Risultato Juventus - Atalanta di Serie A 2015/16 (2-0): Dybala e Mandzukic guidano una grande Juve

Risultato Juventus - Atalanta di Serie A 2015/16 (2-0): Dybala e Mandzukic guidano una grande Juve
Juventus
2 0
Atalanta
Juventus: (4-3-1-2) Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira (89' Sturaro), Marchisio, Pogba; Pereyra (38' Asamoah); Mandzukic (77' Morata), Dybala. A DISPOSIZIONE: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Hernanes, Cuadrado, Zaza. All. Allegri
Atalanta: (4-3-3) Sportiello; Bellini (46' Pereyra), Toloi, Paletta, Dramé; Grassi, De Roon (73' Migliaccio), Kurtic; Maxi Moralez (51' Gomez), Pinilla, D'Alessandro. A DISPOSIZIONE: Bassi, Raimondi, Stendardo Cherubin, Brivio, Cigarini, Carmona, Gomez, Monachello, Denis. All. Reja
SCORE: 28' Dybala, 49' Mandzukic. Al 79' Sportiello para rigore a Pogba.
ARBITRO: M. Di Bello. AMMONITI: 25' De Roon, 51' Gomez, 54' Grassi, 57' Toloi, 61' Dybala. ESPULSO: 74' Toloi
NOTE: Gara valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2015/16, che si gioca dalle ore 15.00 allo Juventus Stadium di Torino

17.03 - E per oggi da Torino è veramente tutto, un grazie per l'attenzione da parte di Giorgio Dusi e Vavel Italia.

17.00 - Ora la Juventus si porta a 12 punti in classifica, a -6 dalla testa della classifica, in compartecipazione tra Inter e Fiorentina, aspettando il big match delle 18. L'Atalanta resta a quota 14 e perde la terza gara stagionale dopo quelle contro le due capoliste, sempre in trasferta.

16.56 - E' stata sicuramente la migliore Juve della stagione in campionato. Zero gol subiti (per la terza gara di fila), due gol fatti, dagli attaccanti. Di fatto è stata la stessa squadra delle ultime due uscite, ma più cinica sotto porta e migliore nello sfruttare le occasioni. Dopo un buon primo tempo in cui aveva trovato il gol Dybala, è arrivato anche il raddoppio, segnato da Mandzukic, su assist sempre dell'argentino, in gran forma oggi.

16.52 - FINISCE QUA, FINISCE 2-0 A TORINO!!! UN'OTTIMA JUVE!!!

90+2' - Morata prova a sorprendere Sportiello ma non ha spazio per calciare!!

DUE MINUTI DI RECUPERO!!!

89' - Esce Khedira tra gli applausi, dentro Sturaro al suo posto.

88' - Buonissimo movimento di Morata in area, ma perde l'attimo buono per calciare e vien chiuso. 

86' - Problemi per Kurtic, che prende una botta ma si rialza.

82' - Juve comunque spensierata e tranquilla alla ricerca del 3-0.

79' - SBAGLIA POGBA, TROVA LA RESPINTA DI SPORTIELLO CHE SI DISTENDE SULLA SUA DESTRA E PARA!!!

78' - CALCIO DI RIGORE PER LA JUVE!!!! DYBALA MANDA AL BAR PALETTA CON UNA FINTA, IL DIFENSORE DELL'ATALANTA ENTRA IN MANIERA SCOMPOSTA E DI BELLO NON HA DUBBI!!!

76' - Passo troppo lungo per Dybala, Evra strepitoso e straripante sulla sinistra. E ora ovazione per Mandzukic, dentro Morata al suo posto.

74' - ROSSO PER RAFAEL TOLOI!!! Entra in ritardo e in maniera scomposta, secondo giallo e dunque rosso. D'Alessandro fa il terzino, Masiello al centro. Reja ha finito i cambi un minuto fa...

73' - Spazio anche per Migliaccio nell'Atalanta, esce De Roon, oggi non benissimo.

71' - Altro splendido pallone di Marchisio per Khedira alle spalle della difesa, ma non c'è intesa con Mandzukic. Altra buona idea.

70' - MA CHE PALLA DI POGBA, CHE PALLA DI ESTERNO PER IL TAGLIO DI DYBALA, CHE PROVA DI SINISTRO E TROVA LA MANONA DI UN SUPER SPORTIELLO!!! LAMPI DI GRANDE, GRANDISSIMA JUVENTUS!!!

69' - DYBALA SFIORA L'INCROCIO DEI PALI, FUORI DI UN NULLA!! PUNIZIONE QUASI PERFETTA!!!

68' - Grande giocata ancora per Pogba che cerca spazio per il destro e trova il fallo di Paletta. Punizione pericolosa ai 25 metri, zona Dybala.

66' - Ancora Evra, che partita la sua! Sguscia sulla sinistra e mette al centro ancora per Dybala, controllo e calcio di mancino sull'esterno della rete.

65' - Prova una botta da fuori Pinilla che Buffon controlla. In precedenza Mandzukic aveva chiesto un rigore per una trattenuta di Dramè. C'era la trattenuta, ma leggera e non da rigore.

65' - Ottima Juve in avanti, buon break di Bonucci che si stacca e prova anche un buon dribbling.

63' - Pinilla cerca un altro dei gol alla sua maniera, colpo di tacco sul primo palo difficilissimo. 

61' - Giallo anche per Dybala che mette giù Pinilla. Stava ripartendo l'Atalanta, ci sta l'ammonizione.

60' - Grandissima palla di Marchisio per Khedira in area, destro volante che diventa quasi un assist per Pogba sul secondo palo, il quale non se l'aspetta!!

59' - Un paio di buone falcate di Gomez sulla sinistra ora, si sono rialzati i ritmi: due palle al centro, una messa fuori da Chiellini e l'altra intercettata da Evra.

58' - Botta da fuori di Khedira su una palla sputata dalla difesa, imprecisa e direttamente sul fondo.

57' - MAMMA MIA POGBA! Parte dalla sua metà campo palla al piede, passa in mezzo a Masiello e Toloi, quest'ultimo lo stende e si prende il giallo. Era anche una grande occasione.

55' - Gestione del contropiede rivedibile per la Juve! Dybala e Khedira non perfetti... Era un'ottima occasione.

54' - Juve ora in pura gestione. Ammonito anche Grassi.

51' - Giallo per Marchisio, fallo abbastanza evitabile su Moralez. El Frasquito lascia anche il campo, dentro Gomez.

49' - MARIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANDZUUUUUUUUUUUUUUUUUUKICCCCCCCCCC!!!! ECCOLO IL PRIMO GOL IN CAMPIONATO DI MANDZUKIC!!!!!!! AZIONE BELLISSIMA! TACCO DI POGBA PER DYBALA CHE CROSSA BASSO IN MEZZO, IL CROATO C'E' E NON SBAGLIA, ANTICIPANDO PALETTA!!! IL RADDOPPIO DI UNA GRANDE JUVE!!! 

47' - Ancora super Bonucci in scivolata su Dramè, aspetta il momento giusto e affonda, guadagnando anche rimessa dal fondo.

16.05 - E SI RICOMINCIA A GIOCARE!!!

16.04 - Confermato il cambio: dentro Masiello, fuori Bellini.

16.02 - Non dovrebbe rientrare in campo Bellini nella ripresa, Masiello il sostituto.

15.59 - Eccellente primo tempo da parte di Paulo Dybala, chiacchieratissimo nelle settimane scorse, che per ora è anche decisivo col suo gol. Molto bene sta facendo anche Pogba, ma il migliore del primo è stato indubbiamente Patrice Evra, uno stantuffo inesauribile a sinistra e sempre perfetto in fase di copertura.

15.55 - Sull'onda del buon secondo tempo contro l'Inter e prima ancora del 3-1 sul Bologna, la Juventus sta ritrovando se stessa, e il primo tempo di oggi ne è la prova lampante. Grandissima prova per ora da parte di tutta la squadra, aggressiva, che muove bene il pallone e che conclude in porta con maggiore pericolosità. Il gol ha interrotto un digiuno di oltre 200 minuti. Bene anche in fase difensiva i bianconeri.

15.50 - E FINISCE QUA IL PRIMO TEMPO!!!! 1-0 PER UN'OTTIMA, OTTIMA JUVENTUS!!

45+3' - COSA PARA SPORTIELLO?!?! COSA PARA SPORTIELLO COL PIEDE!!! CHE RIFLESSO!!! ANCORA EVRA PRENDE IL FONDO (PRIMO TEMPO PAZZESCO IL SUO), CROSSA A RIMORCHIO PER LA BOTTA SICURA DI DYBALA, CENTRALE MA SPORTIELLO NON LA VEDE, EPPURE DI RIFLESSO METTE IL PIEDE E PARA!! MIRACOLO!!

45+2' - Pogba mette giù una palla ALLUCINANTE e va sulla sinistra, crossa di sinistro sul secondo palo alla ricerca di Dybala che arriva leggerissimamente tardi!!

TRE MINUTI DI RECUPERO A TORINO! 

45' - Altra eccellente chiusura di Bonucci che anticipa Pinilla ancora su cross dalla sinistra. Prende anche una botta il numero 19 della Juve, nulla di che.

44' - Si ricomincia a giocare, Bellini non sembra farcela a riprendere.

42' - Bruttissimo colpo ricevuto da Bellini, ginocchiata in faccia da Asamoah ovviamente involontaria.

41' - Ritmi lenti negli ultimi minuti di gioco, sta cercando di riassestarsi la Juve.  

38' - Asamoah va a fare l'interno sinistro di centrocampo, avanza Pogba sulla trequarti insieme a Dybala alle spalle di Mandzukic.

37' - Ed eccolo qua il cambio, boato dello Stadium per il Ghanese, reduce da una stagione complicatissima. Ricordiamo, fuori l'infortunato Pereyra.

37' - Cambio di programma: entrerà ASAMOAH!!

35' - E ora c'è anche Pereyra a terra, sicuramente un problema muscolare che lo costringerà a uscire. Si scalda Cuadrado, entrerà tra poco.

34' - Altra botta per Dybala, che è rientrato in campo. Dovrebbe poter proseguire.

33' - Bonucci in scivolata su Moralez va a chiudere! Ottimo tempismo.

31' - Paletta perde un brutto pallone, alla fine se la cava la difesa coprendo su Pereyra. Ma c'è Dybala a terra, sembrerebbe comunque solo una botta. 

28' - PAULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO DYBAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALA!!!!!!!!! JUVENTUS IN VANTAGGIO!!!!! GRANDISSIMO GOL DI DYBALA!!!! AZIONE SPLENDIDA, POGBA SERVE DYBALA CHE DAL LIMITE LASCIA PARTIRE IL SINISTRO: TRAIETTORIA INSIDIOSISSIMA MA CENTRALE, SPORTIELLO NON PERFETTO E PALLA IN RETE!!! 1-0 PER LA JUVE, MERITATISSIMO!!!

26' - INTERVENTO DECISIVO DI CHIELLINI!!! Dramè da sinistra è tutto solo, Bonucci si stacca per coprire ma il cross in mezzo arriva, davanti alla sua porta il numero 3 bianconero riesce a fermare il pallone e uscire anche palla al piede!

25' - Primo giallo della gara per De Roon, che ha steso Dybala. Fallo tattico per evitare la ripartenza, ammonizione giusta.

25' - Kurtic arma il destro da fuori, lento e fuori dallo specchio. 

24' - Khedira prova a premiare l'inserimento di Marchisio con un tocco sotto a scavalcare  la difesa, ma esce troppo impreciso. 

21' - Primo tiro per l'Atalanta, cross di Moralez dalla sinistra per l'inserimento di Grassi sul secondo palo, buona coordinazione ma destro al volo (difficile) che finisce in curva.

21' - Altra possibilità da fuori per Pogba, più preciso di prima ma anche più debolee facile per Sportiello.   

18' - Prova da fuori Pogba, largo di un metro con Sportiello comunque non allarmato e ben posizionato. 

16' - Ottimo intervento di Chiellini per chiudere sulla fascia su D'Alessandro, duro ma perfettamente sul pallone. 

14' - Super chiusura di Toloi su cross basso di Evra, sarà corner per un'ottima Juve! 

12' - DYBALA PROVA LA BOTTA COL SINISTRO da dentro l'area, Sportiello in presa sicura la tiene!! 

12' - PALLACCIA DI EVRA IN MEZZO!!! Uno-due con Pogba che da un passaggio di ritorno perfetto, il terzino non trova Mandzukic in mezzo!!

10' - Cross sbagliato di Moralez, palla che tocca la parte superiore della traversa con Buffon in totale controllo visivo.

9' - Buon filtrante di Khedira per Dybala, altrettanto bravo Paletta ad anticipare l'ex Palermo con un buon contrasto.

8' - Prima offensiva dell'Atalanta in contropiede, ma Pogba sulla destra ferma D'Alessandro concedendo corner.

7' - CHE PALLA DI POGBA PER MANDZUKIC che aspetta troppo tempo per concludere e viene chiuso!! 

5' - MANDZUKIC SBUCCIA IL PALLONE!!!! Su azione da corner arriva sul secondo palo, la palla gli rimbalza davanti e col destro non è incisivo, Sportiello in presa!

4' - SPORTIELLO, PRIMO INTERVENTO DEL MATCH!!! BRAVISSIMO BONUCCI QUASI CON LE SPALLE ALLA PORTA COLPISCE E ANGOLA IL CROSS DI DYBALA, SI ALLUNGA IL PORTIERE DELL'ATALANTA E LA TIENE IN DUE TEMPI!!

3' - Dybala si guadagna una buona punizione sulla trequarti, lui stesso sul pallone. 

1' - Subito propositiva la Juve da sinistra, cross al centro messo fuori dalla difesa nerazzurra.

15.01 - SI COMINCIA!!! PRIMO PALLONE PER I BIANCONERI!!!!

14.59 - Scambio di gagliardetti e saluti tra i capitani Bellini e Buffon, si posizionano in campo Juve e Atalanta...

14.57 - SQUADRE IN CAMPO A TORINO!!! 

14.50 - 10 minuti al fischio d'inizio della sfida!!

14.40 - Intanto già da diversi minuti si stanno scaldando le due squadre.

14.34 - Per l'Atalanta invece due sorprese dell'ultim'ora, perchè Gomez e Cigarini restano in panchina. Dentro Kurtic e D'Alessandro.

14.30 - Torniamo a dare un'occhiata alle formazioni. Allegri alla fine non opta per il turnover e sceglie Padoin da terzino destro per far riposare Barzagli. A sinistra è Evra ad avere la meglio, mentre in mezzo al campo ci sono i titolari. Pereyra prende il posto di Cuadrado alle spalle delle due punte.

14.23 - Non sarà un tutto esaurito, ma di certo lo Stadium non sarà nemmeno vuoto come è ora...

14.17 - Queste invece le scelte dell'Atalanta:

(4-3-3) Sportiello; Bellini, Toloi, Paletta, Dramé; Grassi, De Roon, Kurtic; Maxi Moralez, Pinilla, D'Alessandro. A DISPOSIZIONE: Bassi, Radunovic, Masiello, Raimondi, Conti, Stendardo Cherubin, Brivio, Migliaccio, Cigarini, Carmona, Gomez, Monachello, Denis. All. Reja

14.10 - Arrivano le formazioni ufficiali, partiamo dall'undici della Juventus:

(4-3-1-2) Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira, Marchisio, Pogba; Pereyra; Mandzukic, Dybala. A DISPOSIZIONE: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Sturaro, Hernanes, Asamoah, Cuadrado, Zaza, Morata. All. Allegri

Buon pomeriggio a tutti da parte di Giorgio Dusi e da tutta la redazione di Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta scritta live e di Serie A! Siamo giunti alla nona giornata, e per la Juventus è tempo di dare una svolta. Potrebbe essere questa partita casalinga con l'Atalanta a darla? Lo scopriremo tra poche ore!

LA SITUAZIONE

La Juve si affida alla Dea. Non quella bendata per intenderci, o meglio non solo, perchè a Torino in questa nona giornata di campionato arriva l'Atalanta di Edi Reja. In una settimana condita dai mugugni dei tifosi per il pareggio a reti bianche in Champions League, dal linciaggio mediatico per l'esclusione di Dybala e dal discorso stizzito del presidente Andrea Agnelli all'assemblea degli azionisti sull'"inaccettabile" 14° posto in classifica, Allegri deve ritrovare fiducia e soprattutto convinzione. L'obiettivo è  ripartire proprio dalla gara odierna delle ore 15:00 portando a casa tre punti utilissimi per la scalata alla vetta, sulla quale qualche ora più tardi si affrontano Fiorentina e Roma.

Il pareggio ottenuto contro l'Inter nell'ultimo turno ha rimarcato ancora una volta le difficoltà dei bianconeri in fase di realizzazione: tante giocate, mancanza di lucidità negli ultimi metri. Insomma, tutto fumo e niente arrosto per una Vecchia Signora che rischia di rimanere a digiuno anche in questo pasto domenicale. Un Reja che d'altro canto farà di tutto per non essere il pasto di una zebra più affamata che mai. Con il 3-0 al Carpi i nerazzurri hanno mostrato una maturità disarmante, lanciando un segnale ben preciso ad un campionato che sta regalando tanto spettacolo e parecchie sorprese. L'obiettivo stagionale dichiarato dai bergamaschi è quello della salvezza, che, visti i risultati e l'ottavo posto, non dovrebbe tardare ad arrivare, ma con un risultato utile a Torino il sogno europeo non sarebbe più così utopico. 

I PRECEDENTI

I precedenti sorridono nettamente ai bianconeri: nelle 53 partite disputate ben 35 volte la squadra di casa ha ottenuto l'intera posta in palio mentre 14 volte è stata divisa. Nelle ultime 5 occasioni sono state 5 le vittorie della Vecchia Signora con 11 gol all'attivo e 3 subiti. Una sfida da sempre ricca di reti ed emozioni: la media gol è di 2,66 e nelle ultime dieci sfide ben sette volte sono state segnate in totale più di due reti. Tra i precedenti illustri di questa partita menzioniamo l'ultima vittoria orobica in terra piemontese del 1898-1990 con il risultato di 0-1 grazie alla marcatura del "hijo del viento", Claudio Caniggia e la recente festa scudetto numero 30 del 2012 conclusasi con il risultato di 3-1 e l'emozionante addio del capitano Alex Del Piero.  

L'ultimo match disputatosi invece appartiene alla scorsa stagione, è il 20 Febbraio 2015. Il primato solitario ormai non è più in discussione, il duello con la Roma è solo un lontano ricordo. Nonostante le premesse, allo Juventus Stadium si assiste ad un match molto tirato, sbloccato da un colpo di testa di Migliaccio che al minuto 25 gela lo Stadium , come se il freddo invernale torinese non ci avesse già messo del suo. La Juve spinge e dopo 14 minuti trova il pareggio in mischia con Fernando Llorente. Come al solito, allo scadere del primo tempo, un lampo di genio di Andrea Pirlo incanta la platea: tiro da fuori e palla nell'angolo più alto. La partita si conclude 2-1.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Habemus Dybala. Dopo l'invito di Zamparini a lasciare i bianconeri, dopo i pressanti interrogativi di stampa e tifosi, dopo la bocciatura in Europa, Allegri lo inserisce finalmente dal primo minuto. A causa del turnover, obbligato visti i tanti impegni ravvicinati che seguiranno, l'allenatore toscano cambia modulo e si affida al 4-3-1-2. Buffon sarà della partita, quindi niente spazio per Neto. In difesa ancora una volta  escluso Rugani, sulla fascia destra agirà uno tra Sturaro, adattato "alla Florenzi", e Padoin, centrali Bonucci e Chiellini con l'infaticabile Barzagli a riposo, a sinistra agirà nuovamente Alex Sandro. Il trio di centrocampo sarà composto da Hernanes nel ruolo di regista al posto di Marchisio, Lemina scalpita per sostituire Khedira mentre Pogba rimane nel suo habitat naturale. Pereyra torna nel ruolo di trequartista, anche se potrebbe ricoprire anche la veste di ala pura, come nei tempi di Udine, affiancato da Dybala prima punta e Morata a sinistra, con Zaza e Mandzukic pronti a farlo rifiatare. 

L'Atalanta non si snatura. Reja gioca all'attacco per i tre punti e conferma il suo 4-3-3: in porta a neutralizzare i tiri avversari ci penserà Marco Sportiello, giovane protagonista della sfida della stagione scorsa. In difesa agiranno Bellini sulla destra, Toloi e Paletta centrali e Dramè, che ha già segnato alla Juve con la maglia del Chievo, sulla sinistra. Il centrocampo sarà composto da Grassi, Cigarini e un sorprendente De Roon, in attacco invece Maxi Moralez e "El Papu" Gomez dalle sette vite affiancheranno Pinilla. Indisponibile per un problema al ginocchio l'ex Estigarribia. 

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Lemina, Hernanes, Pogba; Pereyra; Dybala, Morata. All. Allegri

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Bellini, Toloi, Paletta, Dramé; Grassi, De Roon, Cigarini; Maxi Moralez, Pinilla, Gomez. All. Reja

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Caso Dybala, critiche alla squadra, partita con l’Atalanta e scelte difensive: questi i temi toccati dall’allenatore dei campioni d’Italia in carica Massimiliano Allegri nella conferenza stampa della vigilia di Juventus – Atalanta. Su Dybala: "C'è stato un processo mediatico nei miei confronti su Dybala. E' il giocatore che ha giocato più di tutti tra gli attaccanti. Detto questo ha ottime qualità e avrà grande futuro. L'anno scorso era il leader del Palermo e non dobbiamo addossargli le stesse responsabilità del Palermo. Chi l'ha fatto, ha sbagliato. Deve dare il suo apporto senza avere grosse responsabilità. Ho sempre gestito i giovani. Dybala deve essere trattato come un giocatore normale. Con l'Atalanta può partire dall'inizio. Io sono l'allenatore, poi se Dybala l'hanno pagato 40 milioni non è un problema mio. Io valuto i giocatori e ,tra l'altro, la dimostrazione è che ha giocato. Quindi tutto questo casino poteva venire se Dybala arrivava e non faceva nemmeno una presenza. Così poi viene messo in difficoltà anche il ragazzo e quindi gli vengono addossate delle responsabilità".

Sulle critiche: "La cosa che non mi è piaciuta e mi ha dato fastidio, è che sono state scritte delle cose inesatte. Accetto le critiche come le ho sempre accettate da tutti, ma su certe cose devo essere attaccato per giusta causa, non perchè magari a qualcuno sono antipatico". Sui pochi punti in classifica:"La Juventus deve avere più punti. E quello che ha detto il presidente è giusto. Nonostante i cambi, la Juve non può essere al quattordicesimo posto". "Il primo passo va fatto a Natale per arrivare più vicino alle prime in classifica. A marzo dobbiamo arrivare a ridosso delle prime per lottare per lo scudetto".

Edy Reja, tecnico dell'Atalanta, in vista della sfida contro la Juventus è intervenuto in conferenza stampa presentando il difficile match: "La classifica della Juventus sappiamo che non è reale, ha tutti i mezzi e le qualità per tornare al vertice.La Juve ha giocatori che possono punirti in qualunque momento Noi naturalmente ci auguriamo che non comincino dalla nostra partita. Siamo in un buon momento e andiamo a Torino per farlo proseguire".

L'Atalanta si presenterà allo Stadium con cinque punti di vantaggio sulla Juve e armi in grado di lasciare il segno: "“Dovremo fare una gara con grandissima attenzione e servirà grande intensità per tutti i novanta minuti, senza mai abbassare la guardia perché la Juve ha giocatori che ti possono punire in qualsiasi momento. Ma non rinunceremo all'atteggiamento e alla mentalità che abbiamo mostrato finora e che ci hanno permesso di fare risultati importanti. Potrei cambiare qualche interprete, tenendo conto anche delle tre partite in una settimana: come sempre giocherà chi vedrò più tonico. Siamo pronti e abbiamo le armi per cercare di mettere in difficoltà anche una squadra forte come la Juventus”.  

Juventus Football Club