La Juve torna a Cagliari per chiudere l'andata con l'11° successo consecutivo

Ultimo match del girone d'andata. Conte vuole raggiungere un record personale: in caso di vittoria raggiungerebbe quota 70 vittorie in serie A da allenatore.

La Juve torna a Cagliari per chiudere l'andata con l'11° successo consecutivo
Pinilla e Vidal sono legati da un profondo rapporto di stima e amicizia: domenica però si scende in campo da avversari.
Cagliari
Juventus / dom.15:00

La Juventus torna in Sardegna dopo ben 3 anni. Nelle passate stagioni infatti i match tra Cagliari e Juve sono stati disputati a Trieste (dove Conte ha potuto festeggiare il suo primo scudetto bianconero) e a Parma (nella passata stagione).

Si torna su quell'isola meravigliosa senza però un'atmosfera consona: saranno infatti solo 4800 i tifosi presenti sugli spalti. Il rammarico dei sardi è tanto, così come tutto quello degli appassionati di calcio. Una società prestigiosa come il Cagliari merita uno scenario senz'altro migliore ed all'altezza della massima serie.

Un po' di numeri statistiche OPTA alla mano: il Cagliari nelle ultime 7 partite contro la Juve ha raccolto solo 2 punti su 21. Una supremazia evidente quella dei Campioni d'Italia. Il problema più grande ora per gli uomini di Lopez probabilmente sarà l'aver perso uno dei suoi uomini fondamentali (se non il più importante): Radja Nainggolan in settimana si è infatti trasferito a Roma, rivale diretta per la corsa al titolo. A centrocampo insomma Daniele Conti (che proprio ieri ha compiuto 35 anni) dovrà sopportare sulle sue spalle il peso di questa pesante assenza. L’ultima vittoria dei sardi contro la Juventus è datata novembre 2009 (finì 2 a 0). Unico match tra l'altro in cui il Cagliari non ha subito reti dalla Vecchia Signora dal gennaio 1999 sino ad oggi. Ibarbo e soci sono imbattuti da sette giornate (dove hanno collezionato ben 5 pari).

La Juve intanto va a caccia dell'11esima vittoria consecutiva dopo aver eguagliato il suo record in Serie A risalente al 1932. Due dati importanti: Buffon ha raccolto un solo pallone in fondo al sacco (con l'Atalanta) negli ultimi 10 match, mentre il Cagliari è l’unica compagine della serie A ad aver sbagliato tutti i rigori calciati finora (Ibarbo e Pinilla).

 


Share on Facebook