Juventus, Pjanic racconta: "Era il momento giusto per cambiare squadra"

Miralem Pjanic racconta la sua decisione di passare alla Juventus e i suoi obiettivi in maglia bianconera.

Juventus, Pjanic racconta: "Era il momento giusto per cambiare squadra"
Miralem Pjanic, gds.it

Fino a questo momento la palma di colpo di mercato dell'estate va alla Juventu che ha convinto Miralem Pjanic ad uscire dal contratto con la Roma per vestire il bianconero e provare a vincere quello Scudetto che in giallorosso è sempre sfuggito per un motivo o per un altro. Operazione da 32 milioni di euro pagati in una sola soluzione e centrocampo bianconero ancora più ricco.

In un'intervista concessa a mercato365.com Pjanic ripercorre la propria carriera e spiega la propria scelta di trasferirsi da Roma a Torino: "La mia carriera è stata in crescendo, sono sempre salito passo dopo passo senza fare le cose in fretta. Questi che ho davanti sono i miei anni migliori e da calciatore spero di continuare a crescere ancora alla Juventus. Penso che fosse il momento giusto per cambiare e per andare a un grande club come la Juventus, io voglio vincere. Sono affamato di trofei e spero di vincerne con questa squadra davvero fortissima." Parole che faranno sicuramente sorridere i tifosi bianconeri, al contrario di quelli giallorossi che non hanno mancato di mostrare la propria delusione e il proprio disappunto per questo trasferimento.

Pjanic spera di inserirsi nel filone dei grandi giocatori che si sono resi protagonisti con la maglia della Juventus: "So che ci sono stati grandissimi giocatori qui prima di me, penso a Pirlo, a Zidane, a Platini, fuoriclasse straordinari in una società blasonata e storica, ma non sento la pressione. Voglio ripagare tutta la fiducia che la dirigenza bianconera ha riposto in me, perché hanno dimostrato di volermi ad ogni costo."


Share on Facebook