Juventus, obiettivo fantasia: nella lista Oscar, Jovetic e Praet

Nel frattempo Mandzukic si trova a Torino per svolgere le visite mediche: "I tifosi possono stare tranquilli, darò il massimo per la Juventus"

Juventus, obiettivo fantasia: nella lista Oscar, Jovetic e Praet
Juventus, obiettivo fantasia: nella lista Oscar, Jovetic e Praet

Massimiliano Allegri è stato più volte chiaro: per fare il salto di qualità la Juventus ha bisogno di un fantasista. La filosofia del tecnico bianconero è più che condivisibile, soprattutto dopo la decisione di Carlos Tevez di ritornare al Boca. L'attaccante argentino, infatti, è uno di quei giocatori capaci di segnare con costanza, ma soprattutto di crearsi da solo l'occasione da gol. E' questa la principale differenza fra Tevez e un'attaccante come Mario Mandzukic, un cecchino dentro l'area di rigore, ma anche un giocatore che ha bisogno di qualcuno che costruisca l'azione da gol: il croato è un finalizzatore puro

Ecco perchè la Juventus non può credere di poter compensare l'addio di Tevez con l'acquisto del bomber croato e di Paulo Dybala, giocatore più simile a Tevez per caratteristiche, ma ancora troppo giovane ed inesperto per caricarsi sulle spalle una squadra come la Juventus. Il monito di Allegri acquista quindi ulteriore importanza e la dirigenza bianconera sembra trovarsi d'accordo con il pensiero del tecnico toscano.

Inizia dunque la caccia a quel numero 10 capace di far dimenticare definitivamente la figura di Carlos Tevez. Il giocatore in cima alla lista dei desideri di Allegri è senza dubbio Oscar. Il fantasista brasiliano (appena 23 anni per lui) sarebbe il giocatore ideale per la Juventus che verrà, ma il prezzo complica le cose. Nonostante quest'anno non abbia giocato moltissimo, il Chelsea non intende abbassare la propria valutazione: chi vuole Oscar deve sborsare non meno di 35 milioni di euro.

La richiesta del club inglese costringe dunque la dirigenza bianconera a valutare un piano b, valutando quelle che potrebbero essere delle alternative "low cost". In questo senso, sono due finora le piste sondate da Beppe Marotta e Fabio Paratici. 

La prima conduce a Jovetic, 25 anni, in forza al Manchester City. Il giocatore potrebbe avere le giuste caratteristiche per inserirsi negli schemi di Allegri e il prezzo sembrerebbe abbordabile (circa 20 milioni). Tuttavia, la tenuta fisica di Jovetic non convince pienamente la dirigenza bianconera. Ecco perchè Beppe Marotta vorrebbe usare la formula del prestito con diritto di riscatto. I rapporti con il City sono ottimi, ma non è affatto semplice che la dirigenza del club inglese accetti una proposta di questo tipo, preferendo una cessione a titolo definitivo.

La seconda strada conduce invece al talento dell'Anderlecht,  il ventunenne belga Dennis Praet. Il giocatore viene seguito dai bianconeri fin dai tempi delle giovanili e sembra che l'interesse sia cresciuto soprattutto nelle ultime settimane, tanto da aver portato alla nascita di una vera e propria trattativa. Il prezzo si aggira intorno ai 10 milioni di euro.

Nel frattempo Mario Mandzukic è arrivato a Torino per svolgere le visite mediche.  Il giocatore ha anche rilasciato le sue prime parole da nuovo attaccante della Juventus: "Sono molto contento. La città è stupenda. Sono venuto qui a giocare due volte da avversario. La Juventus mi piace molto, spero di trovarmi bene qui. Un messaggio per i tifosi? Posso solo assicurare che darò il massimo, come ho sempre fatto in tutte le squadre in cui ho giocato. Lotterò per la mia nuova maglia. So che la Juventus ha una grande tifoseria, spero che siano contenti del mio arrivo e ripeto, possono essere sicuri del fatto che farò del mio meglio."


Share on Facebook