Sturaro o Hernanes: incognita centrocampo

La Vecchia Signora, domani sera al Ferraris, dovrà fare a meno di Marchisio infortunato, ecco chi potrebbe sostituirlo.

Sturaro o Hernanes: incognita centrocampo
Stefano Sturaro, 22 anni

Genova, sponda Samp. Passa anche da qui la rincorsa dei bianconeri, verso il quinto scudetto consecutivo. Proprio qui inoltre, 250 giorni fa, una zuccata di Vidal aveva consacrato la squadra di Allegri campione d’Italia. Inutile aggiungere che anche domani sera ci si aspetta di festeggiare per la nona vittoria consecutiva.

Non ci sarà Marchisio a guidare i bianconeri e purtroppo per la Juve questa è una perdita molto importante, il Principino infatti in questa stagione si sta dimostrando capace di guidare il centrocampo juventino con grande qualità, personalità ma anche capacità tattica. Con lui in campo infatti i bianconeri riescono ad avere equilibrio tattico che nelle prime giornate non si era visto. In questo modo Pogba è più libero di muoversi e di inserirsi, così come lo è Khedira. Tutto questo però domenica sera non sarà possibile. Sia chiaro, Pogba e Khedira ci saranno, ma bisogna vedere chi sostituirà il Principino. La cabina di regia potrebbe essere messa nelle mani del tedesco, con l’inserimento di Sturaro (derby per lui) da mezz’ala destra. Con questi tre uomini la Juve avrebbe sicuramente un ottimo filtro davanti alla difesa, ma potrebbe fare un po’ di fatica nella gestione e circolazione del pallone in quanto Khedira non è un vero e proprio play (per lo meno non è più abituato a ricoprire quel ruolo). Per questo si dovrebbe far affidamento alle giocate che verrebbero dalle fasce, ossia cross e tagli degli esterni, e alla qualità di Dybala che dovrà sempre farsi trovare libero tra le linee.

La seconda possibilità che Allegri ha è quella di mettere Hernanes davanti alla difesa. Sì, è vero, il brasiliano è ormai fuori dai radar allegriani, ma ricordiamoci che proprio lui nacque come centrocampista davanti alla difesa ai tempi del San Paolo. Con il brasiliano la Juve guadagnerebbe in velocità e tecnica nella circolazione della palla e soprattutto avrebbe più fluidità nella manovra, ma il trio formato dall’ex Inter più Pogba e Khedira, non assicurerebbe una grossa capacità di filtro difensivo vista anche la poca ortodossia tattica del brasiliano, per non parlare di quella del francesino

Per Allegri le soluzioni sono molteplici, potrebbe anche essere schierato uno tra Asamoah e Padoin come mezz’ala con Khedira davanti alla difesa, ma queste sono le soluzioni meno quotate. I bianconeri comunque dovrebbero disporsi con il consueto 3-5-2 con Buffon in porta e la linea difensiva, ancora orfana di Barzagli, formata da Cacares, Bonucci, Chiellini. A centrocampo ci saranno sicuramente Pogba, Khedira e uno tra Sturaro e Hernanes. Sugli esterni solito ballottaggio tra le coppie Alex Sandro – Lichtseiner ed Evra – Cuadrado. Davanti insieme al solito Dybala, ci dovrebbe essere Morata, con Mandzukic da monitorare, non da escludere del tutto però la presenza di Zaza dal primo minuto.


Share on Facebook