Jovetic, che fai? Lui vuole restare, l'Inter parla con l'agente

Alla finestra ci sono Siviglia, Valencia, Monaco, Newcastle e Sampdoria. Il calciatore avrebbe espresso la volontà di rimanere a Milano: se resta, difficile l'arrivo di Schick. Per questo i nerazzurri preferirebbero venderlo.

Jovetic, che fai? Lui vuole restare, l'Inter parla con l'agente
Stevan Jovetic durante il pre-campionato esulta con una mimica chiara: "Io resto qui". Un segnale? | Fanpage.it

A otto giorni e qualche ora al termine della sessione, l'Inter ha le idee chiare sul suo calciomercato. Arriverà un altro colpo, al massimo due, per completare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti che comunque può dirsi piuttosto soddisfatto, essendo stato accontentato rispetto ad ogni richiesta che aveva presentato ad inizio estate. La differenza negli acquisti potrebbe farla la cessione o la permanenza di Stevan Jovetic, il quale è ormai al centro di una delle tante telenovele di mercato della sessione corrente. Cerchiamo di fare un quadro completo della situazione.

Partendo dalla cronaca: ci sono due punti da trascrivere. Il primo riguarda un incontro fra l'agente del montenegrino Fali Ramadani (che è procuratore anche di Ivan Perisic) e la dirigenza nerazzurra, in cui probabilmente si toccherà anche questo argomento. In secondo piano, vanno segnalate le dichiarazioni del presidente del Siviglia, José Castro, il quale fra le altre cose ha parlato anche di questo suo potenziale obiettivo di mercato: "Non abbiamo mai smesso di trattarlo. Ci sono delle possibilità che arrivi, ma come ha detto l'allenatore Berizzo ci sono anche altre possibilità". Questi due fatti certificano i due punti fermi di questa storia: il ragazzo ha diverse richieste, ma sta dando priorità al Biscione prima che a qualsiasi altra pista, perchè seriamente intenzionato a non cambiare club di appartenenza.

La posizione dei milanesi è altrettanto ferma: nella programmazione dei mesi passati, è stato previsto che lo slavo sarebbe dovuto andare via a titolo definitivo e l'idea è di non cambiare questo programma, per fare in modo che il classe 1988 possa far spazio a gente più giovane. In tal senso, la priorità era stata data a Patrik Schick tanto da aver mollato Emre Mor, però c'è stata una decelerata nelle ultime ore (come ha confermato il presidente proprietario del cartellino del ceco Massimo Ferrero ai microfoni di Laroma24.it, dicendo che "La Roma è più avanti rispetto alle altre pretendenti per Schick"). E' così che la società potrebbe anche accettare, non avendo tante opzioni rimanenti, di fare in modo che l'ex Fiorentina resti dov'è.

Tanti sono i club europei che, al contempo, spingono perchè Jojo molli la presa e lasci la Lombardia. In Liga vi abbiamo già detto del Siviglia, ma ha chiesto delle informazioni anche il Valencia nell'ambito dell'affare che ha proprio da poche ore ufficialmente portato Cancelo in nerazzurro; qualche settimana fa si era messo in coda anche il Newcastle, così come il Monaco in Francia. E in caso di addio dell'attaccante classe 1996 di cui sopra, pure la Sampdoria sarebbe pronta a fare l'investimento. In tante spingono, ma la volontà di Jovetic resta una: rimanere all'Inter. Il suo desiderio verrà esaudito?