Luci a San Siro: è la notte di Milan - Juve

Le due capoliste si incontrano nella terza giornata di campionato. Il big match vede di fronte Allegri e Inzaghi, passato e presente che si incrociano in panchina

Luci a San Siro: è la notte di Milan - Juve
Luci a San Siro: è la notte di Milan-Juve

Allegri contro Inzaghi, presente e passato della Juve e del Milan nello scenario di San Siro. Nessuno si aspettava un big match già alla terza di campionato, ma per bianconeri e rossoneri questa sfida è importante in qualsiasi momento della stagione.

QUI MILAN - Il nuovo Milan targato Inzaghi è partito benissimo in campionato, con doppia vittoria e una squadra motivata a far bene. L’ex attaccante di Juve e Milan si affiderà alla squadra che ha battuto il Parma la scorsa domenica, El Shaarawy e Torres sono stati convocati creando non poco abbondanza in avanti. Notizie dell’ultima ora parlano invece di un infortunio a Essien, che ha accusato un problema al piede durante l’allenamento della vigilia. Apprensione ma non troppa per super-Pippo che per ora guida la classifica della Serie A, insieme alle grandi della scorsa stagione.

QUI JUVE - Allegri torna nella sua San Siro, quella dello scudetto, dopo un addio tormentato e doloroso. Ma per il tecnico toscano è già tempo di pensare ai nuovi obiettivi, con una squadra in gran forma dopo la buona partenza in campionato e la prima gara di Champions. In panchina si rivedono Morata e Vidal, mentre Barzagli è ancora fuori. Rientro anche per Chiellini che ha finalmente finito di scontare la squalifica della scorsa stagione.

PRECEDENTI - Lo scorso anno un super Tevez regalò un pezzo di scudetto alla Juve di Conte, mentre l’anno prima i rossoneri vinsero grazie ad un rigore per fallo di Isla. La vittoria più ampia dei bianconeri in casa Milan risale al 1997, quando si imposero con 6 gol a 1, mentre quella del Milan è datata 1947, quando i gol di scarto furono cinque. L’ultima volta che le due squadre si sono incontrate alla terza giornata risale al 2000, quando finì con un pareggio 2-2. In quattro gare giocate in questa giornata, si contano quattro pareggi, con sette gol per parte.

STATISTICHE - Il Diavolo e la Vecchia Signora si sono affrontati in tutto 158 volte in Serie A 56 successi bianconeri contro i 48 dei milanisti, mentre le sfide terminate in parità sono 54. Negli ultimi nove incontri a San Siro, ci sono state tre vittorie per parte ed altrettanti pareggi. Nella terza giornata di campionato, la Juventus ha ottenuto 45 vittorie, 24 pareggi e 12 sconfitte. La Juve non subisce gol in partite ufficiali dal 28 aprile, con sette gare di porta inviolata per Buffon. Per il Milan, finora, oltre alla testa della classifica, anche il miglior attacco con 13 reti.

ARBITRO - L’internazionale Rizzoli è stato scelto come arbitro dell’anticipo di Serie A. Per la terza volta nella sua storia, il fischietto di Bologna dirigerà la gara dei rossoneri contro i bianconeri (2012, 2012-13 e 2012 per la stagione 2011-2012). Rizzoli ha arbitrato il Milan in ben 24 precedenti, con 12 vittorie, di cui 5 in casa e 7 in trasferta, 9 sconfitte, una in casa e 8 in trasferta, e 3 pareggi. Sono 23, invece, i precedenti con la Juventus (10 vittorie, 5 sconfitte e 8 pareggi).

FORMAZIONI

MILAN - Abbiati, Abate, Rami, Zapata, De Sciglio, Poli, De Jong, Muntari, Honda, Menez, El Shaarawy. All. Inzaghi

JUVE - Buffon, Chiellini, Bonucci, Caceres, Lichtsteiner, Pogba, Vidal, Marchisio,Asamoah, Vidal, Tevez. All. Allegri