Inter, Spalletti se la prende con Kondogbia: "Non ci si comporta in questo modo"

Il tecnico bacchetta il francese che senza motivo non si è presentato agli allenamenti al Suning Center

Inter, Spalletti se la prende con Kondogbia: "Non ci si comporta in questo modo"
Luciano Spalletti e Kondogbia sullo sfondo, zimbio.com

L'Inter è partita per Lecce dove affronterà il Betis nell'ultima amichevole estiva prima dell'inizio del campionato. Con i compagni non è salito sull'aereo Kondogbia che questa mattina non si è presentato al centro sportivo nerazzurro per allenarsi con il resto della squadra. Motivi di mercato, con il giocatore che preme per essere ceduto al Valencia. In tutta risposta, Luciano Spalletti non lo ha inserito nella lista dei convocati e ha poi parlato di lui all'arrivo in aeroporto.

Il tecnico toscano ha usato toni piuttosto chiari per definire l'accaduto, concentrandosi anche sul mercato nerazzurro e sulla gara con gli spagnoli: "Lui aveva quest'idea di cambiare che gli viene da lontano, purtroppo per convincerlo qualcuno gli è andato sotto forte facendogli promesse. Ma le promesse doveva farle anche a noi; due lire lo abbiamo pagato (ride, ndr)... Diceva che una squadra lo vuole e ne potevamo parlare, non possiamo tenere per forza le persone. Anche Jeison Murillo vuole andare via, c'era già quest'idea quando abbiamo parlato; poi la società ha trovato l'accordo con l'acquirente, si fa così. Sono un po' sorpreso, gli avevo fatto piccole promesse; è un giocatore forte, importante, a me serve un certo numero di centrocampisti per affrontare il campionato.

Cosa mi aspetto dalla gara di domani? Di dare seguito a quanto fatto vedere dalla squadra. Grande professionalità e  grande ricerca di quelle soluzioni che abbiamo iniziato a sviluppare. Dalbert giocherà a gara in corso, valuteremo la sua condizione. Non si è potuto neanche allenare per il maltempo oggi, ma sarà della partita". Insomma, non mancheranno i motivi di curiosità per osservare con interesse l'amichevole di Lecce. Intanto si potranno vedere i primi minuti interisti del terzino brasiliano arrivato dal Nizza, poi si dovranno osservare i progressi della squadra ad una decina di giorni dall'inizio del nuovo campionato. Anche Mauro Icardi sembra essere pronto a mettere altri minuti importanti nelle gambe per avvicinarsi il più in fretta possibile ad una buona condizione fisica in vista dei prossimi impegni ufficiali della squadra nerazzurra.


Share on Facebook