Inter - Si apre la pista Mustafi per la difesa

Il difensore centrale in forza all’Arsenal potrebbe diventare il prossimo obbiettivo del mercato nerazzurro, soprattutto qualora il prestito di Mangala dal Manchester City non andasse in porto.

Inter - Si apre la pista Mustafi per la difesa
Inter- Si apre la pista Mustafi per la difesa

Ormai praticamente ufficiale è il passaggio di Jeison Murillo al Valencia in un affare che farà entrare nelle casse dell’Inter la buona somma di 13 milioni di euro. Operazione che tuttavia ha creato una discreta penuria nel reparto arretrato nerazzurro, con Ausilio e Sabatini subito al lavoro per fornire almeno un altro centrale di ruolo a Spalletti, alternative a quello che, al momento, parrebbe essere il duo titolare composto da João Miranda e Milan Skriniar.

La formula gradita alla società meneghina sarebbe un prestito, considerato anche il considerevole esborso già effettuato per Skriniar, cosa che al momento sta facendo titubare le squadre che detengono i cartellini dei profili di maggior interesse per i nerazzurri. È il caso di Elaquim Mangala, difensore francese di proprietà del Manchester City (l'anno scorso in prestito al Valencia): il giocatore spinge per la partenza direzione Milano ma i Citizens non sono del tutto convinti di privarsene, men che meno con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il giocatore, sbarcato a Manchester nel 2014 per la cifra notevole di 40 milioni di euro, dopo una buona esperienza al Porto, rimane un obbiettivo dell’inter che attende una possibile apertura da parte del City sulla formula del prestito.

Parallelamente, i nerazzurri hanno iniziato ad interessarsi ad un altro centrale della Premier League, ovvero Shkodran Mustafi dell’Arsenal. Operazione complessa quella per il difensore tedesco, per il quale l’Arsenal ha pagato l’estate scorsa ben 42 milioni al Valencia, ma l’Inter pare spingere in modo convinto per la conclusione positiva della trattativa. La formula favorita dai milanesi sarebbe ancora quella del prestito, naturalmente non condivisa dai Gunners, che non sono intenzionati a privarsi dell’ex centrale della Sampdoria. Le indubbie qualità, la personalità e la conoscenza del calcio italiano di Mustafi tuttavia portano l’Inter a non demordere e a continuare i contatti per strappare alla società londinese il difensore teutonico, autore lo scorso anno di una buona stagione in Premier con 25 presenze e 2 gol.

L'operazione come già detto è complessa, sia per quanto riguarda la formula che per i costi, ma secondo quanto trapelato finora l’Inter pare essere decisa ad aggiungere un difensore centrale di livello alla rosa. Vedremo se la pista Mustafi vedrà un suo compimento o se i nerazzurri saranno costretti a deviare su altri lidi per completare la rosa in vista di un campionato in cui sarà vietato sbagliare.