Juventus - Lazio in Serie A 2016 (3-0): Juve devastante, scudetto vicinissimo!

Juventus - Lazio in Serie A 2016 (3-0): Juve devastante, scudetto vicinissimo!
Dybala controlla il pallone nel match d'andata. Fonte: Reuters.
Juventus
3 0
Lazio
Juventus: (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Khedira (Sturaro 70'), Hernanes, Pogba (Asamoah 82'), Alex Sandro; Mandzukic, Dybala (Zaza 75').
Lazio: (4-3-3): Marchetti; Patric, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Parolo (Milinkovic Savic 46'), Biglia (Cataldi 77'), Onazi; Anderson (Basta 53'), Djordjevic, Keita.
SCORE: 3-0 - Mandzukic 41', Dybala 52', 64'.
ARBITRO: Mazzoleni. Ammonisce: Sturaro (J). Espelle: Patric (L).
NOTE: Match valido per la 34^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/16. Dallo Juventus Stadium di Torino, i bianconeri ospitano la Lazio. Calcio d'inizio: 20.45.

Per Juventus - Lazio è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre live, sempre qui su Vavel Italia.

22.50 - La Juve è vicina al tricolore. Con questo successo, il discatto con il Napoli torna a +9. Per la Lazio, il sesto posto è sempre più difficile.

22.47 - Ecco la doppietta di Dybala, protagonista nel secondo tempo dello Stadium.

 
 

 
 

22.42 - Ecco il grande protagonista del Match, Paulo Dybala. La Joya è arrivata a 16 gol in campionato grazie alla doppietta di questa sera. Per la Juve, è la 23^ vittoria nelle ultime 24 gare. 

22.40 - Partita a senso unico quella dello Juventus Stadium. Dopo un bel primo tempo, nella ripresa l'espulsione lampo di Patric ha cambiato completamente il volto alla partita: da lì è iniziato il Dybala show che dopo aver trasformato il rigore guadagnato da Bonucci, ha chiuso anche la gara con il 3-0. Di Mandzukic il gol che nel primo tempo aveva aperto le danze.

90' - FINISCE QUI, LA JUVENTUS BATTE LA LAZIO PER 3-0 GRAZIE AI GOL DI MANDZUKIC E DYBALA (2).

90' - Non ci sarà recupero.

89' - Ancora Zaza molto propositivo in avanti. Il suo tiro però, finisce alto.

87' - Ci prova anche Hernanes dal limite dell'area, palla bassa, ma poco potente. Facile per Marchetti.

84' - Ancora un grande Marchetti! Super intervento del portierone della Lazio che evita il gol di Zaza, ben servito da Asamoah. Juve sul velluto anche in questi ultimi minuti.

82' - Ancora applausi allo Stadium: dentro Asamoah, fuori Pogba.

80' - Gran lancio di Bonucci verso Zaza che controlla non al meglio, guadagnando comunque calcio d'angolo.

77' - Ancora un cambio, stavolta nella Lazio: dentro Cataldi, fuori Biglia.

75' - Secondo cambio nella Juve: dentro Zaza, fuori un applauditissimo Dybala.

75' - Ammonito Sturaro nella Juve.

73' - Altra occasione Juve con lo schema a liberare il cross basso di Alex Sandro, intercettato dal neo entrato Basta.

70' - Primo cambio nella Juventus: Allegri fa riposare Khedira inserendo Sturaro.

69' - MARCHETTI! Altro grande intervento dell'estremo difensore biancoceleste sul tiro potentissimo di Dybala, incontenibile in questa ripresa.

68' - Match che non ha più niente da dire allo Stadium. Juventus che cercando di controllare il match, prova anche qualche affondo sporadico. Lazio che vuole solo far passare i minuti restanti senza subire ancora.

64' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOLLLL ANCORA JUVE IN GOL, ANCORA PAULO DYBALA! ALTRO CONTROPIEDE PERFETTO DA PARTE DEI BIANCONERI: MANDZUKIC INNESCA KHEDIRA CHE ENTRA NELLA DIFESA DI BURRO DELLA LAZIO, POI VEDE E SERVE DYBALA CHE NON SBAGLIA PER IL 3-0.

62' - Lichtsteiner è andato a smorzare la noia degli ultimi minuti: gran numero in velocità su Lulic, poi altro numero su Gentiletti, infine cross nel mezzo verso Dybala, chiuso da Hoedt.

60' - Possesso palla prolungato da parte della Juventus. I bianconeri, sotto l'indicazione di Allegri, non affondano più i colpi, e la Lazio non esce a catturare palla. 

56' - Allegri ordina di fare possesso palla e prontamente, i suoi iniziano a gestire il pallone a centrocampo. 

55' - La Juve ora è in pieno controllo del match.

54' - Cambio di modulo per i biancocelesti che si schierano con il 4-3-2. Ordine preciso a Keita di affiancare Djordjevic in avanti.

53' - Simone Inzaghi deve inevitabilmente cambiare: esce uno spaestato Felipe Anderson, dentro Basta.

52' - GGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL DYBALA NON SBAGLIA! TRASFORMAZIONE PERFETTA DA PARTE DELL'ARGENTINO CHE FREDDA MARCHETTI. RIGORE PERFETTO. 2-0 JUVE!

52' - Dybala a 11 metri dal raddoppio.

51' - CALCIO DI RIOGRE PER LA JUVE! ATTERRATO BONUCCI AL CENTRO DELL'AREA DI RIGORE.

50' - Va Hernanes sul secondo palo, ma Marchetti c'è anche in questo caso. Palla in corner.

49' - Ed ora c'è anche la punizione in favore della Juve. Hernanes, Pogba e Dybala sul pallone.

48' - SVOLTA AL MATCH! ESPULSO PATRIC! DOPPIO GIALLO PER IL DIFENSORE DI INZAGHI CHE NON E' RIUSCITO A TRATTENERE DYBALA, LANCIATO DA UN SUPER POGBA. LAZIO IN 10.

46' - E' subito la Juventus a prendere il comando del centrocampo con Pogba catalizzatore del gioco.

46' - Primo pallone mosso dai bianconeri.

46' - SI RICOMINCIA! E' INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI JUVENTUS - LAZIO. 

21.48 - Tutto pronto, si concretizza anche il cambio in casa Lazio.

21.46 - Nella Lazio ci sarà un cambio: dentro Milinkovic Savic, fuori Parolo.

21.45 - Le squadre stanno rientrando in campo.

21.43 - Ed ecco l'esultanza del guerriero Mandzukic! E' il suo nono gol in Serie A.

21.41 - Ecco il gol che sin qui sta decidendo la sfida dello Stadium, Pogba per Mandzukic! 1-0 Juve.

 
 

21.37 - Nel finale di tempo però, è arrivata la zampata di Mandzukic sul tiro stretto di Paul Pogba, bravo nel vincere il duello fisico con Lulic. 

21.35 - Vantaggio meritato della Juventus al termine di questi primi 45'. La Lazio ha cercato di arginare l'azione bianconera attraverso un possesso palla che però è risultato troppo sterile. Gli errori in fase di impostazione da parte dei biancocelesti hanno inciso sul match garantendo alla Juve importanti occasioni in contropiede. Prima Dybala, poi Pogba, hanno fallito ottime chance. Poi anche Marchetti si è intromesso tra il gol e la Juve.

45' - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO DELLO STADIUM, E' 1-0 JUVENTUS GRAZIE AL GOL DI MARIO MANDZUKIC.

44' - Rientra in campo Mandzukic anche se ancora dolorante.

42' - Resta a terra il croato, molto dolorante al ginocchio.

41' - Ammonito Patric per un brutto fallo sullo stesso Mandzukic.

40' - Per Mandzukic è il gol numero 9 in campionato.

39' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOLLLLLLL JUVENTUS IN VANTAGGIO!!!! HA SEGNATO MARIO MANDZUKIC!!! STAVOLTA IL CORNER HA FRUTTATO IL GOL PER LA JUVE CHE HA SFRUTTATO AL MASSIMO IL FISICO DI POGBA. IL SUO TIRO IN DIAGONALE E' PASSATO TRA LE GAMBE DEI BIANCOCELESTI, TROVANDO INVECE, LA DEVIAZIONE DA VERO ATTACCANTE DI MANDZUKIC. 1-0

38' - DYBALA! Sinistro a giro della Joya che fa rimbalzare il pallone sul prato. Marchetti è ancora una volta decisivo e mette in corner.

34' - Altra ripartenza Juve. Altro angolo in favore della vecchia signora.

33' - KHEDIRA! Ancora Juve al tiro, questa volta con il destro del tedesco che dal limite dell'area non ha trovato la porta.

32' - Pallone delizioso da parte di Dybala che ha cercato Mandzukic al centro dell'area di rigore. Grande intervento di Lulic che anticipa il croato e mette in angolo.

30' - Ha provato Paul Pogba, ma il pallone non è sceso abbastanza. Palla alta.

29' - Ci sono sia Pogba che Dybala sul pallone anche se siamo oltre i 30 metri.

29' - Ripartenza Juve con Biglia che è stato costretto a stendere giù Pogba.

28' - Torna davanti la Juve: grande pressing offensivo dei bianconeri, al cross due volte con Alex Sandro. Palla sempre allontanata dalla difesa della Lazio anche se con grande difficoltà.

27' - Prima giocata del match da parte di Keita Balde: finta e contro finta da parte dello spagnolo che poi cerca il secondo palo senza troppa fortuna.

24' - Riparte la Lazio con un possesso palla molto articolato.

21' - DYBALA! Ancora Juve vicina al vantaggio. Gran cross da parte di Alex Sandro che cerca e trova Dybala bravo nel colpo di testa sul secondo palo. Marchetti però, è attento e respinge.

20' - POGBA! Occasionissima Juve! Errore incredibile del francese che a tu per tu con Marchetti ha masticato la conclusione, favorendo l'intervento dell'italiano. Grande ripartenza della Juve in questo caso.

19' - Ancora ALEX SANDRO! Altra bella azione da parte dei bianconeri, al tiro con il basiliano ex Porto. Palla calciata dal limite che finisce sull'esterno della rete.

18' - Alex Sandro si è infilato in area di rigore, ma non ha colpito al meglio il cross mobido proveniente dalla destra. Palla a lato anche se in questo caso, la difesa della Lazio non è sembrata molto attenta.

16' - Tentativo dalla distanza anche per Onazi. Destro in diagonale che esce abbondantemente fuori.

16' - Grande pericolo corso dalla difesa della Lazio. Marchetti se la cava sulla pressione di Mandzukic.

15' - Ancora un corner mal sfruttato dai bianconeri.

14' - POGBA! Primo acuto del 10 juventino che ha controllato e calciato dai 25 metri. Marchetti si allunga e mette in angolo.

13' - Corner mal calciato dalla Juve. La Lazio non ha problemi nell'alleggerire l'area di rigore.

12' - Ottimo pallone intercettato da Lichtsteiner che ha dato il via all'azione bianconera che ha fruttato un corner.

11' - Si ricompone la Lazio dopo il grande pericolo corso un paio di minuti fa. I biancocelesti insistono con il giropalla.

9' - MARCHETTI! Miracolo del portiere biancoceleste sul tiro ravvicinato di Dybala! Prima azione offensiva di marca bianconera orchestrata da Pogba, perfetto nell'apertura verso Lichtsteiner. Super palla per Dybala, femrato da un grande Marchetti.

8' - Parolo ha cercato lo stacco aereo sul successivo calcio d'angolo. Il pallone però, è finito sul fondo con Buffon a controllarne la traiettoria.

7' - Grande intervento difensivo di Rugani che in scivolata è andato a togliere il pallone dalla disponibilità di Onazi. Gran pallone di Lulic in questo caso.

5' - Bonucci ha cercato di impostare verso Dybala, ma il lancio è risultato impreciso. Palla a Marchetti che può gestire con tranquillità.

3' - Ottima circolazione da parte della Lazio che muove palla da sinistra a destra alla ricerca del varco giusto.

2' - Solo Lazio in questi primi minuti. Juve in attesa.

1' - Subito Lazio in possesso palla con i propri difensori.

1' - Primo pallone controllato dalla Lazio.

1' - VIA!!! SI PARTE! E' INIZIATA JUVE - LAZIO.

20.45 - Ci siamo. Tutto pronto allo Stadium, sta per iniziare Juventus - Lazio.

20.45 - I due capitani, Buffon e Biglia, sono al centro del campo per lo scambio dei gagliardetti.

20.44 - Suona O' Generosa, inno del campionato di Serie A Tim.

20.43 - SQUADRE IN CAMPO.

20.40 - E' tutto pronto allo Stadium. Le squadre sono nel tunnel che porta al terreno di gioco.

20.32 - E' appena terminata la fase di riscaldamento di Juve e Lazio. Le squadre stanno lentamente rientrando negli spogliatoi. Mancano poco più di 10 minuti al kick off della sfida.

20.24 - Maglia numero 9, Djordjevic è pronto per ripagare la fiducia del proprio tecnico che lo ha preferito a Klose e all'ex Matri.

La 9 di Djordjevic. Fonte: SerieA Tim
La 9 di Djordjevic. Fonte: SerieA Tim

20.23 - Primo piano sulla 23 di Onazi, tornato protagonista con Inzaghi in panchina. Anch equesta sera, il nigeriano è stato scelto dal 1' minuto.

La 23 di Onazi. Fonte: SerieA Tim
La 23 di Onazi. Fonte: SerieA Tim

20.23 - Facciamo un giro anche nello spogliatoio della Lazio.

20.21 - Stesso destino anche per Mario Mandzukic, marcatore nella Supercoppa Italiana giocata ad agosto.

La 17 di Mandzukic. Fonte: SerieA Tim
La 17 di Mandzukic. Fonte: SerieA Tim

20.20 - Ecco la numero 21 di Paulo Dybala. L'argentino ha segnato il suo primo gol con la maglia della Juventus proprio contro la Lazio, in Supercoppa Italiana.

La 21 di Dybala. Fonte: SerieA Tim
La 21 di Dybala. Fonte: SerieA Tim

20.18 - Mentre prosegue il riscaldamento delle squadre, facciamo una rapida incursione all'interno dello spogliatoio bianconero.

20.15 - Grande ovazione per i bianconeri. Buffon, Pogba e Dybala i più applauditi.

20.13 - E' iniziato il riscaldamento delle squadre. Ecco le immagini relative all'ingresso in campo della Juventus.

20.07 - Scelte pressoché confermate anche in casa Lazio. Il tecnico biancoceleste non recupera nessuno dall'infermeria, ma non rinuncia ad attaccare. Il terzetto offensivo infatti, sarà composto da Keita, Djordjevic e Felipe Anderson.

LAZIO: (4-3-3): Marchetti; Patric, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Anderson, Djordjevic, Keita.

20.05 - Ed ora passiamo all'undici biancoceleste con le scelte di Inzaghi.

20.04 - Confermato il 3-5-2, Allegri decide per Hernanes come vice Marchisio. Il brasiliano dunque, giocherà dal 1' contro la sua ex squadra. Confermata anche la presenza di Alex Sandro a sinistra. In avanti, largo al duo Dybala - Mandzukic.

JUVENTUS: (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala.

20.02 - Ed ora, spazio a quelli che saranno gli undici iniziali delle due squadre. Iniziamo dalla Juventus e da quelle che sono state le scelte di Allegri.

20.01 - Presente anche Paul Pogba!

20.01 - Ecco Max Allegri.

20.00 - Prima di leggere le formazioni ufficiali con cui le due squadre scenderanno in campo, vediamo anche quello che è stato l'arrivo della Juventus allo Stadium.

19.57 - Sul terreno di gioco dello Stadium invece, è tutto pronto per il riscaldamento delle due squadre. Juve e Lazio sono già scese in campo, ma con il solo intento di saggiare le condizioni del campo. 

19.56 - Volti concentrati in casa Lazio. I ragazzi di Inzaghi conoscono la difficoltà del match, ma come ribadito dal neo allenatore, vincere nono è impossibile.

19.55 - Ecco l'arrivo dei biancocelesti allo Stadio, non più tardi di qualche minuto fa.

19.53 - La Juve è reduce da 22 successi nelle ultime 23 gare, con 13 su 13 in casa. La Lazio invece, ha realizzato 6 punti in due partite con Inzaghi, ma non vince con la Juve dal dicembre del 2003.

19.52 - I biancocelesti infatti, potrebbero rientrare in Europa solo in caso di 6^ posto e contemporanea vittoria della Juve in Tim Cup. Strani incroci al quale Inzaghi ora non vuol pensare. 

19.51 - Per la Lazio di Simone Inzaghi invece, l'obiettivo è il sesto posto in classifica, attualmente di proprietà del Milan, ma alla portata della Lazio. 

19.50 - Quello di questa sera è un match fondamentale per entrambe le squadre: la Juve, deve rispondere ai 6 gol del Napoli per allungare in vetta ed iniziare a intravedere il traguardo tricolore. 

19.48 - I ciuffi d'erba dello Stadium stanno per essere calpestati dai tacchetti dei 22 protagonisti. Juve - Lazio è il big match di questa 34^ giornata di Serie A.

19.46 - Eccoci in diretta dallo Juventus Stadium di Torino. Tra poco meno di un'ora, Juventus e Lazio saranno su questo terreno di gioco con un solo obiettivo: ottenere i 3 punti!

19.45 - Cari Amici lettori di Vavel Italia benvenuti alla diretta scritta, live ed di Juventus - Lazio, match valido per la 34^ giornata del campionato di Serie A Tim 2015/2016

I fari sono puntati su Torino; lo Juventus Stadium è il teatro della sfida, Juventus e Lazio sono le protagoniste. Il 34^ turno di Serie A, mette di fronte le finaliste dell'ultima edizione della Tim Cup e della Supercoppa, in un match fondamentale per la classifica di entrambe. La Juventus di Massimiliano Allegri, è ormai vicina a quello che sarebbe uno storico scudetto, il quinto consecutivo. La Lazio del giovane rampante Simone Inzaghi, è tornata in corsa per il sesto posto, possibile paracadute di una stagione travagliata e contestata. Allo Stadium perciò, si farà sul serio, con la Juve pronta a rispondere ai sei gol del Napoli per mettere un'altra pietra sullo scudetto. Allo stesso tempo, la Lazio di Inzaghi, rincfrancata dai due successi su Palermo ed Empoli, sogna il colpo grosso la dove non è mai riuscita a vincere.

Alex Sandro e Klose duellano per raggiungere il pallone. Fonte: LaPresse
Alex Sandro e Klose duellano per raggiungere il pallone. Fonte: LaPresse

Vicina all'ultima curva, la Juventus di Massimiliano Allegri sembra ormai lanciata verso la riconferma. I bianconeri possono guardare la classifica con relativa tranquillità, anche se i momentanei sei punti di margine sul Napoli, non sono certezza di tricolore. A cinque partite dal termine però, alla Juve basterebbero 7 punti per confermarsi Campione d'Italia per la quinta vola consecutiva; un traguerdo difficilmente ipotizzabile dopo le prime giornate di questo campionato. Reduce da 22 successi nelle ultime 23 sfide, la macchina perfetta biancoera, è pronta per azzannare anche la Lazio, affrontata già tre volte in stagione e sempre battuta. Ora però, i punti contano come oro colato, ed ogni passo falso potrebbe risultare un problema. Ecco perché Allegri, invita i suoi a mantenere la calma e giocare per vincere, motto pluricitato di un bianconero doc come Boniperti.

Pogba e Khedira esultano dopo il gol al Palermo. Fonte: LaPresse.
Pogba e Khedira esultano dopo il gol al Palermo. Fonte: LaPresse.

A far visita alla Vecchia Signora, c'è la Lazio, lanciatissima dopo l'approdo di Simone Inzaghi sulla panchina capitolina. I biancocelesti, reduci da una stagione orribile, hanno deciso di cambiare guida tecnica da qualche settimana, promuovendo il minore dei fratelli Inzaghi, già allenatore della Primavera. L'entusiamo portato dall'ex attaccante piacentino, ha subito fruttato due importanti vittorie, con Palermo ed Empoli. Cinque gol fatti, nessuno subito e una nuova speranza all'orizzonte: il sesto posto. Sì perché proprio il sesto posto occupato dal Milan, complice uno strano gioco di incastri, potrebbe riaprire all'Aquila le porte dell'Europa League, obiettivo minimo della stagione. Per questo, allo Juventus Stadium, fortino ancora inespugnato dai biancocelesti, la Lazio conta di disputare un match coraggioso per riscrivere la storia di una stagione all'apparenza malvagia.

La gioia dei biancocelesti, tornati al successo casalingo con l'Empoli. Fonte: tuttosport
La gioia dei biancocelesti, tornati al successo casalingo con l'Empoli. Fonte: tuttosport

Il largo successo sul Palermo, ha lasciato anche delle ferite profonde nello spogliatoio bianconero. Claudio Marchisio, cuore, cervello e anima dei bianconeri, ha accusato un grave infortunio che gli precluderà non solo la parte finale di questa stagione, ma anche la partecipazione ai prossimi europei e la fase iniziale della prossima annata. In casa Juve, tutti hanno mostrato un grandissimo dispiacere, e anche giocatori e squadre avversarie hanno fatto gli auguri al Principino. Per Allegri, invece, il problema riguarda chi posizionare al posto del numero 8. Nel match di domenica, è stato scelto Lemina, ma anche l'ipotesi Hernanes resta viva nella mente del toscano. 

Nonostante il dubbio nel cuore del centrocampo, le scelte di Allegri sembrano essere chiare già da qualche giorno. Con la Lazio infatti, scenderà in campo un 3-5-2 complice di altre assenze pesanti come quelle di Chiellini, Caceres e Pereyra, al quale è da aggiungersi anche la squalifica di Morata. Davanti a Buffon, linea a tre con Rugani, Bonucci e Barzagli. A centrocampo, Alex Sandro e Lichtsteiner saranno gli esterni, con Pogba, Khedira, e probabilmente Lemina ad agire nel mezzo. Scelte già fatte in avanti con la coppia Dybala - Mandzukic che giocherà dal primo minuto.

La gioia della Juve. Fonte: Reuters.
La gioia della Juve. Fonte: Reuters.

JUVENTUS: (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala. All. M. Allegri.

Se in casa Juve le assenze sono pesanti, in casa Lazio le defezioni sono moltissime. Rispetto ai match vinti con Palermo ed Empoli, Simone Inzaghi dovrà rinunciare a giocatori come Candreva e Bisevac, fermati proprio in extremis. Assenti anche Mauri, Konko, RaduBraafheid e Kishna, Inzaghi ritrova Berisha in panchina dopo una lunga assenza. Da valutare le condizioni di Matri, ex della sfida che non è al meglio e che dovrebbe paritre dalla panchina. Nonostante le assenze, Inzaghi ripropone il 4-3-3 modulo scelto dal piacentino per questo finale di stagione.

Davanti a Marchetti, la linea a quattro sarà composta da PatricMauricioGentilettiLulic, spostato sulla terza linea per via delle assenze multiple sulle fasce. A centrocampo, spazio a Biglia, con Parolo e il ritrovato Onazi, di nuovo al centro del progetto dopo l'arrivo di Inzaghi. Il tridente offensivo sarà composto da Keita Balde e Felipe Anderson sulle fasce, mentre per quanto riguarda il ruolo di centravanti, Djordjevic sembra favorito su Klose e Matri.

La Lazio si complimenta con Anderson. Fonte: Eurosport
La Lazio si complimenta con Anderson. Fonte: Eurosport

LAZIO: (4-3-3): Marchetti; Patric, Mauricio, Gentiletti, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Anderson, Djordjevic, Keita. All. S. Inzaghi.

Numeri alla mano, la trasferta dello Juventus Stadium sembra a dir poco proibitiva per la Lazio. I biancocelesti infatti, non vincono in Serie A dal dicembre del 2003. Da allora il dominio della Juventus si è concretizzato in 16 vittorie e 9 pareggi. A questi numeri, va ad aggiungersi ache la finale di Coppa Italia della scorsa stagione e la Supercoppa Italiana di questa stagione e del 2014, sempre vinte dalla Juventus sulla Lazio. Inoltre, i biancocelesti non hanno mai vinto allo Stadium dove hanno raccolto un solo punto in quattro gare - 0-0 nel novermbre del 2012 -. Lo scorso anno, la Juve si impose per 2-0 grazie ai gol di Tevez e Bonucci, mentre nella gara d'andata disputata all'Olimpico, fu 2-0 Juve con un super Dybala. 

Dybala nel match d'andata. Fonte: Reuters.
Dybala nel match d'andata. Fonte: Reuters.

A questa stagione risale anche il confronto nei quarti di finale di Tim Cup, anche in questo caso favorevoli alla Juventus, vittoriosa 1-0 a Roma grazie all'ex Lichtsteiner. Allaragando il nostro obiettivo anche agli anni passati, notiamo che la Juventus è la squadra che ha battuto più volte (75), e segnato più gol (256) alla Lazio in Serie A. Davvero delle statisitche poco incoraggianti per i capitolini che si apprestano a giocare in un campo difficilissimo. La Juventus infatti, ha vinto tutte le ultime 13 gare casalinghe, ottenendo la porta inviolata nelle ultime otto. Altri dati importanti dicono che la Juventus è la squadra che perde il minor numero di punti da situazione di vantaggio, solo 2. I bianconeri infatti, hanno vinto 25 dei 26 match in cui sono passati in vantaggio, - Blanchard del Frosinone è stato l'unico a far perdere punti alla Juve -

Il gol di Tevez nell'ultimo Juve - Lazio finito 2-0. Fonte: Sportmediaset
Il gol di Tevez nell'ultimo Juve - Lazio finito 2-0. Fonte: Sportmediaset

L'unica statistica che sembra non sorridere alla Juventus, riguarda Claudio Marchisio. Il principino ha svolto un lavoro preziosissimo nel centrocampo bianconero, è da quello che dicono i numeri, la sua presenza è stata fondamentale. La Juve infatti, ha perso quattro volte in questa Serie A, sconfitte che coincidono con l'assenza dal campo del numero 8.