Inter, Milan Skriniar deciso: "Rivogliamo la Champions League"

Chiaro il suo obiettivo e quella della squadra. Su Schick glissa: "Neanche lui sa il suo futuro".

Inter, Milan Skriniar deciso: "Rivogliamo la Champions League"
Inter, Skriniar deciso: "Rivogliamo la Champions League"

A quattro giorni dall'inizio del nuovo campionato, ai microfoni di Mediaset Premium ha rilasciato alcune dichiarazioni il nuovo difensore centrale dell'Inter, Milan Skriniar. Ha parlato dell'estate dell'Inter, degli obiettivi per il campionato che sta per cominciare e anche del futuro di Schick, nome accostato ormai da tempo ai nerazzurri. "Il campionato è un'altra cosa rispetto alle amichevoli. Abbiamo fatto fin qui buoni risultati, ma ora testa a domenica. Sono contento per l'esordio a San Siro con la maglia dell'Inter. Abbiamo migliorato partita dopo partita in queste prime settimane di lavoro, ora però è importante battere la Fiorentina perchè da domenica in palio ci saranno i tre punti. Sarà vietato fallire".

L'Inter dovrà cancellare le delusioni della passata stagione, culminata con l'estromissione della Beneamata dall'Europa: "L'obiettivo sarà quello di ritornare in Champions League, l'Inter deve ritornare a giocarla. Siamo un buon gruppo, composto da calciatori importanti di ottima qualità. Già nel precampionato, contro il Bayern Monaco ed il Chelsea, abbiamo dimostrato di potercela giocare contro i top club europei". In molti, quando Skriniar è sbarcato a Milano, sponda nerazzurra, hanno storto il naso poichè il trasferimento è stato giudicato un pò troppo esoso per i nerazzurri. Il centrale ceco ha risposto un pò stizzito: "Sinceramente non so proprio cosa dirvi, non è colpa mia se mi hanno pagato troppo. Io all'Inter mi sento bene, mi sono inserito subito alla grande nel nuovo gruppo ed anche con i tifosi ho un buon feeling. Quindi sono contento della scelta fatta, non vedo l'ora che inizi il campionato". Miranda il compagna di reparto: "E' facile giocare con lui, perchè ha molta esperienza. Potrò imparare tanto infatti già dai primi giorni del ritiro estivo l'ho seguito in tutto e per tutto. I suoi consigli sono utilissimi". 

In chiusura di intervista, gli è stato chiesto un parere riguarda alla questione Patrick Schick, suo connazionale. Il calciatore è sempre molto vicino all'Inter, ma la Sampdoria prima di cederlo vuole tessere il suo sostituto: "L'ho sentito pochi giorni fa, mi ha detto che ora è tutto a posto. Vediamo cosa succede, anche lui ancora non conosce il suo futuro. Ci sono tante squadre che lo seguono, non solo l'Inter. Secondo me è un top-player, come ha già dimostrato nella Sampdoria. Ha grandissime qualità, poi è un ragazzo serio, per questo è appetito da molti, sia in Italia che all'estero. In campo fa la differenza, è destinato a vivere una grande carriera".