Hernanes rassicura i tifosi: "Scudetto, si può"

Attraverso il profilo Twitter ufficiale della Juventus, il Profeta è intervenuto per rispondere alle tante domande dei tifosi bianconeri: "Avevo voglia di puntare a vincere lo scudetto e lottare per Champions e questo è il posto giusto"

Hernanes rassicura i tifosi: "Scudetto, si può"
Hernanes riassicura i tifosi juventini: "Scudetto, si può"

Anderson Hernanes, centrocampista della Juventus, ha risposto alle decine di domande che gli sono state rivolte su Twitter oggi pomeriggio. E' stato il colpo last minute di Marotta che - perso definitivamente Draxler - voleva regalare un trequartista ad Allegri, ma l'inizio di stagione del brasiliano juventino non è stato all'altezza delle aspettative: "Cosa mi ha convinto a venire alla Juve? Avevo voglia di puntare a vincere lo scudetto e lottare per Champions e questo è il posto giusto. Finora è stata una bella esperienza, visto che abbiamo vinto due partite. La partita di Manchester e la Coppa Italia vinta con la Lazio sono i momenti memorabili della mia carriera in Italia".  

Qualcuno gli chiede l'origine del suo soprannome, il 'Profeta': "Mi è stato dato in Brasile perché parlavo in modo diverso da tanti altri, citando ad esempio la Bibbia", spiega Hernanes che racconta di essere rimasto "impressionato da Pogba" e ha le idee chiare anche su chi avrebbe voluto come compagno tra le leggende bianconere: "Zidane, Nedved e Del Piero"

There are so many, but it would have been brilliant to play with Zidane, Nedved and @delpieroale. #AskHernanes https://t.co/IDDY5lyXlQ

— JuventusFC (@juventusfcen) 7 Ottobre 2015

Elogi anche per Massimiliano Allegri: "Gli allenatori italiani sono molto bravi tatticamente e Allegri è anche un gran comunicatore. Regista o trequartista? Dipende dal momento, l'importante è rendere bene e trovare continuità in entrambe le posizioni. I miei punti di forza sono dribbling, conclusione e lancio". Regista davanti alla difesa o trequartista?: "Dipende dal momento, l'importante è rendere bene e trovare continuità in entrambe le posizioni. I miei punti di forza sono dribbling, conclusione e lancio". La giornata si chiude con un commento su Torino e sui suoi gusti culinari: "E' una bella città, l'ideale per una persona come me che ama dedicarsi alla famiglia. Il mio piatto preferito? Una specialità brasiliana, riso e fagioli"

Juventus Football Club