontri tra Piero Ausilio ed il manager del calciatore, Jorge Mendes. Il direttore sportivo dell'Inter ha già parlato anche con Walter Sabatini - direttore dell'area sportiva Suning - ed ora resta solo da attendere l'ok di Zhang per mettere nero su bianco anche a livello contrattuale. I nerazzurri, autori dell'ennesimo campionato mediocre, piuttosto deludente rispetto agli obiettivi prefissati dalla squadra ad inizio stagione, è alla ricerca di tre o quattro pedine in grado di far fare il salto di qualità all'attuale rosa. Giocatori esperti, vincenti, e soprattutto dalla forte personalità. Insomma, leader in campo ed anche nello spogliatoio.

Nessun dubbio, Pepe ha già espresso il suo gradimento verso la città di Milano e l'Inter. Brasiliano di nascita, ma portoghese di passaporto, milita dal 2007 nelle fila del Real Madrid. Fu acquistato dal Porto quando era in rampa di lancio, e la sua carriera pronta al decollo. In Spagna ha letteralmente vinto tutto, ed anche in Europa si è fatto valere. All-in. Due Champions League, due Supercoppe europee, due titoli mondiali per club ed inoltre è riuscito a forgiarsi del titolo di campione d'Europa lo scorso anno con la maglia del Portogallo. Questi, solo alcuni dei titoli vinti dal colosso portoghese. Quest'anno è in lotta per la Liga Spagnola, ed è anche in finale di Champions, pronto a sfidare la Juventus nella finalissima di Cardiff. Insomma, un totem del calcio mondiale, uno abituato a vincere.

Non solo Pepe. La dirigenza nerazzurra si è già calata, anima e corpo, verso il prossimo mercato estivo, e sta cercando di anticipare i tempi su molti dei suoi obiettivi. Capitolo Franck Schick: va preso con un esborso economico piuttosto 'pesante'. La richiesta della Sampdoria è chiara, occorrono 25 milioni di euro - l'intero valore della clausola rescissoria - per ottenere le prestazioni sportive del gioiellino ceco. Bisogna intervenire in tempi rapidissimi, in quanto sull'attaccante blucerchiato sono piombate diverse squadre, anche estere. Su tutte, spinge forte il Tottenham. Resta però in vantaggio l'Inter, che si è mossa prima di tutte e già da diverse settimane ha stretto colloqui, anche fitti, con l'entourage del calciatore. Ora però occorre dar vita all'accelerata finale, attesa nel corso dei prossimi giorni. L'immobilismo non fa parte dell'ambiente Inter, e del resto, dopo un'annata mediocre per i colori nerazzurri, che sta volgendo al termine, non potrebbe essere altrimenti.

FC Internazionale Milano