Juventus, ultime da Vinovo: da 3-5-2 a 4-3-3 in caso di necessità

Evra si abbassa e Cuadrado si alza. Allegri, se ce ne fosse bisogno, potrebbe cambiare modulo anche a gara in corso.

Juventus, ultime da Vinovo: da 3-5-2 a 4-3-3 in caso di necessità
Ultime da Vinovo: da 3-5-2 a 4-3-3 in caso di necessità

A Vinovo si continua a lavorare in vista della fondamentale sfida di domenica sera contro l’Inter e lo scetticismo che andava di moda una settimana fa, sembra essere svanito. Infatti ci sono solo buone notizie soprattutto per quanto riguarda Pogba e Morata. Entrambi infatti dovrebbero partire dal primo minuto, sicuramente ne sapremo di più dopo la conferenza stampa del tecnico juventino di domani pomeriggio. Ancora fuori Pereyra per infortunio (lesione al muscolo rotatorio dell’anca), cosi come Lichtsteiner per un’aritmia cardiaca benigna. Mandzukic dovrebbe sedersi in panchina così come Hernanes, entrambi comunque pronti ad entrare a gara in corso, o addirittura dal primo minuto, nel caso in cui Pogba e Morata non recuperassero completamente.

Nonostante la mancanza di Caceres (contusione alla caviglia), la Juventus si dovrebbe disporre con il 3-5-2, con la linea difensiva formata dal trio azzurro Chiellini, Bonucci, Barzagli. Una nota particolarmente positiva per Allegri è, senza dubbio, il recupero di Marchisio e Khedira che domenica, insieme a Pogba (infortunio permettendo), andranno a formare il tanto mancato “centrocampo titolare”. I tre infatti non hanno mai giocato insieme e la loro qualità in mezzo al campo (non si offendano Padoin, Sturaro, Lemina…) è mancata, soprattutto in partite scorbutiche come quelle contro l’Udinese o contro il Chievo. Contro l’Inter, il trio sarà chiamato ad affrontare un centrocampo molto muscolare e fisico, e sarà impegnato in due fasi, dovendo assicurare allo stesso tempo un’adeguata copertura in fase difensiva e un costante appoggio agli attaccanti in fase offensiva, soprattutto con inserimenti da dietro.

Sulle fasce agiranno Evra a sinistra e Cuadrado a destra; entrambi avranno un ruolo molto importante nello scacchiere tattico allegriano. Infatti, a seconda della necessità, il francese dovrà abbassarsi per formare una linea difensiva a 4 e il colombiano alzarsi per aggiungersi agli attaccanti e formare così un tridente. Attaccanti che secondo le ultime indiscrezioni dovrebbero essere molto probabilmente Dybala e Morata, con lo spagnolo non ancora al 100% ma che comunque per domenica sera non dovrebbe aver problemi a scendere in campo. In alternativa, pronti Mandzukic e Zaza.

Juventus Football Club