Inter, si corre sul mercato alla ricerca di un centrale di difesa da regalare a Spalletti

I nerazzurri vogliono regalare in fretta al tecnico un uomo in più da aggiungere lì in mezzo. Occhi in casa Manchester City

Inter, si corre sul mercato alla ricerca di un centrale di difesa da regalare a Spalletti
Eliaquim Mangala, serieanews.com

L'Inter ha la voglia e il bisogno di regalare in tempi brevi un nuovo centrale difensivo a Luciano Spalletti. Le amichevoli del pre campionato hanno fatto vedere i primi segnali incoraggianti da parte della coppia Miranda-Skriniar, ma alle loro spalle c'è un buco che deve essere colmato con un giocatore che sia di esperienza, ma che allo stesso tempo non richieda tempi lunghi come trattativa e un esborso economico esagerato. Ecco perchè le attenzioni di Ausilio e Sabatini potrebbero rivolgersi verso Manchester, sponda City.

In casa Guardiola, infatti, ci sono almeno un paio di difensori centrali che non rientrano nei piani tecnici dell'allenatore catalano soprattutto per una questione di scarsa attitudine al gioco palla a terra, tanto amato dall'ex allenatore di Barcellona e Bayern Monaco. I nomi sono quelli di Otamendi e Mangala. Per entrambi il curriculum racconta di una buona esperienza internazionale, ma di una considerazione relativa nell'ambiente Manchester City. Le classiche occasioni di mercato del mese di agosto che si possono cogliere in fretta e con difficoltà relative. Addirittura l'Inter vorrebbe chiudere per uno di questi due nomi in appena 48 ore. Una vera e propria operazione lampo che possa accontentare Spalletti dal punto di vista tecnico e permettere al nuovo arrivo di iniziare a lavorare il prima possibile con il resto dei compagni.

Nicolas Otamendi, espnfc.com
Nicolas Otamendi, espnfc.com

La sensazione è che il Manchester City possa opporre una resistenza piuttosto relativa per entrambi i giocatori che andrebbero, comunque, sempre convinti a venire in Italia e a non giocare le coppe europee nella prossima stagione. Di sicuro, però, nell'anno che porta la Mondiale, l'Inter può mettere sul piatto della trattativa la prospettiva di avere minuti importanti all'interno della stagione, utili sia ad Otamendi che a Mangala per provare a cercare un posto che li possa portare in Russia il prossimo anno con le rispettive Nazionali. Operazione in entrata che si è resa necessaria alla luce della situazione in uscita per quanto riguarda i centrali di difesa. Murillo è ormai con la testa già a Valencia e si aspetta solo la definizione dell'affare fra i club. Ranocchia è alle prese con la tendinite da una parte e con le richieste che per lui sembra siano arrivate dall'Inghilterra, dove ha passato gli ultimi mesi della scorsa stagione.