Juve, dopo il giro di boa riecco la bestia nera Sampdoria

Nel prima partita del girone di ritorno la Juventus ospita la Sampdoria nell’anticipo serale del sabato sera. I bianconeri cercano la dodicesima vittoria consecutiva contro una delle poche squadre capaci di vincere allo Stadium

Juve, dopo il giro di boa riecco la bestia nera Sampdoria
Juventus
Sampdoria/ 20.45

Undici vittorie consecutive, con trenta gol realizzati e solamente due subìti. E’ finito così, con il titolo di campione d’inverno, il girone di andata della Juventus, che dopo la rocambolesca sconfitta contro la Fiorentina non ha più perso, ha rimontato la Roma e ha messo sui giallorossi otto punti di distacco in classifica. A fermare la capolista ci proverà la Sampdoria, rivitalizzata dalla cura Mihajlovic e desiderosa di dimostrarsi bestia nera della Juventus allo Stadium, magari riuscendo a ripetere l’impresa compiuta un anno fa di portare via i tre punti da Torino.

EFFETTO MIHAJLOVIC – La Sampdoria arriva allo Juventus Stadium galvanizzata dalla recente vittoria contro l’Udinese e con la consapevolezza che l’arrivo di Mihajlovic ha avuto un effetto benefico sulle prestazioni, con un evidente miglioramento dei risultati difensivi, considerato che nelle ultime sette partite la difesa blucerchiata è seconda solo a quella della Juventus. La Sampdoria proverà quindi a fermare la Juventus, ma Mihajlovic dovrà fare a meno di due pedine importanti come Soriano e Krsticic, squalificati dal giudice sportivo. Il tecnico comunque ci crede e ha dichiarato di voler andare a Torino per cercare la vittoria, affidandosi in attacco a Eder e a quel Gabbiadini voglioso di dimostrare di essere da Juve.

RIENTRA BARZAGLI – I numeri recenti sono da corazzata, ma Antonio Conte sa che gli otto punti sulla Roma non sono un margine sufficiente per rilassarsi, con un girone intero ancora da giocare, ed ecco perché negli ultimi tempi sta spingendo molto sul concetto che i record non valgono nulla se non si consegue l’obbiettivo finale. Il tecnico vuole la dodicesima vittoria consecutiva soprattutto per continuare a premere l’acceleratore in ottica scudetto e a tal proposito difficilmente si lascerà distrarre dalla partita di Coppa Italia contro la Roma, prevista per martedì, mandando in campo la miglior formazione possibile. Non si registrano problemi particolari nella rosa e Conte, rispetto alla trasferta di Cagliari, recupera anche Barzagli, che tornerà al fianco di Chiellini e Bonucci. In attacco la coppia d’oro composta da Tevez e Llorente non si tocca, mentre è possibile che Marchisio, rivitalizzato dal gol di domenica scorsa, conceda un turno di riposo a Pirlo. Non convocati Motta e De Ceglie, dati per possibili partenti nella finestra invernale di calciomercato.

PRECEDENTI & ARBITRO – Il bilancio delle sfide giocate a Torino fra Juventus e Sampdoria è nettamente a favore dei bianconeri, che possono vantare 32 vittorie, a fronte di 18 pareggi e 5 sconfitte. A guardare la storia recente degli scontri fra le due formazioni, tuttavia, la squadra di Mihajlovic sembra essere la più indicata per fermare la marcia della Juventus, considerando che i blucerchiati lasciano Torino da imbattuti dal 2009 e che quasi esattamente un anno fa, era il 6 gennaio, espugnarono lo Juventus Stadium grazie alla doppietta di Icardi. Prima di quella partita, e della parentesi in serie B dei blucerchiati, Juventus e Sampdoria hanno dato vita a Torino a un pirotecnico pareggio. Era il 12 settembre 2010 quando bianconeri e blucerchiati si rincorsero per tutta la partita, per concluderla con un 3-3 che accontentò soprattutto lo spettacolo. Come detto, l’ultima vittoria della Juve a Torino risale al 2009; in quella occasione la Juve di Ferrara giocò una delle migliori partite di una sciagurata stagione e sconfisse la Sampdoria 5-1, grazie a una doppietta di Amauri e ai gol di Camoranesi, Chiellini e Trezeguet.

L’arbitro del match fra Juventus e Sampdoria sarà Andrea Gervasoni. L’arbitro lombardo ha diretto la Juventus in campionato in nove precedenti occasioni, di cui sei le volte in cui i bianconeri hanno portato a casa la posta completa. Gervasoni ha diretto una sfida fra le due squadre in una sola, recente, occasione, ma in quel caso a sorridere non furono i bianconeri, perché si tratta della vittoria dei blucerchiati ottenuta a Genova lo scorso 18 maggio con il risultato di 3-2.

QUOTE SCOMMESSE – Nonostante i recenti precedenti fra le due squadre, per la sfida di sabato sera la Juventus è chiaramente favorita e a dirlo ci sono anche le quote dei principali bookmakers. Il segno 1, infatti, è pagato 1.15, contro una quota di 7.00 per il segno X e di 17.00 per il segno 2. Il divario tra Juventus e Sampdoria si riflette anche su altre quote, rendendo interessante scommettere sull’Under 2,5, pagato 2.35, o su Goal, pagato 2.30. Considerati i precedenti si può pensare a una partita con molti gol, per cui potrebbe valere la pena tentare la fortuna puntando su un risultato esatto. Fra i più interessanti, e verosimili, vi è il 3-0, quotato 6.00, il 2-1, quotato 10.00, il 3-1, quotato 12.00 e l’1-1, quotato 14.00.

Juventus 3-5-2 football formation Sampdoria 4-2-3-1 football formation

Juventus Football Club