"Buffon alla Juve ancora per quattro anni"

L'agente del capitano bianconero parla chiaramente di altri quattro anni di Gigi Buffon a difendere i pali della Juventus. Nel frattempo il n. 1 ha scherzato su Pogba: "A Manchester erano ciechi" e ha investito ufficialmente Antonio Conte: "Il nostro Ferguson".

"Gigi è il più forte portiere dell'anno. Non solo dell'anno, della storia del calcio. Chiaramente i risultati dei club incidono in queste proiezioni, ma in termini di valore assoluto, con tutto il rispetto per tutti i portieri, penso che Gigi sia un paio di gradini sopra tutti". Così Silvano Martina, agente di  Buffon , alle domande del sito tuttojuve al quale rivela il futuro del capitano juventino: "Non vedo eredi, questa domanda dovete farmela tra 3 o 4 anni quando Gigi smetterà di giocare con la Juve". 

Insomma, piaccia o non piaccia, nonostante qualche acciacco dovuto all'età (36 anni a fine mese), in Italia, e non solo, Buffon spadroneggia e anche domenica a Cagliari ha dimostrato di essere fra i migliori grazie alla spettacolare parata sul colpo di testa di Dessena. Ospite ieri sera in una nota trasmissione televisiva non si è lasciato scappare messaggi d'amore verso mister Conte: "Antonio Conte ha le caratteristiche per diventare il nostro Ferguson: è perfetto per il progetto Juve". Investitura pesante se arriva dall'uomo simbolo della Juventus.

Inoltre, Buffon, ha passato in rassegna gli argomenti relativi al campionato e al discorso sul peso specifico bianconero in Europa: "L’anno scorso, prima di incontrare il Bayern, ero sicuro che avremmo potuto giocarcela con tutti in Champions. Dopo la doppia sfida con i tedeschi, invece, mi sono ricreduto: manca ancora qualcosa, ma i lavori sono in corso".

In Italia, invece, il brutto ko di Firenze ha segnato la svolta: "La sconfitta di Firenze è stata la svolta. Senza quella partita ora non staremmo parlando delle 11 vittorie consecutive. Questa è la Juve che, assieme a quella del secondo anno di Lippi, gioca meglio a calcio. Quella di Capello era più forte nelle individualità che aveva, ma i margini di miglioramento li abbiamo".


Share on Facebook