Diretta Juventus - Sampdoria, risultati live di Serie A

Diretta Juventus - Sampdoria, risultati live di Serie A
Diretta Juventus - Sampdoria, risultati live di Serie A
Juventus
1 1
Sampdoria
Juventus: (4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Evra; Vidal, Marchisio, Pogba; Pereyra (78' Coman); Tevez (87' Giovinco), Morata (71' Llorente). A DISPOSIZIONE: Rubinho, Audero, Pepe, Padoin, Pirlo, Mattiello. All.: M. Allegri.
Sampdoria: (4-3-1-2) Romero; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Regini; Obiang (83' Duncan), Palombo, Rizzo; Krsticic (46' Gabbiadini); Eder, Okaka (73' Bergessio). A DISPOSIZIONE: Da Costa, Mesbah, Fornasier, Soriano, Marchionni, Fedato, Djordjevic. All.: S. Mihajlovic.
SCORE: 12' Evra, 51' Gabbiadini
ARBITRO: D. Doveri (sez. Roma). AMMONITI: 10' Regini, 48' Vidal, 54' Romagnoli, 58' Gabbiadini, 66' Bonucci, 70' Okaka, 90+2' Romero.
NOTE: Partita valida per la 15ma giornata di Serie A. Si gioca allo Juventus Stadium di Torino. Calcio d'inizio ore 12.30.

14.24 - Da Giorgio Dusi è tutto per questo lunch match, un ringraziamento e un augurio di buon pomeriggio anche dalla redazione di Vavel Italia.

14.23 - Adesso i bianconeri attendono la partita della Roma, che gioca a Genova contro i rossoblu alle ore 15, con 4 punti di vantaggio provvisorio, mentre la Samp si porta a 26 punti, terza a pari merito con Lazio e proprio Genoa.

14.20 - Dopo 25 vittorie consecutive in casa, i bianconeri si devono accontentare del pareggio contro una grande Sampdoria, che si è difesa con ordine nonostante i tanti attacchi convinti. Romero ha dovuto compiere due grandissime parate, una sola volta invece è stato chiamato in causa Buffon, decisivo nel finale su Gabbiadini. Pareggio tutto sommato giusto, anche se la Juve ha creato molto di più, ma non è stata fredda sotto porta nel realizzare, soprattutto nel secondo tempo.

14.18 - FINISCE QUI!!!! LA SAMPDORIA BLOCCA LA JUVE ALLO STADIUM!!

90+3' - Bravissimo Cacciatore che gioca d'esperienza su Coman e si guadagna un calcio di punizione.

90+2' - Marchisio prova il destro ai 25 metri, palla che si impenna. Romero perde tempo sul rinvio dal fondo e si prende il giallo.

90' - TRE DI RECUPERO! La Juve si affida a Coman ora.

89' - Vidal al limite dell'area perde palla e stende Duncan, ci stava il secondo giallo. Resta a terra l'ex Inter.

87' - Pogba fa fallo su Gabbiadini, mentre Allegri toglie un Tevez abbastanza spento per inserire Giovinco.

86' - Evra sbaglia la palla di ritorno per Coman, Rizzo chiude. Gran sacrificio del mediano ex Modena.

85' - BUFFON SALVA!!!! PERICOLOSISSIMO GABBIADINI DAI 20 METRI!!!! Ancora il sinistro del numero 11, brividi per la Juve che si affida al suo portierone!

83' - Ancora Vidal va in cielo a prendere il cross di Evra, ma non riesce a direzionare. Dentro Duncan al posto di un grande Obiang nella Samp.

82' - COSA CHIUDE PALOMBO SU POGBA!!! Stop a seguire che manda al bar Gastaldello, chiude tutto però il mediano!!

81' - Cerca il gol da posizione impossibile Gabbiadini, praticamente dalla linea di fondo. Palla fuori.

80' - ROMAGNOLI! Tevez cerca il cross basso e il centrale chiude in corner.

79' - Lichtsteiner ferma alla grande Eder in scivolata, ha rischiato in contropiede la Juve.

78' - Secondo cambio per Allegri, esce un generoso ma esausto Pereyra ed entra Coman.

77' - Ora la squadra di Mihajlovic cerca di gestire ma Obiang sulla pressione di Tevez rischia tantissimo, sul capovolgimento di fronte Eder calcia largo.

74' - VIDAL DI TESTA!!! Pereyra svaria ancora e dalla sinistra crossa col destro, il cileno salta bene ma non la indirizza benissimo, anche perchè la palla era leggermente alta per lui.

73' - CONFUSIONE nell'area doriana, se la cava la Samp, che ora sostituisce un generoso Okaka con Bergessio.

71' - Cambio nella Juventus: esce Morata, sparito nella ripresa, dentro Llorente.

70' - Giallo per Okaka, terzo fallo di mano in poco tempo.

69' - Generosissimo Eder che prova a tenere in campo un pallone difficile contro Lichtsteiner, ce la fa solo inizialmente. 

67' - Lancio per Okaka che controlla con il braccio.

66' - Eder parte in contropiede, Bonucci ci mette il piede commettendo fallo e prendendosi il giallo.

65' - Si scalda Pirlo, dovrebbe entrare tra poco.

63' - Vidal arriva male sul pallone toccatogli da Pereyra, avrebbe dovuto crossare al centro.

62' - Pogba stavolta la gioca male, non c'è intesa con Evra.

60' - Prova il cross per Morata Pereyra, deviato e preda di Romero. Sale di intensità la partita per merito della Juve.

58' -Possibile contropiede bianconero fermato da Gabbiadini che trattiene Pogba, giallo anche per lui.

58' - Okaka in posizione regolare prova a metterla al centro ma non ci arriva nessuno. Intanto Allegri chiama tranquillità alla squadra.

57' - Pogba detta i tempi alla manovra, palla che arriva a Tevez defilato a sinistra e non può essere pericoloso. Reazione rabbiosa e convinta della Juve al gol del pareggio.

54' - Romagnoli si alza per prendere Morata, che si gira e lo passa. Il difensore lo stende e si prende il giallo.

53' - Prova a reagire la Juve, Doveri fischia un contatto in mezzo all'area.

Azione di contropiede impeccabile, palla che al limite dell'area arriva sul mancino letale di Gabbiadini, che alza la testa e la piazza sul secondo palo, imprendibile per Buffon. La prima azione buona della Samp.

51' - MANOLOOOOOOOOOOOO GAAAAAAAAAAAABBIADINIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!! SUBITO DECISIVO, PAREGGIO DELLA SAMPDORIA!!!!!

50' - ROMERO ANCORA SU PEREYRA!!!! Gran combinazione tra l'argentino e Morata, si allunga Romero sul destro a giro!!!

50' - Cross velleitario di Gabbiadini per Okaka, facile Buffon.

48' - Ammonito Vidal per un fallo a centrocampo su Palombo.

47' - PEREYRA LA MANDA ALTA!!!! Lichtsteiner lo serve meravigliosamente, El Tucuman si smarca e in area calcia di prima sfiorando la traversa!!

46' - Vidal non apre benissimo per Evra che si era mosso bene.

13.30 SI RICOMINCIA ALLO STADIUM!! Si riparte dall'1-0.

13.29 - Cambio confermato, che avviene mentre le squadre rientrano in campo.

13.28 - Si profila in cambio nella Sampdoria: entra in campo Gabbiadini al posto di Krsticic, si resta quindi col 4-3-3.

13.19 - Una sola squadra in campo nel primo tempo, una Juve dominante e travolgente che chiude giustamente il primo tempo in vantaggio per 1-0. Decide un'incornata di Evra, ma i bianconeri han sfiorato il raddoppio in più circostanze. La Samp si affida ad Okaka per creare qualcosa e tener palla lontana dalla porta di un ottimo Romero, uno dei pochi sufficienti tra i suoi. Tra i bianconeri da rivedere  Vidal, impreciso.

13.17 - Le parole a caldo di Marchisio: "Ci può essere stanchezza, ma in queste partite bisogna dare un input sin da subito alla partita. L'abbiamo sbloccata e abbiamo avuto occasioni, ma la Samp è pericolosa è davanti dobbiamo accelerare. Contento per Evra, veniva da un infortunio e sta facendo bene".

13.15 DOVERI FISCHIA!! Finisce il primo tempo, 1-0 per la Juve.

45' - Vidal cerca Tevez ma sbaglia la misura.

44' - Gastaldello lancia ancora Eder, ancora Buffon che legge ed esce fuori dall'area per il colpo di testa.

42' - SCIUPA LA JUVE!!! Erano partiti in 6 contro 4!! Alla fine in qualche modo riesce a salvarsi la Samp!!

41' - Grandissimo lavoro di Okaka, che sta provando a tenere alta la squadra. Forse unico sufficiente del primo tempo insieme a Gastaldello.

40' - Marchisio aiuta alla grande la sua difesa, fermando Eder e andando anche ad impostare.

38' - Prova ancora Tevez da fuori, destro a giro dopo essersi liberato bene al tiro, c'è Romero però.

37' - BUFFON ALLA PRIMA PARATA!!! Azione da corner, Cacciatore tira da fuori e Morata respinge sulla testa di Gastaldello, sul quale Buffon è pronto.

35' - Buffon alla Neuer esce: sulla trequarti per aiutare Ogbonna. La Juve sta dominando la gara sul piano tecnico.

34' - Possesso palla prolungato dei bianconeri, che eludono bene il pressing avversario.

31' - VIDAL LA CONTROLLA MALE!!!! Contropiede 5 contro 4 della Juve condotto da Tevez, che al limite dell'area serve il cileno che si autolancia, ma perde la misura e Romero in uscita la fa sua.

30' - Gran copertura di Ogbonna su Okaka, duello fisico importante ben gestito dal centrale bianconero.

29' - A sinistra funziona alla grande l'intesa tra Pogba ed Evra, pericolosa su entrambi i fronti ora la Juve.

28' - POGBA COSA SFIORA!!! Lancio millimetrico di Bonucci, il francese taglia e stoppa di petto con una semplicità disarmante, poi in precario equilibrio calcia alto col destro. CHE AZIONE!

27' - Regini cerca un cross che non impensierisce Buffon. Meglio con il nuovo modulo la Samp, che copre meglio il campo ma lascia spazio a Marchisio per impostare. 

24' - Passa al 4-3-3 la Samp con Eder che si allarga a sinistra e Rizzo a destra, Okaka resta centrale.

23' - Palla intelligentissima di Pogba per Evra che la va a prendere sul fondo e crossa dove però c'è Gastaldello che chiude.

21' - ROMERO SUPER SU MARCHISIO!!! Sinistro dal limite diretto verso l'incrocio, il portiere toglie le ragnatele e la manda in corner!

20' - Ancora spazio a destra per la Juve, Tevez arriva ancora al cross per Morata, che però è in leggero fuorigioco. 

18' - Obiang da casa sua non trova la porta, Buffon controlla la sfera con lo sguardo.

17' - Prima bella azione della Sampdoria: Eder fa filtrare un ottimo pallone per Okaka, che parte in netto offside. 

14' - TEVEZ IN OFFSIDE DUBBIO! Aveva tagliato perfettamente l'Argentino e Pogba l'aveva lanciato nello spazio, ma è stato fermato dal guardalinee, tanti dubbi sulla chiamata.

Sugli sviluppi di un corner Evra arriva da dietro e stacca più in alto di tutti, impatto perfetto e Romero battuto. CHE INIZIO DELLA JUVE!!

12' PAAAAAAAAAAATRIIIIIIIICEEEEEEEEEEEEEEEE EEEEEEEEEEEEEVRAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! JUVENTUS IN VANTAGGIO!!!!!!!! 

11' ROMERO SU MORATA!! Sente la porta lo spagnolo, si gira e tira col destro ma è bravo a respingere il portiere argentino.

10' - Primo giallo della gara per Regini, che entra male e in ritardo su Lichtsteiner. Inizio nero per il terzino della Samp.

9' - ANCORA JUVE!! Ancora da destra attacca la squadra di Allegri, Regini è in sofferenza. Sul cross tagliato di Vidal Pereyra la sfiora appena e la palla sfila sul fondo.

7' - MORATA!!! Pereyra si allarga sulla destra e crossa bene sul secondo palo, lo spagnolo legge la traiettoria ma arriva in equilibrio precario, senza impattare bene con la testa. 

5' - RISCHIA LICHTSTEINER! Retropassaggio corto verso Buffon che riesce a spazzare sulla pressione di Eder. C'è anche la Samp!

4' TEVEZ!!! Azione di Pereyra che arriva al limite dell'area ma non si fida del tiro, la appoggia a Tevez che la mette sul primo palo dove arriva Romero.

3' - Morata mette un bel cross al centro dove non arriva però nessuno, poi ci prova Pogba in azione individuale ma si chiude la difesa.

2' - Partita forte la Juve, che attacca soprattutto passando da destra. 

1' - Subito in avanti i bianconeri con Lichtsteiner, cross al centro sballato però.

12.30 - SI COMINCIA!!!!! Calcio d'inizio per la Sampdoria.

12.27 - Sulle note dell'inno bianconero entrano in campo le squadre. Padroni di casa in completo blu, gli ospiti sono in rosso.

12.25 - Sono nel tunnel Juventus Sampdoria.

12.22 - Ci sono diversi posti vuoti allo Stadium, certo l'orario della gara non agevola l'affluenza di pubblico.

12.20 - Ritornano negli spogliatoi le squadre, 10 minuti al fischio d'inizio.

12.18 - In settimana un sospetto tweet del fratello di Tevez aveva spaventato leggermente i tifosi bianconeri. Di fatto parlava di un possibile ritorno in Argentina dell'Apache. Marotta ha però tranquillizzato tutti nel prepartita: "Nessun allarmismo, questo è l'habitat naturale per lui. Qui si è riabilitato dal punto di vista personale e anche dai risultati, non ci sono presupposti per un divorzio, mi pare poi normale che prima o poi Tevez tornerà in Argentina, ma attualmente non ci sono assolutamente dissapori con lui".

12.15 - Queste invece le parole di Krsticic, titolare un po' a sorpresa, visto il forfait di Soriano: "Ho fatto anche l'anno scorso il trequartista, mi trovo bene. Abbiam preparato bene la partita, ma non è il modulo a farci vincere, siamo un gruppo meraviglioso e questo ci ha aiutato nel cammino". La Champions è uno svantaggio per la Juve? "No, hanno una rosa ampia, noi dobbiamo pensare a noi stessi".

12.13 - Ha parlato Ogbonna prima del match, dell'avversario e della sua stagione: "Loro sono bella squadra, vengono in casa nostra a fare il proprio meglio, noi dovremo essere attenti per giocarcela al 100%. Sono sempre a disposizione della squadra nei momenti difficili o più belli, avevo voglia di rivalsa". E Okaka? "Ottimo giocatore, anche un amico, ci scontreremo oggi ma in campo non ci sono amicizie, solo tanto rispetto, noi cercheremo di dare il meglio, siamo in casa nostra e vogliam farci un bel regalo di natale".

12.10 - L'ingresso in campo della Juventus, che gioca l'ultima partita del 2014 allo Juventus Stadium, dove in campionato ha sempre vinto. L'ultima squadra a violarlo fu proprio la Sampdoria il 6 gennaio 2013.

12.05 - Va riempiendosi lo stadio, le squadre sono in campo per il riscaldamento di rito.

12.00 - Questa invece la composizione della panchina dei doriani: Da Costa, Mesbah, Fornasier, Duncan, Soriano, Marchionni, Fedato, Gabbiadini, Bergessio, Djordjevic.

11.55 - Sorpresa di formazione invece nella Sampdoria, che deve fare a meno di Soriano per un attacco influenzale, e al suo posto giocherà Krsticic. Il ballottaggio invece viene vinto da Rizzo su Gabbiadini, che parte quindi dalla panchina. Sulla sinistra Regini e non Mesbah.

(4-3-1-2) Romero; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo, Rizzo; Krsticic; Eder, Okaka.

11.50 - A disposizione per i bianconeri ci sono Rubinho, Audero, Pepe, Padoin, Pirlo, Mattiello, Coman, Giovinco e Llorente.

11.45 - Questa la formazione ufficiale della Juventus: nessuna sorpresa rispetto alle previsioni della vigilia, difesa a quattro con Ogbonna al posto di Chiellini squalificato, riposano anche Pirlo e Llorente. C'è anche Evra dal primo minuto.

(4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Evra; Vidal, Marchisio, Pogba; Pereyra; Tevez, Morata.

Buongiorno da Giorgio Dusi e da Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta live della sfida tra Juventus Sampdoria. Possiamo parlare di fatto di scontro al vertice, vista la sorprendente posizione in classifica dei blucerchiati, rivelazione insieme ai concittadini Genoani di quest'inizio di campionato. Bianconeri che invece sono la capolista, a +3 sulla Roma.

Le due squadre si affronteranno a Torino per la 57esima volta, con un bilancio che vede avanti padroni di casa, che hanno portato a casa l’intera posta in palio 33 volte, mentre le vittorie dei Doriani sono 5, con 18 pareggi. L’ultimo precedente risale alla 20esima giornata della scorsa stagione, con la Juve che si impose per 4-2 sulla Sampdoria grazie alle reti di  Llorente, Pogba e alla doppietta di Vidal, per i genovesi andò a segno Gabbiadini, l'altra rete fu un autogol di Barzagli. La squadra di Mihajlovic è una delle pochissime che è riuscita ad espugnare lo Juventus Stadium: accadde infatti il 6 gennaio 2013, quando fu Mauro Icardi con la sua doppietta a ribaltare il rigore di Giovinco. Ecco gli highlights di queste due partite:

Mihajlovic non ha una cattiva tradizione contro la Juventus nella sua breve carriera da allenatore: una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte per l'attuale allenatore blucerchiato. Bisogna tornare al 2009, a Juventus-Catania 1-2, per trovare il precedente che sorride all'allenatore serbo: quel giorno furono decisive le reti di Martinez e Izco, che resero vano il gol di Salihamidzic. I tre pareggi sono arrivati invece con Mihajlovic alla guida della Fiorentina.

Questa la classifica attuale di Serie A:

L'allenatore serbo può ritenersi soddisfatto di quanto gli sta facendo vedere la sua squadra. Solida dietro, veloce e ordinata davanti: se prima la difficoltà di giocare contro la Sampdoria era quella di riuscire a segnarle almeno un gol, nelle ultime giornate il trend si è invertito, ed ora l'obiettivo è anche di non subirne. Il trio d'attacco Eder-Okaka-Gabbiadini vive un gran periodo di forma, tutti e tre sono al meglio e lo hanno dimostrato nell'ultima vittoria sul campo del Verona, dove tutti e tre sono andati a segno. La Sampdoria inoltre ha perso solamente una partita in stagione: la sconfitta per 1-0 arrivò a San Siro, contro l'Inter, in una partita piuttosto brutta, e fu causata da un calcio di rigore realizzato dall'ex di turno Mauro Icardi.

Certamente vive invece un periodo d'oro la Juventus di Allegri, fresca di qualificazione agli ottavi di Champions League (domani conoscerà il suo avversario) e prima in campionato a +3 sulla Roma prima inseguitrice. I bianconeri con il nuovo modulo disegnato dall'allenatore ex Milan hanno acquisito parecchia solidità difensiva, che già prima avevano, e lo score in campionato parla di 30 gol fatti e 5 subiti nelle scorse 14 partite di campionato, numeri davvero di altissimo livello. Le cinque squadre capaci di violare la porta dei bianconeri sono state Torino, Roma, Genoa e Sassuolo. Allegri si è definitivamente messo alle spalle le critiche di inizio stagione, e ora la sua strada pare circondata da rose e fiori, anche se gli infortuni non lo aiutano troppo.

Per quanto riguarda il match di oggi, difficile fare pronostici su cosa aspettarci. La Juventus avrà come sempre la gestione del pallone, ma dovrà stare attenta a non scoprirsi troppo per evitare di prestare il fianco alle velocissime ripartenze della Sampdoria. Sarà probabilmente una partita chiusa, anche se la storia ci dice che solitamente i gol arrivano: sono infatti 150 i gol siglati, con 105 reti bianconere e 45 della Sampdoria, mentre il momento più propizio segnare è il quarto d’ora di gioco tra il 61′ e il 75′ con 31 gol complessivi messi a segno. La superiorità dei bianconeri si manifesta oltre che sotto l’aspetto del possesso palla (56 - 44) e delle palle giocate (689 - 494), anche sul piano della precisione dei passaggi (74.0 - 61,9) e della pericolosità (63,6 - 46,1).

Passiamo ora alle probabili formazioni, partendo dai padroni di casa della Juventus. Sembra che Allegri si concederà un paio di cambi nell'undici iniziale, dove mancherà Chiellini per squalifica, lasciando a riposo Pirlo e Llorente, quindi avranno spazio Ogbonna, Pereyra e Morata. Nel 4-3-1-2 ci sarà quindi Buffon tra i pali, con la difesa a quattro formata dal rientrante Lichtsteiner a destra, Evra a sinistra (ma occhio a Padoin), e Bonucci ed Ogbonna al centro. In mediana ai lati di Marchisio, regista per l'occasione, dovrebbero esserci Pogba e Vidal, con Pereyra dietro alle due punte Morata e Tevez.

La Sampdoria risponde anch'essa con lo stesso modulo, è un 4-3-1-2, che però potrebbe diventare un 4-3-3 a seconda di come si risolverà l'unico dubbio di formazione che attanaglia Mihajlovic: Rizzo o Gabbiadini? Dovesse giocare il primo, in grandissima forma, allora avanzerebbe Soriano sulla trequarti, ci fosse invece l'ex di turno staremmo sul 4-3-3. Tra i pali ci sarà comunque Romero, ormai tornato titolare, mentre di fronte a lui scelte quasi obbligate con Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli e Mesbah; a centrocampo sicuri del posto Obiang e Palombo, mentre Rizzo sembra favorito, con Soriano come detto sulla trequarti, dietro agli attaccanti Okaka ed Eder.

Ha parlato ieri Allegri nella conferenza stampa di rito, evitando di dar fiato ad altre polemiche: "Domani sarà l'ultima partita dell'anno davanti al nostro pubblico, dobbiamo vincere. Juve-Roma? Non ho motivo di tornare su quella partita di un paio di mesi fa. A fine campionato chi arriverà primo sarà il più forte. Questa è una squadra matura nel capire l'importanza del momento. Il rischio è di buttare via il buono fatto fino a ora. Prima della sosta abbiamo ancora 3 sfide decisive nei prossimi 9 giorni, due di campionato per mantenere il primato e la Supercoppa". Come vede Allegri la Sampdoria? "Rispetto all'anno scorso sta facendo un campionato veramente importante: la Samp ha ottimi giocatori e un allenatore che sta dimostrando il suo valore, con grande entusiasmo. Loro non hanno nulla da perdere, hanno grande entusiasmo, come noi, e sono ben organizzati". Invece il primo obiettivo, la qualificazione agli ottavi di Champions, è stato raggiunto: "Martedì nel secondo tempo abbiamo cercato di sbloccarla, i ragazzi hanno fatto una buona partita senza rischiare. Contava arrivare agli ottavi. Il primo posto lo abbiamo perso tra Madrid e Atene. Noi abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale in modo meritato, giocando un buon girone. Ora però viene il difficile".

Mihajlovic parla invece ad aforismi, due in particolare da ricordare: "Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso" e "più sono grossi più fanno rumore quando cadono". Insomma, l'obiettivo della Samp è chiaro: "Mi preoccupo poco degli avversari, sono concentrato sulla mia squadra. Il calcio è bello perché ogni tanto ti regala qualche sorpresa e non sempre vincono i favoriti. A volte il carattere e la determinazione servono più dei campioni. Spero sia così anche domani visto che giochiamo contro i più forti. Sono primi meritatamente come noi meritiamo la nostra posizione, anzi, ci manca qualche punto. Non abbiamo mai vinto una partita di fortuna, se abbiamo perso una partita sola qualcosa vorrà pur dire". Che Sampdoria servirà per battere la Juventus? Miha si appella a un classico cinematografico: "Dovremo essere buoni, brutti e cattivi. Finora non abbiamo vinto una partita di fortuna, se dopo 14 giornate solo noi e la Juve abbiamo perso una sola partita qualcosa vorrà dire. Sono convinto che faremo una partita come si deve, se poi la Juve sarà più brava le faremo i complimenti".

L'arbitro della gara sarà Doveri, della sezione di Roma, assistito da Vuoto e Marrazzo, dal quarto ufficiale Faverani e dai giudici di porta Tagliavento e Mariani. Ha tre precedenti con entrambe le squadre: la Juventus con lui ha ottenuto un pareggio e due vittorie, mentre la Sampdoria ha raccolto due sconfitte un pareggio.

Share on Facebook