Juventus, Allegri e Marchisio: "Dobbiamo Vincere"

E' un Allegri carico quello intervenuto alla vigilia della sfida Champions che la Juve giocherà contro l'Atletico Madrid di Simeone: "L'obiettivo è il passaggio del turno, ma vogliamo provare a vincere assolutamente"

Juventus, Allegri e Marchisio: "Dobbiamo Vincere"
Juventus, Allegri: "Vogliamo il primo posto"

E' un Max Allegri carico quello intervenuto alla vigilia della decisiva sfida Champions League che la Juve giocherà contro l'Atletico Madrid di Simeone domani sera. Sarà una sfida aperta a qualsiasi risultato, ma la Juventus non potrà assolutamente permettersi una sconfitta. I bianconeri arrivano al match di domani sera da secondi in classifica, ma in virtù dello scontro diretto perso con l'Olympiakos, non dovrà assolutamente rischiare di perdere l'incontro, visto che i greci sono solo a 3 lunghezze di distacco.

Allegri ha cercato di caricare i suoi, spronandoli a dare il massimo: "Abbiamo la possibilità di fare una grande Champions ma per migliorare rispetto alla scorsa stagione dobbiamo passare il turno, questo è il nostro primo obiettivo stagionale, l'obiettivo numero uno. Poi cercheremo anche di vincere con due gol di scarto per arrivare primi, ma non sarà facile. Io e la Juve ci giochiamo tutto, sarà una partita intensa. L'Europa League non l'ho nemmeno presa in considerazione". "Cosa invidio a Simeone? Nulla, alleno la Juve e ho ottimi giocatori, ragazzi con valori importanti. L'Atletico concede poco, ma è una partita fondamentale, non dobbiamo farci sfuggire il passaggio del turno e la possibilità di arrivare primi. Anche a Madrid abbiamo giocato per vincere, ma abbiamo commesso un errore e siamo stati puniti. Sono tranquillo, la squadra è forte e in grado di giocare partite del genere. Abbiamo perso a Madrid da polli e ad Atene in modo immeritato, siamo buona condizione". 

Dubbio in attacco per Allegri:"Morata o Llorente? Sono due che possono anche giocare insieme. Llorente ha fatto gol pesanti in Europa, Morata è stato tra i migliori in Grecia. Deve ancora crescere, è il suo primo anno da giocatore importante, a Madrid era ancor considerato un ragazzino, comunque ci sarà spazio per entrambi. Non ho ancora deciso chi gioca, scelgo domani mattina".

A fare compagnia al tecnico bianconer c'era Claudio Marchisio, queste le sue parole: "Conosciamo i nostri avversari - le parole del centrocampista bianconero -, sono pericolosi sulle palle inattive, compatti, bravi a difendersi e ripartire. Alcuni giocatori possono metterci in difficoltà, ma all' andata abbiamo dimostrato di potercela giocarcela benissimo con loro. Per migliorarci dobbiamo passare il turno, senza pensare al passato. L'Atletico ha vinto 4 partite su 5 in Europa, è una squadra difficile da mettere alle strette. Sappiamo quanto sarà difficile, ma dobbiamo giocare per vincere, come tutte le partite. Con il 2-0 siamo primi, è vero, ma bisogna vedere come si mette la partita. Dobbiamo scendere in campo concentrati e determinati. Vogliamo passare, primi o secondi. Abbiamo lavorato tanto e bene per la partita più importante dell'anno, non possiamo sbagliare nulla. Il pubblico dalla nostra ci darà una mano in più".


Share on Facebook