Juventus-Verona, atto primo

Il mister dei bianconeri: "È un obiettivo stagionale e bisogna fare il massimo, vogliamo arrivare in fondo. Domani c'è lo stadio pieno e non mancheranno stimoli. Vogliamo passare il turno. Chi gioca meno è fondamentale, soprattutto per partite che vanno vinte".

Juventus-Verona, atto primo
Juventus-Verona, atto primo. Allegri:"Coppa Italia? Ci teniamo ad arrivare in fondo"

Rigenerata dall'importante vittoria sul difficile terreno del San Paolo, che ha notevolmente mitigato l'amarezza di Doha, la Juventus si appresta a cominciare il cammino nella Tim Cup 2014/2015, trofeo che manca alla Vecchia Signora da ormai vent'anni (l'ultimo successo datato 11 Giugno 1995). Di contro, un Verona reduce dal successo in campionato contro il Parma, che ha di certo messo gli uomini di Mandorlini in una situazione di classifica più tranquilla rispetto a quella di qualche settimana fa, al riparo dalla calda zona retrocessione. Il primo round di una doppia sfida che vedrà contrapporsi nuovamente le due squadre nel posticipo di domenica sera in campionato. Il tecnico degli scaligeri, dal canto suo, non parte sconfitto, malgrado la differenza tecnica: "Siamo una squadra giovane e potrebbero succedere cose che neanche ti aspetti. I numeri sono contro di noi, ma nel calcio non si parte mai battuti". 

CURIOSITA' E PRECEDENTI  

In totale Juventus e Verona si sono affrontate per ben 71 volte nella loro storia, con 43 vittorie bianconere, 17 pareggi e 12 vittorie gialloblù. In casa poi i bianconeri contro l'Hellas sono pressochè imbattibili: 31 vittorie casalinghe contro i gialloblu, 6 pareggi ed una sola sconfitta, ma attenzione: quest'ultima non avvenne in campionato. L'ultima volta che la Juventus ha affrontato in casa il Verona è stata nel 2006, l'anno funesto della B bianconera: fu vittoria per 1 a 0 grazie all'ex di turno Mauro German Camoranesi, uno dei tanti giocatori ad aver indossato nella storia delle due squadre entrambe la maglie ( oggi, si inseriscono anche Toni e Romulo ).  In Serie A quindi, il 17 marzo 2002 allo stadio "Delle Alpi", fu ancora Juve e ancora una vittoria ancora per 1 a 0: goal di Nedved. La Juventus, come dicevamo, contro il Verona ha quasi sempre vinto, fu così per due volte nel 2000: 1 a 0 in gennaio (rete di Inzaghi) e 2 a 1 a novembre (goals di Trezeguet, Zidane ed Adailton). L'ultimo pareggio in casa della Juventus da parte del Verona è del 1988: allora fu uno scialbo 0 a 0. Ancora prima il Verona riuscì a strappare un punticino alla Juventus nel 1985: 1 a 1 (goal di Briaschi per i padroni di casa e Di Gennaro per gli ospiti). L'ultima vittoria dell'Hellas Verona a Torino? Sarebbe più corretto dire l'unica visto che, come detto, gli scaligeri in casa bianconera hanno vinto una sola volta. Correva l'anno 1936 e non era nemmeno una partita di Serie A ma bensì di Coppa Italia, fu 0 a 1 grazie al gol allo scadere di Maioli: un pezzo di storia. Curiosità: la vittoria più larga della Juventus in casa contro il Verona è da ricercarsi nel 1926 in un tondo 6 a 0. In tempi più recenti la Juventus riuscì a segnare 6 gol ai veronesi nel 1978 (6 a 2, da ricordare tra le altre cose una doppietta di Bettega). 

CONVOCATI 

Massimiliano Allegri solo dopo la rifinitura di domani scioglierà gli ultimi dubbi di formazione. In difesa dovrebbero esserci Bonucci e Ogbonna, mentre Padoin potrebbe sostituire Evra. Contro il Verona, però, potrebbe trovare spazio anche Mattiello, ma Allegri deciderà domani. A centrocampo ci sarà certamente Pereyra. In attacco dall'inizio dovrebbero giocare Morata e Giovinco, ma attenzione a Coman.  La Juventus, tramite il suo sito internet, ha fornito l'elenco dei convocati per la sfida contro il Verona: "Sono 21 gli uomini convocati da Massimiliano Allegri per la gara di giovedì sera contro il Verona, valida per gli ottavi di finale di Tim Cup. Questo l'elenco diramato dal tecnico al termine dell'allenamento di rifinitura sostenuto a Vinovo:

1 Buffon, 3 Chiellini, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Morata, 11 Coman, 12 Giovinco, 14 Llorente, 19 Bonucci, 20 Padoin, 23 Vidal, 24 Vitale, 26 Lichtsteiner, 30 Storari, 33 Evra, 34 Rubinho, 37 Pereyra, 38 Mattiello, 41 Romagna.

Dopo la rifinitura pomeridiana allo Sporting Center "Il Paradiso" di Peschiera del Garda, l'allenatore Andrea Mandorlini ha convocato 24 gialloblù per la sfida contro la Juventus, ottavi di finale di TIM Cup in programma giovedì 15 gennaio (ore 21) allo Juventus Stadium. Luca Toni non è stato convocato a causa di un attacco influenzale. Non saranno disponibili gli infortunati Juanito Gomez Taleb, Mounir Obbadi, Artur Ionita, Bosko Jankovic, Evangelos Moras. Convocati anche i Primavera Filippo Boni, Mohamed Fares, Pierluigi Cappelluzzo e Luca Checchin. 

L'elenco completo: Portieri: 1 Rafael, 22 Benussi, 95 Gollini.

Difensori: 2 Rodriguez, 4 Marquez, 5 Sorensen, 25 R. Marques, 28 Brivio, 33 Agostini, 36 Boni, 71 Martic; 10 Hallfredsson, 19 Greco, 26 Sala, 27 Valoti, 30 Campanharo, 77 Tachtsidis, 97 Checchin; 7 Saviola, 17 Lopez, 20 Lazaros, 93 Fares, 96 Cappelluzzo, 99 Nenè.

Juventus Football Club