Juve ok a Bergamo, Atalanta sconfitta per 0-2

Apre Barzagli al 24', la chiude Lemina nel finale. I bianconeri si riprendono la vetta tornando a +3 sul Napoli, per Buffon ora 836 minuti d'imbattibilità.

Juve ok a Bergamo, Atalanta sconfitta per 0-2
Juve ok a Bergamo
Atalanta
0 2
Juventus
Atalanta: (3-5-2): Sportiello; Masiello, Toloi, Paletta; Conti (9' st D'Alessandro), Cigarini (31' st Diamanti), De Roon, Kurtic, Dramè; Borriello, Monachello (21' st Raimondi). A disp.: Bassi, Bellini, Freuler, Stendardo, Cherubin, Brivio, Migliaccio, Gakpé. All.: Reja
Juventus: (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra; Khedira (23' st Lemina), Marchisio, Pogba; Pereyra (36' st Alex Sandro); Dybala (43' st Morata), Mandzukic. A disp.: Neto, Rubinho, Padoin, Rugani, Hernanes, Asamoah, Cuadrado, Zaza. All.: Allegri
SCORE: 0-1,24' Barzagli. 0-2, 86', Lemina.
ARBITRO: Valeri(ITA). Ammoniti: Cigarini, Paletta, Toloi (A), Pogba, Marchisio (J).
NOTE: Incontro valido per il campionato di Serie A Tim 2015/16, si gioca allo stadio "Atleti Azzurri d'Italia" di bergamo, calcio d'inizio ore 15.00

A Bergamo la Juventus di Max Allegri va a caccia dei tre punti contro i padroni di casa dell'Atalanta per rimettersi a distanza di sicurezza dal Napoli. Per i bergamaschi in attacco spazio a Borriello con Monachello, Gomez out, Diamanti in panchina. Difesa a tre con Toloi, Paletta e Masiello, Dramé e Conti sulle fasce. Per gli ospiti invece 4-3-1-2, in avanti il tandem Mandzukic-Dybala con Pereyra a sostegno. A metà campo si rivede Marchisio dopo l'infortunio, Pogba e Khedira gli interni. In difesa Bonucci e Barzagli, indisponibili Chiellini e Sturaro.

PRIMO TEMPO- All'11 bella azione corale dei bianconeri avviata da un tacco delizioso di Pogba, il pallone giunge a Khedira che tira addosso a Sportiello sul primo palo. Il baricentro Atalanta è molto basso con la Juventus costantemente nella metà campo avversaria, pur trovando pochi spazi. Al 24' passano gli ospiti: corner di Dybala, torre di Mandzukic, Barzagli lasciato solo dentro l'area piccola insacca per il vantaggio della Vecchia Signora. Il difensore torna al gol dopo 91 partite di campionato, l'ultima rete risale al 13-05-2012 proprio contro l'Atalanta.

I padroni di casa provano a reagire subito con Conti ma la sua conclusione finisce a lato. Nel frattempo, Buffon stabilisce un nuovo record in Serie A nell'era dei tre punti per aver mantenuto la propria porta inviolata per 775 minuti consecutivi. Al 35' imbucata centrale di Dybala, Sportiello in uscita bassa anticipa Khedira sempre pronto all'inserimento da dietro. Atalanta pericolosa al 40': De Roon strappa palla a Marchisio e innesca Borriello che crossa in area, lo stesso De Roon segue l'azione e al volo conclude centralmente tra le braccia di Buffon. Termina dunque la prima frazione di gioco sul punteggio di 0-1 per la Juventus.

RIPRESA- Al 59' Sportiello tenta un improbabile dribbling su Mandzukic, rimedia Toloi salvando nei pressi della linea di porta sul tiro debole del croato. Insiste la Juventus un minuto dopo: destro a giro di Pogba da fuori area, pallone che termina largo. Ancora una chance per gli ospiti al 65', decisiva l'uscita bassa di Sportiello su Khedira pronto a calciare a botta sicura. L'Atalanta fatica a creare chiare occasioni da rete, la Juventus al contrario è solida ed in pieno controllo del match.Ancora i padroni di casa in  All 80' Pogba sugli sviluppi di un calcio da fermo impegna Sportiello ma viene segnalato in fuorigioco. All 83' Atalanta in avanti: traversone basso di D'Alessandro, Alex Sandro spazza senza fronzoli. All'86  i bianconeri raddoppiano con il subentrato Lemina. il centrocampista del Gabon salta Paletta e Toloi e trafigge Sportiello con un velenoso tiro di esterno destro scoccato dal limite dell'area, zero a due e gara praticamente chiusa. All' 87 buona occasione per la Dea con il diagonale di Masiello da dentro l'area di rigore, Buffon si distende rifugiandosi in corner. Nel finale i padroni di casa provano ad impensierire Buffon senza successo.  La Juventus dunque  passa a Bergamo (0-2) in una gara senza storia e mantiene la vetta della classifica: Barzagli al 24' sblocca il risultato, nel finale raddoppia Lemina. Continua l'imbattibilità di Buffon (836 minuti, eguagliato il record di nove partite consecutive senza subire gol in Serie A).

Juventus Football Club