Inter, le manovre di un mercato stellare

In casa nerazzurra, Suning sogna in grande per ricostruire una rosa competitiva. Occhio al FPF.

Inter, le manovre di un mercato stellare
FOTO: GIALLOROSSI.NET

Salvo ripensamenti e colpi di scena, il prossimo allenatore dell'Inter sarà Luciano Spalletti. Per lui la conferenza stampa di presentazione sarebbe già stata programmata per la prossima settimana; la società di Corso Vittorio Emanuele, complici l'arrivo di Walter Sabatini e la mancata disponibilità di Antonio Conte e Diego Pablo Simeone, ha accelerato negli ultimi giorni per il tecnico di Certaldo. L'ex dirigente della Roma, in collaborazione con Piero Ausilio, sta lavorando in prima persona per assicurarsi dei pezzi pregiati sul mercato estivo e bruciare la concorrenza.

PORTIERE

​Samir Handanovic è uno dei punti cardine anche per la prossima stagione, ma alla fine potrebbe prevalere la sua volontà di calcare i palchi della Champions. L'interesse del PSG è sempre vivo ma al momento la percentuale di permanenza sembra molto alta. L'arrivo di Padelli come secondo portiere, però, non chiuderebbe ad un ulteriore approdo per il futuro; Meret e Cragno rappresentano delle certezze in prospettiva ed un acquisto in stile Caprari sarebbe l'ideale.

DIFESA

​Il reparto arretrato è oggettivamente quello che necessita di maggiori rinforzi. Il dirottamento di Medel nella propria posizione naturale di difensore centrale ha cambiato in un primo momento le sorti del passivo in fatto di reti subite, ma poi gli infortuni e le varie frittate hanno manifestato la necessità di dover obbligatoriamente intervenire. Il nome più caldo è quello di Pepe, che saluterà a parametro zero il Real Madrid dopo la finale di Champions League, la cessione di Murillo per una cifra intorno ai 10-12 milioni porterebbe subito l'Inter a reinvestire quei soldi sugli esterni. L'altro rinforzo centrale sarà uno tra Manolas, Rudiger e Marquinhos. Ricardo Rodríguez del Wolfsburg sembra destinato al Milan, mentre si tratta con il Nizza Dalbert Henrique, giovane terzino sinistro classe '93, grande rivelazione di questo campionato. Rimangono aperte le piste che portano a Digne e Darmian. Gli esuberi sono Nagatomo, in direzione Sampdoria, Dodò e Ranocchia, di rientro dai rispettivi prestiti. Da valutare Andreolli e Santon.

CENTROCAMPO

​Il sogno proibito è Radja Nainggolan. La Roma ha blindato il suo gioiello e ha dichiarato che il belga partirà solo per offerte da 100 milioni di euro. L'assalto interista non si fermerà di certo a questa notizia anche perché, al momento, è l'Inter la squadra in pole per lui. Dalla Cina sarebbe arrivato l'ok per il doppio trasferimento insieme a Rudiger, con un'offerta pari a 70 milioni di euro, poi respinta dalla società capitolina. Il doppio affare è difficile da realizzare, ma i nerazzurri guardano anche ad un altro romanista. Trattasi di Kevin Strootman, l'olandese in questa stagione si è riportato ai vertici della propria carriera e partirebbe solo davanti ad una cospicua offerta. Potrebbe rientrare in un affare con il PSG anche il cartellino di Krychowiak, si segue anche Tolisso del Lione. I nomi in uscita, che potrebbero portare nelle casse interiste ingenti somme di denaro, sono quelli di Banega e Brozovic.

ATTACCO

​Le manovre che infiammano gli animi dei tifosi riguardano il pacchetto offensivo. Gli obiettivi per rinforzare le corsie sono Berardi e Bernardeschi. Più plausibile l'innesto del primo, magari con l'inserimento del graditissimo Caprari, anche in virtù delle ragioni economiche; per il talento gigliato servirebbe di certo un esborso di molto superiore rispetto a quello per l'esterno di Cariati. Ma il vero colpo di mercato potrebbe essere uno tra James Rodríguez e Angel Di Maria. Almeno un affare in grande si farà, per loro sono pronti contratti faraonici, con il secondo che prenderebbe la tratta inversa di Ivan Perisic, anche se Spalletti ha manifestato la volontà di trattenere il croato, in questo caso, pronta un'offerta da 50 milioni per sbaragliare la concorrenza della Juventus. La notizia shock rimbalzata nella giornata di ieri parla dell'Inter ad un passo dal doppio colpo dal Real Madrid; i nerazzurri si sarebbero quasi assicurati sia Pepe che James. Capitolo centravanti. Icardi rimarrà al 100%, il capitano è incedibile e sarà il finalizzatore di un attacco favoloso, Eder e Palacio sembrano destinati all'addio, per l' oriundo si è fatto avanti il West Ham, mentre el Trenza ​è un'idea di Stramaccioni allo Sparta Praga. Il sostituto arriverebbe direttamente dalla Sampdoria; uno tra Schick e Muriel farebbe al caso dell'Inter. Il ceco ha una clausola rescissoria di 25 milioni, il colombiano di 28 milioni di euro. Spazio alle trattative, torna il calciomercato.

 

FC Internazionale Milano