Juventus-Carpi, i precedenti in A

Sfida inedita a Torino tra i Campioni d'Italia e gli emiliani ad un passo dalla salvezza.

Juventus-Carpi, i precedenti in A
Juventus-Carpi, i precedenti in A

A Torino si sfidano due squadre dagli animi più o meno simili: la Juventus di Max Allegri, Campione d'Italia per la quinta volta consecutiva, ed il Carpi di Castori, che grazie al prezioso 1-0 interno con l'Empoli vede la salvezza a portata di mano. Nessun precedente tra i due club a Torino nella massima serie. All'andata i bianconeri vinsero per 2-3 una partita abbastanza complicata: i padroni di casa passarono in vantaggio grazie al gol di Borriello (oggi all'Atalanta), salvo poi subire la rimonta bianconera con Mandzukic (2) e Pogba, e nel finale l'autogol di Bonucci che fece andare su tutte le furie il tecnico livornese.

Intanto la dirigenza ha riscattato a titolo definitivo Lemina dal Marsiglia e punta forte su Andre Gomes del Valencia. La squadra da qui alla fine del campionato ha nel mirino cinque record da battere in Serie A, a partire dai punti conquistati nel girone di ritorno: il primato spetta al Torino 1946-47 assieme alla Juventus 2013-14 con 50 punti su 57 disponibili (entrambi i campionati hanno visto l'assegnazione dei 3 punti a vittoria). La Juve odierna ne ha fatti 46 su 48 e vincendole tutte da qui alla fine arriverebbe a 55 su 57. Alle due squadre citate sopra spetta anche il record di vittorie dopo il giro di boa, con 16 a testa. La Juve pentascudettata è a quota 15 al momento, con altri 3 gettoni utili. Terzo record? Il minor numero di reti subite. Il primato della Serie A a 20 squadre è di 20 gol, incassati, guarda caso, sempre dalla Juventus nella stagione 2011-12 (quella del primo scudetto della serie); ad oggi Buffon e co. hanno incassato 18 reti (17 da Gigi e uno da Neto nel pari interno col Frosinone), obiettivo tranquillamente alla portata.  Il minor numero di gol subiti in casa è di 9 reti nella Serie A a 20 squadre, record egualiato in 5 occasioni: due volte dalla Juventus nel 2005-06 e nel 2013-14, una volta dalla Lazio nel 2006-07 e dalla Roma 13-14 ed infine dal Modena del 1947-48(in questo caso però il torneo era a 21 squadre). La Juventus attualmente è a quota 6 e deve ancora ospitare in casa il Carpi e la Sampdoria.

Infine abbiamo il miglior quoziente reti: il record spetta al Cagliari del 1969-70 con 3,81, la Juventus 2015-16 invece è a 3,72. Con lo Scudetto ormai assicurato, la Vecchia Signora potrà regalarsi altre soddisfazioni e rendere ancora più memorabile la stagione in corso.


Share on Facebook