Juve, Mandzukic e Dybala stendono la Lazio (3-0)

L'armata di Allegri ottiene una vittoria fondamentale in ottica scudetto, grazie ad una prestazione straripante contro una Lazio spaventata.

Juve, Mandzukic e Dybala stendono la Lazio (3-0)
JUVENTUS
3 0
LAZIO
JUVENTUS: (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic.
LAZIO: (4-3-3): Marchetti; Patric, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Felipe Anderson, Djordjevic, Keita Baldè.
SCORE: 1-0 Mandzukic 39' 2-0 Dybala 52' (R) 3-0 Dybala 64'
ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni
NOTE: Serie A 34a giornata Torino, Juventus Stadium

Continua il dominio targato Juve sul campionato di Serie A: risposta data al Napoli vincendo 3-0 su una Lazio che ha resistito finchè ha potuto, ergo fino all'espulsione di Patric, vera svolta della gara.

Di seguito la cronaca del match. Le formazioni iniziali prevedono per i padroni di casa il solito 3-5-2 con Buffon in porta; Barzagli, Bonucci e Rugani in difesa; Lichtsteiner e Sandro sugli esterni, in mezzo Khedira, Hernanes e Pogba; in attacco Mandzukic-Dybala. Risposta ospite col 4-3-3 con Marchetti fra i pali; in difesa Patric, Hoedt, Gentiletti e Lulic; Parolo, Biglia e Onazi a centrocampo; Keita Baldè e Felipe Anderson in appoggio a Djordjevic in attacco.

Twitter Bola
Twitter Bola

Al 9' Dybala riceve un cross basso da parte di Lichtsteiner nell'area piccola e colpisce a botta sicura: grandissima parata di Marchetti ad evitare l'1-0. Al 18esimo Alex Sandro prova da fuori sul centro-sinistra ma la sfera esce di un soffio. Minuto numero 21 quando un contropiede fatale dei bianconeri viene lanciato da Mandzukic che trova Dybala, verticalizzazione immediata di Pogba che sulla destra duetta con Khedira trovandosi a tu-per-tu con Marchetti, ma concludendo debolmente e regalando la palla al portiere. Passa pochissimo tempo e un cross di Sandro trova la testa di Dybala che colpisce sul primo palo, ma la palla incappa ancora in uno straordinario Marchetti. Al minuto 38 Dybala prova una conclusione dopo un'altra splendida azione e Marchetti per l'ennesima volta risponde. Sul corner che segue, Pogba sul secondo palo controlla e contro-crossa trovando Mandzukic che da rapinatore dell'area piccola mette dentro l'1-0, dopo una mole di gioco impressionante prodotta precedentemente.

Twitter Bola
Twitter Bola

La svolta del match arriva subito nella seconda frazione: dopo 3 minuti Patric, già ammonito, trattiene Dybala: espulsione. Passano altri 3 minuti e Gentiletti sugli sviluppi di un corner trascina a terra Bonucci e l'arbitro non ha dubbi: calcio di rigore, che poi viene realizzato dal solito Paulo Dybala per lo 0-2. Al 64esimo, con un'azione in progressione micidiale, Khedira buca la difesa biancoceleste, servendo al centro Dybala che controlla di sinistro e realizza di destro la rete che vale il tris. Dopo é solo possesso palla facile: la gara termina con un dominio dei bianconeri.

Articolo di Gianluigi Sottile