Morata avverte: "Senza Scudetto la rimonta che abbiamo fatto non sarà servita a niente"

Alvaro Morata avverte tutti i compagni di squadra sull'importanza delle ultime gare per raggiungere lo Scudetto.

Morata avverte: "Senza Scudetto la rimonta che abbiamo fatto non sarà servita a niente"
Alvaro Morata, metro.co.uk

Anche lui ha contribuito alla rimonta della Juventus in campionato, Alvaro Morata continua ad essere importante per Massimiliano Allegri anche in questo finale di stagione. Lo spagnolo ha parlato a Sky Sport di tanti argomenti, sottolineando prima di tutto l'importanza di non mollare in campionato per non vanificare la rimonta fatta in questi mesi.

Così Morata sull' argomento: "La sensazione dentro lo spogliatoio è che abbiamo fatto una grande rimonta in campionato, ma non servirà a niente se non vinceremo questo Scudetto. Penso che abbiamo una grande possibilità di farlo, però solo se guarderemo alle nostre partite e ci preoccuperemo solo del nostro campionato. Se giochiamo e se vinciamo tutti insieme come facciamo sempre, penso che abbiamo una grande possibilità di vincere lo scudetto. Mancano ancora tanti punti, non sarà facile per niente, perché c'è anche la Roma che non è tanto lontana. Per questo dobbiamo solo guardare noi stessi e lottare fino alla fine, com'è nella filosofia della Juve e abbiamo una grande possibilità."

Lo spagnolo parla anche delle proprie condizioni fisiche: "Sto molto meglio sia fisicamente che mentalmente. Sto solo pensando, come tutti i miei compagni, a vincere. Abbiamo tanta fame e voglia di lottare per vincere e penso che sarà bellissimo se ce la facciamo, perché farà parte della storia del calcio. Sarà bellissimo e dopo c'è un altro obiettivo che è quello di andare all'Europeo e fare un bel torneo e non ho neanche un pensiero per il futuro." Sempre a proposito di Europeo Morata non sottovaluta l'Italia di Conte: "Una favorita per l'Europeo? È difficile, dire chi è un favorito per gli europei, perché ci sono tante squadre che giocano benissimo. Penso che l'Italia è sempre l'Italia. È molto molto difficile vincere contro l'Italia, perché fanno molta tattica ed è molto difficile giocare contro di loro. Penso che hanno dei grandi giocatori e grandi campioni con grande esprienza e sicuramente saranno li per vincere gli europei, ma penso anche noi."