Diretta Udinese - Juventus, risultato live di Serie A

Diretta Udinese - Juventus, risultato live di Serie A
Udinese
0 0
Juventus
Udinese: (3-5-2) Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Widmer, Guilherme, Allan, Bruno Fernandes, Gabriel Silva (66' Pasquale); Thereau, Di Natale. A DISPOSIZIONE: Scuffet, Meret, Bubnjic, Faraoni, Jadson, Hallberg, Aguirre. All.: A. Stramaccioni.
Juventus: (3-5-2) Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Pirlo, Pogba, Evra (75' Padoin); Tevez, Llorente (67' Morata). A DISPOSIZIONE: Storari, Rubinho, Barzagli, Ogbonna, De Ceglie, Pepe, Coman. All.: M. Allegri.
ARBITRO: A. Gervasoni. AMMONITI: 83' Lichtsteiner, 87' Di Natale, 90+2' Thereau.
NOTE: Gara valida per la 21esima giornata del campionato di Serie A, che si gioca allo stadio Friuli di Udine. Calcio d'inizio ore 15.00.

17.03 - E per questo pomeriggio è tutto, Giorgio Dusi vi ringrazia per l'attenzione e vi augura un buon proseguimento di giornata.

17.00 - Questa è l'attuale situazione di classifica:

16.58 - Una Juve che ha avuto occasioni, come ne ha avute anche l'Udinese, che ha giocato una partita tatticamente impeccabile, non concedendo quasi nulla ai bianconeri. Insomma, un pareggio che alla fine accontenta anche la squadra di Allegri.

16.55 - Ha parlato a caldo Allan, il migliore in campo in assoluto probabilmente: "abbiam fatto una gara perfetta, volevamo anche vincere ma siamo contenti, adesso dobbiam guardare avanti, sarà una partita molto difficile. Siamo entrati in campo con lo spirito giusto, abbiam ripreso fiducia, dobbiamo continuare così. Abbiamo avuto occasioni, peccato non averle sfruttate".

16.50 - Risultato giusto quello al Friuli, per lo meno per quanto riguarda l'esito. Uno 0-0 abbastanza fasullo, viste le diverse occasioni avute. Buon punto per entrambe le squadre, la Juve resta comunque a +7 sulla Roma.

16.49 - FINISCE QUI!!! 0-0 TRA UDINESE E JUVE!!

90+2' - Giallo anche per Thereau, che stende Padoin e poi si scusa.

90+1' - Si guadagna un prezioso corner Pasquale.

90' - Tre minuti di recupero!

88' - Pogba e Padoin cercano l'uno-due, ottima copertura di Widmer che guadagna una rimessa dal fondo.

87' - Fallo in attacco di Chiellini su Heurtaux, sbraccia un po' troppo il difensore bianconero.

87' - Cross di Pereyra respinto in area, è corner.

87' - Di Natale para sulla trequarti una palla che poteva portare a un contropiede bianconero, giallo intelligente per il capitano Udinese.

86' - Pogba e Piris vengono a contrasto, Gervasoni fischia fallo a Pogba, probabilmente sbagliando. Stava tra l'altro ripartendo il francese.

84' - TEVEZ SI MANGIA IL GOL!!! Indecisione dei giocatori Udinesi, Morata fugge sulla sinistra e trova al centro Pogba, che aspetta l'Apache per il tiro, ma la manda alta!!

83' - In cielo Di Natale col destro! Tiro scaturito da una corta respinta. Era diffidato Lichtsteiner, salterà Juve-Milan.

83' - Primo giallo della partita all'indirizzo di Lichtsteiner, che stende Allan, partito in progressione.

82' - Disimpegno difficoltoso della Juventus, non molla l'Udinese, che non ha mai pareggiato per 0-0 in stagione.

80' - Si guadagna un corner Tevez, torna a premere la Juve! 10 al termine.

78' - Prova la palla dentro anche Lichtsteiner con risultati piuttosto scarsi.

77' - Pirlo la fa filtrare alta per Morata in area, controllo complicato però.

76' - Geniale liscio di Tevez, ma capisce tutto Piris che anticipa Pereyra. Ottimo impatto di Morata nella partita.

75' - Cerca ancora la super girata Di Natale, palla in cielo. Azione simile l'aveva provata pochi minuti prima, trovando la respinta di Bonucci.

74' - Pogba si aiuta trattenendo Allan, voleva il giallo Stramaccioni. Cambio nella Juve intanto, fuori Evra e dentro Padoin. 

73' - Gira di destro Morata! Tentativo difficile al volo su cross dalla destra, facile per Karnezis.

71' - SALVA PIRIS SU MORATA! Guilherme prova un folle retropassaggio, lo spagnolo anticipa il difensore paraguayano che da dietro lo rimonta! Partita bellissima ora, l'Udinese non si tira indietro!

70' - Widmer prova la progressione sulla destra, ottima chiusura in corner di Chiellini.

68' - Azione insistita della Juve! Ottima occasione per Morata che a centro area, sul cross di Pirlo, riesce a controllare ma non a calciare. Era comunque una situazione difficile.

67' - Punta su Morata la Juve, esce Llorente che ha lavorato tanto per la squadra.

67' - Eccellente chiusura di Caceres su Thereau, che lo aveva puntato.

66' - Primo cambio nell'Udinese: Pasqual prende il posto di un esausto Gabriel Silva, forze fresce sulla sinistra per Stramaccioni.

65' - Bell'uno-due tra Pereyra e Tevez, l'ex Boca calcia alto però.

64' - Ottimo cross di esterno di Pogba, ma al centro spazza la difesa!

62' - Ricade male a terra Evra dopo un contrasto aereo con Widmer, non sembra nulla di grave per fortuna.

61' - Pirlo perde palla e lancia l'Udinese, traversone di Bruno Fernandes sul secondo palo per Gabriel Silva, chiuso bene da Caceres che permette a Buffon di raccogliere la palla.

60' - Cross di Evra a centro area dove non c'è nessuno, spazza Guilherme. Azione corale iniziata da una buona progressione di Pereyra. 

57' INCROCIO DEI PALI DI PEREYRA!!!! Sponda strepitosa di Llorente per l'argentino, che da dentro l'area defilato sulla destra calcia in porta trovando in pieno l'incrocio!! Sicuramente la miglior occasione per la Juve!!!

56' - Corner di Di Natale che finisce direttamente sull'esterno della rete. 

52' - BUFFON SALVA! Corner battuto quasi verso la porta da Di Natale, Danilo spizza per Heurtaux che era in offside, anche se comunque aveva respinto Buffon.

51' - FERNANDES COL DESTRO! Bravo Chiellini a murare e mettere in corner.

50' - Ancora una gran bella chiusura di Allan su Pogba, che l'aveva inizialmente saltato con un numero dei suoi.

49' - Lancio teso di Pirlo per Llorente, che riesce solo a toccarla appena di testa tra le braccia di Karnezis.

48' - Caceres cerca Tevez al limite dell'area, lo contiene ancora Piris.

47' - Va giù Pogba al limite dell'area dopo una bella azione personale, non c'è fallo per Gervasoni.

16.01 - TUTTO PRONTO, SI RICOMINCIA!

16.00 - Riprendono posto in campo le squadre. Non sembrano esserci cambi.

15.57 - Ecco alcune statistiche relative al primo tempo.

15.51 - E Piris non è l'unico protagonista di questo grandissimo primo tempo dell'Udinese, visto che anche i suoi compagni non stanno concedendo spazio alla Juventus e anzi, si stanno rendendo molto pericolosi in contropiede. Da sottolineare la prestazione di Allan, che ha di fatto tolto dal campo Pogba, mentre Bruno Fernandes ha giocato su Pirlo, cercando di limitarlo. Bianconeri che anche sulle fasce vengono spesso raddoppiati. Insomma, Stramaccioni ha preparato alla grande questa partita in fase difensiva, e rischiando anche di segnare. Ma quando dureranno i giocatori friulani su questo ritmo?

15.47 - Le parole a caldo di Piris, l'uomo che non sta concedendo nemmeno un centimetro di campo a Tevez: "abbiamo lavorato tanto in settimana, il mister ci ha detto quel che dovevamo fare. Sappiamo come loro sono forti, stiamo facendo una grandissima partita. Ho giocato attaccato a Tevez, spero di continuare così anche nel secondo tempo".

15.45 - SENZA RECUPERO, FINISCE IL PRIMO TEMPO!

44' - Tentativo di passaggio alla Pirlo per Pirlo: Lichtsteiner stava tagliando, ma ha chiuso in acrobazia Gabriel Siva.

42' - Cercano una combinazione intelligente Pereyra e Lichtsteiner, ma lo svizzero si fa trovare in fuorigioco.

39' - Cross mancino di Pogba che finisce sul fondo, difficile mettere quella palla al centro.

38' - POGBA! Destro da fuori che è centrale e probabilmente anche smorzato. La tiene lì Karnezis. 

35' - Contrasto tra Tevez ed Heurtaux, il 10 bianconero lo colpisce nel tentativo di liberarsi. Colpo sicuramente dato senza intenzione di fare male, tutto rientrato dopo chiarimento e scuse dell'Apache.

34' - Tanti constrasti, partita dura ma molto molto sportiva. Si combatte su ogni pallone.

32' - Allan fa il tunnel a Pogba! Lo ferma poi irregolarmente il francese. Bello il duello tra i due numeri 6, partita enorme per ora del brasiliano.

31' - Gran lavoro del centrocampo Udinese, aggressivi e pronti a ripartire. 

28' - Fernandes da fuori!!!! Buffon c'è e la mette in corner. Vivissima la partita.

28' - LLORENTE TUTTO SOLO! Pirlo lo pesca in area su un corner, incornata che finisce fuori di poco!

27' - Prova a giocare stabilmente nella metà campo avversaria la Juve, che però in contropiede rischia, come è già successo in due circostanze.

25' - Brutta testata tra Guilherme e Allan, si rialzano comunque i due compagni di squadra. Corner per la Juve.

23' - ANCORA UDINESE!! Lancio lungo per Thereau che è disturbato da Caceres, sinistro respinto da Buffon, la palla finisce tra i piedi di Fernandes che calcia fuori!! Ancora una super occasione in contropiede, che bella Udinese!

22' - Bella palla dentro per Tevez, ma Piris in copertura non si fa sorprendere e difende la palla col corpo. 

20' - Ancora azione molto simile che smarca Bruno Fernandes, passaggio di Di Natale troppo lungo stavolta.

18' - TEVEZ! Destro da dentro l'area dopo aver strappato palla, potente ma non preciso. Palla alta.

17' - Ottimo taglio di Widmer in area, che disturbato da Evra non riesce a calciare.

15' - Pressing vincente di Tevez che recupera palla, prima di perderla poco dopo.

13' - Destro da fuori di Pogba! Karnezis la tocca appena per mettere in corner, Gervasoni non vede e concede rimessa dal fondo. Gran bella partita.

12' - STUPENDO CONTROPIEDE UDINESE, MA FERNANDES SE LO MANGIA!! Il portoghese scivola e non calcia subito, poi la mette fuori!!

11' - Nulla di fatto ne sulla punizione ne sul corner che ne consegue.

10' - Chiusura irregolare di Guilherme su Pereyra, punizione che Pirlo può scodellare a centro area dalla trequarti di destra. 

8' - Bella chiusura di Pogba su Thereau, da dietro gli tocca la palla e gli impedisce di calciare. Equilibrio in campo, gioca di rimessa l'Udinese ma non si abbassa mai troppo.

7' - Gran cross di Pereyra per l'inserimento di Pogba anticipato all'ultimo dal connazionale Heurtaux.

6' - Retropassaggio mal riuscito di Llorente che potrebbe lanciare in contropiede di friulani, bel passaggio di tacco di Di Natale per Thereau che è prontamente anticipato da Caceres.

5' - Destro da fuori di Allan che non impensierisce Buffon.

4' - Buon cross di Evra sul secondo palo, Lichtsteiner arriva al colpo di testa che finisce sopra la traversa. Sempre ottimo il lavoro degli esterni bianconeri.

3' - RISCHIA KARNEZIS! Stoppa male un retropassaggio e Llorente gliela stava soffiando!! Alla fine riesce a cavarsela con un brivido.

2' - Buona azione di Thereau che però sciupa tutto, partita combattuta, Udinese alta e molto aggressiva.

15.00 - TUTTO PRONTO, SI COMINCIA! Calcio d'inizio per la Juve. 

14.57 - Entrano in campo Udinese Juventus. Giarretta, DS dei friulani, nel pre-partita si è augurato che non sia l'ultima sfida contro i bianconeri per Di Natale.

14.54 - Arrivano ora nel tunnel le due squadre.

14.46 - Oggi dovrebbe essere presente in tribuna l'ultimo acquisto dell'Udinese, Stipe Perica, in prestito dal Chelsea. Attaccante molto promettente.

14.30 - Entrano in campo le squadre per il riscaldamento di rito.

14.10 - Questo è invece l'undici scelto da Stramaccioni, con sole conferme, se non per Pasquale, che va in panchina, dando spazio dal primo minuto a Gabriel Silva.

(3-5-2) Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Widmer, Guilherme, Allan, Bruno Fernandes, Gabriel Silva; Thereau, Di Natale. A DISPOSIZIONE: Scuffet, Meret, Bubnjic, Pasquale, Faraoni, Jadson, Hallberg, Aguirre.

14.05 - Arriva la formazione ufficiale della Juventus: quasi tutto confermato, davanti però, vicino a Tevez, gioca Fernando Llorente e non Alvaro Morata. Confermate le indiscrezioni di 3-5-2, senza particolari sorprese.

(3-5-2) Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Pirlo, Pogba, Evra; Tevez, Llorente. A DISPOSIZIONE: Storari, Rubinho, Barzagli, Ogbonna, De Ceglie, Padoin, Pepe, Coman, Morata.

14.00 - Buon pomeriggio da Giorgio Dusi e Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta scritta live e della sfida tra Juventus e Udinese, valevole per la 21esima giornata di Serie A. Si gioca allo stadio Friuli di Udine, ed è una partita che per la Juventus rappresenta la possibilità di andare a +9 sulla Roma, bloccata in casa sull'1-1 dall'Empoli.

Una partita insidiosa, come detto anche da Allegri in conferenza stampa, anche se i precedenti sorridono decisamente alla Juve: in 40 trasferte di Serie A, sono arrivate 24 vittorie, a fronte di 5 sconfitte, con 11 pareggi. Contando anche le sfide a Torino, le vittorie bianconere salgono a 55, contro 15 pareggi e 11 sconfitte negli 81 precedenti. All'andata il finale favorì la Juventus, vittoriosa per 2-0 davanti al suo pubblico per effetto delle reti di Tevez e Marchisio:

L'ultimo precedente a Udine risale invece alla scorsa stagione, per la precisione al 14 aprile 2014, e in quell'occasione furono decisive le reti di Giovinco e Llorente, che tra l'altro aveva anche segnato il game-winner nei secondi finali della gara d'andata. Ecco alcuni precedenti:

La vittoria casalinga contro l'Empoli nell'ultimo turno ha dato sicuramente nuova linfa ai ragazzi di Stramaccioni, che non trovavano tre punti in campionato dal 7 dicembre, quando espugnarono San Siro vincendo per 2-1: da lì, 3 pareggi e due sconfitte, oltre all'eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Napoli ai rigori. La situazione di classifica è comunque tranquilla, anzi, i friuliani possono anche guardare in avanti, oltre che alle spalle. "Salvezza il primo obiettivo" è il diktat dei Pozzo, anche se poi realmente la squadra si trova quasi sempre in zona Europa, e quest'anno i 27 punti raccolti in 20 partite vanno ancora in questa direzione, visto che il sesto posto, l'ultimo che potrebbe essere buono per conquistare l'Europa League, dista solo 5 punti, e stentiamo a credere che Stramaccioni non ci pensi...

I bianconeri sono reduci da due prestazioni non esattamente di primo livello, anche per merito di due avversari che non si sono chiusi ad aspettare: prima è arrivato il 2-0 casalingo contro il Chievo, nel quale è stato decisivo Pogba che ha segnato il primo gol (alla sua maniera) e propiziato il secondo, mentre in settimana è arrivato l'1-0 sul campo del Parma che ha regalato la semifinale di Coppa Italia ai ragazzi di Allegri. Decisivo in quell'occasione è stato Morata con un gol all'89': la rete dello spagnolo è stato di fatto il coronamento di un ottimo periodo attraversato dall'ex Real Madrid, promosso spesso titolare, con Llorente in panchina. Non è sicuramente una bocciatura per il basco, come ha specificato lo stesso Allegri, ma è giusto far ruotare tutti i giocatori.

Stramaccioni sembra piuttosto orientato a confermare il 3-5-2 come modulo, visto che, come vedremo, dovrebbe schierarsi allo stesso modo. Pesa la squalifica di Kone, 3 giornate per lui dopo l'espulsione rimediata ad Empoli. Tra i pali va quindi Karnezis, con la difesa a tre composta da Heurtaux, Danilo e Piris, che prende il posto di Domizzi, infortunato; esterni di centrocampo saranno Widmer e Pasqual, che dovrebbe essere preferito a Gabriel Silva, con al centro Guilherme e Allan insieme a Bruno Fernandes. Davanti confermata la coppia composta da Thereau e Di Natale.

Qualche problema a centrocampo invece per Allegri, che non ha a disposizione Vidal per infortunio e Marchisio per squalifica, e va verso, come detto, un ritorno al 3-5-2, essendo fuori anche Romulo e non vedendo troppo Padoin come interno di centrocampo. Dunque, difesa a tre davanti a Buffon con Caceres, Bonucci e Chiellini; agiscono sugli esterni Lichtsteiner e Evra, con al centro Pereyra, Pirlo e Pogba. In attacco ovviamente Tevez, sicuro del posto, mentre ancora qualche dubbio tra Llorente e Morata, anche se l'ex Madridista sembra favorito.

"Giochiamo contro i campioni ma possiamo fare la nostra partita. Non possiamo permetterci di concedere l’iniziativa perenne alla Juve e l’abbiamo dimostrato col Napoli e con la Roma. Ci saranno i momenti in cui saremo chiusi in area, ma anche quelli in cui faremo la partita con coraggio e orgoglio. È più una cosa mentale, un aspetto psicologico che pratico, e poi proveremo a fare qualcosa di diverso". Queste le parole in conferenza stampa di Andrea Stramaccioni, che vuole vedere una Udinese convinta. Occhio agli avversari, Tevez è il più pericoloso: "fa la differenza, sapendo giocare fuori dall’area di rigore, facendo il centrocampista aggiunto che porta un giocatore fuori e si abbassa oltre la linea dei centrocampisti ci avversari. All’andata lo fece e spaccò la partita. noi dovremo essere bravi a non perderlo anche quando si abbassa, quindi bisognerà accorciare e i nostri difensori dovranno uscire e non avere paura a giocare anche alti". Ricordando anche l'andata, che è servita di lezione: "Non ho problemi a dire che il primo tempo di Torino all’andata è stata la nostra peggiore prestazione nel girone di andata. Non riconobbi la mia Udinese anche se poi nella ripresa facemmo meglio". Parole anche per il suo collega e dirimpettaio, Allegri: "Ha duttilità tattica. Domani possono presentarsi con una difesa a tre dopo un campionato giocato a quattro, e raramente ho visto Conte giocare a quattro. La Juve può giocare con tre moduli, ma a noi cambia poco, noi avremo una nostra identità e li affronteremo col nostro modulo".

Dal canto suo, Allegri ha problemi sì di formazione, ma non esiste alcun caso Vidal, e l'ha sottolineato lui stesso: "Uno che esce dal campo, entra nello spogliatoio, si mette la borsa del ghiaccio e poi torna in panchina è strano? Io non ci vedo niente di male. Doveva affrontare una stagione difficile dopo il mondiale e l'infortunio, doveva recuperare in tre mesi e invece dopo un mese già giocava. A Parma ha preso una botta sulla caviglia con interessamento del ginocchio, col Milan ci sarà". La partita di Udine è piena di insidie, e questo periodo, secondo Allegri, è fondamentale per la stagione bianconera: "Vincere a Udine non sarà facile e poi Di Natale fa sempre gol. Sarà una partita da giocare con attenzione, siamo in un momento cruciale del campionato, dato che dovremo arrivare allo scontro diretto con il vantaggio che abbiamo ora. Lo stimolo è l'obiettivo finale: sette punti sono tanti e non sono niente, bastano due pareggi. Dovremo essere concentrati e sbagliare il meno possibile perché non c'è più tempo per recuperare. A Parma non abbiamo rischiato e loro sono stati molto aggressivi, concedendo poco. La maturità di una squadra si vede in queste partite ed è fondamentale per vincere un campionato. Bisogna vincere anche quando si gioca male". E sul mercato? "Non parlo, è un momento cruciale anche per quello".

Juventus Football Club