La Juve mette la seconda: 1-3 con l'Empoli

Seconda vittoria per gli uomini di Allegri che grazie alle reti di Mandzukic, Evra e Dybala ribaltano l'iniziale vantaggio di Maccarone

La Juve mette la seconda: 1-3 con l'Empoli
Empoli
1 3
Juventus
Empoli: GK Lukasz Skorupski DF Vincent Laurini DF Lorenzo Tonelli DF Andrea Costa DF Mário Rui MF Raffaele Maiello ( 58': Assane Diousse) MF Piotr Zielinski ( 86': Marcel Büchel) MF Leandro Paredes ( 67': Rade Krunic) MF Riccardo Saponara ST Manuel Pucciarelli ST Massimo Maccarone
Juventus: Gianluigi Buffon GK Stephan Lichtsteiner DF ( 86': Simone Padoin) Andrea Barzagli DF Leonardo Bonucci DF Patrice Evra DF Claudio Marchisio MF Sami Khedira MF Paul Pogba MF Juan Cuadrado ST ( 68': Giorgio Chiellini) Álvaro Morata ST ( 68': Paulo Dybala) Mario Mandžukic ST
SCORE: 19' Maccarone(E), 32' Mandzukic(J), 38' Evra(J), 84' Dybala(J)
ARBITRO: Davide Massa
NOTE: Gara valida per la 12a giornata di Serie A

La Juve vince per la seconda volta consecutiva e si riaffaccia nelle zone alte della classifica, grazie alla rimonta targata Mandukic-Evra, con il sigillo di Dybala, (in fuorigioco) ai danni di un buon Empoli.

La gara.

C'è Khedira nel centrocampo della Juventus, recuperato e subito schierato da Allegri. Con lui Pogba e Marchisio. In avanti il tridente composto da Mandzukic, Morata e Cuadrado. Esclusione tecnica per Chiellini. 4-3-1-2, invece, per l'Empoli, con Saponara alle spalle del tandem offensivo composto da Pucciarelli e Maccarone. A centrocampo Paredes preferito a Buchel.

PRIMO TEMPO - Partita bloccata in avvio, con le due squadre che si studiano; la prima chanche è di marca bianconera al 16',  con un bel pallone di Marchisio che serve sulla destra Cuadrado. Il colombiano, poi, si accentra e cerca Mandzukic in area, il croato non riesce da pochi metri a mettere in porta. La legge del calcio non sbaglia mai però: gol mangiato, gol subito. Errore di Bonucci, che regala il pallone a Saponara. La sfera, poi, arriva sui piedi di Maccarone, che dal limite la piazza alla destra di Buffon. Empoli in vantaggio.

Cerca di muovere la palla velocemente la Juventus, perché l'Empoli non lascia spazi nella propria metà campo. Ci prova Cuadrado con una progressione nel settore centrale del campo, ma Costa lo mura. Al 32' però la Juve pareggia: errore in fase difensiva dell'Empoli, con Tonelli e Costa che lasciano il cuore dell'area a Mandzukic, il quale, in maniera molto fortunata, riesce a trafiggere Skorupski in scivolata. 1-1.

Passano solo sei minuti e la Juve capovolge il risultato: calcio d'angolo di Cuadrado e zuccata decisiva di Evra che insacca il pallone all'angolino, 1-2.Sul finire del primo tempo si fa vedere l'Empoli: ci prova da fermo Maccarone, che scaglia una sassata verso la porta difesa da Buffon. Palla a lato di qualche metro.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia con una buona chanche per i padroni di casa: squillo di Saponara, che arriva al limite e serve con un filtrante Maccarone, che trova l'opposizione del portiere bianconero. Sul tap-in di Saponara, è ancora Buffon a negare il pareggio.

Piuttosto opaco il secondo tempo. con Allegri che inserisce Chiellini e Dybala per Cuadrado e Morata (ammonito). La prima vera occasione del match arriva all'84' e si traduce in gol per la Juve: lancio di Pogba, che pesca in area Lichtsteiner. Chiara posizione di fuorigioco da parte dell'esterno svizzero, ma l'arbitro lascia continuare. Il pallone, poi, arriva sui piedi di Mandzukic che, a porta libera, colpisce il palo. Da pochi metri, infine, Dybala non sbaglia. 

E' l'ultima emozione di un match non bello ma di importanza fondamentale per la Juve. Bianconeri che portano a casa il secondo successo esterno in campionato e la seconda vittoria consecutiva. Per l'Empoli, invece, arriva il ko dopo tre risultati utili.


Share on Facebook