Juve, prove generali per la sfida contro l'Espanyol

Domani Allegri, con ogni probabilità, punterà sul 4-3-1-2. Sul mercato, intanto, Witsel pressa lo Zenit.

Juve, prove generali per la sfida contro l'Espanyol
Juve, in corso la preparazione per la gara con l'Espanoyl. C'è l'accordo con Witsel

La Juventus, oggi, vivrà un'intensa giornata di lavoro in vista dell'amichevole contro l'Espanyol.

QUI VINOVO- È in programma una doppia seduta prima di partire per Modena. Nel tardo pomeriggio, il club piemontese sarà nuovamente in campo per il secondo allenamento di giornata. I bianconeri già stamattina hanno svolto una sessione di lavoro sotto un bel sole a Vinovo per preparare la gara di domani. Massimiliano Allegri potrebbe confermare il 4-3-1-2, anche se rispetto alla partita contro il West Ham potrebbe concedere un minutaggio più alto ai nazionali e ai nuovi acquisti. In porta giocherà Buffon. In difesa, invece, sulle fasce toccherà ad Alves e Alex Sandro, in mezzo in 5 si contendono 2 maglie. A centrocampo, Pjanic dovrebbe muoversi in cabina di regia con ai suoi lati uno fra Khedira o Lemina e Asamoah. Per Pereyra si prospetta il ruolo di trequartista. In attacco, contro i catalani ci sarà certamente Dybala, al suo fianco uno fra Mandzukic o Higuain.

QUI MERCATO- Stando alle ultime indiscrezioni di Sportmediaset vivissime le piste che portano a Witsel e Matuidi. Nonostante le dichiarazioni di ieri, il belga ha già un accordo con la Juventus e sta pressando lo Zenit San Pietroburgo per accelerare l'operazione: 18 milioni più 2 di bonus l'offerta dei bianconeri, i russi ne chiedono 25 milioni ma temono di perdere il giocatore a parametro la prossima estate. Per quanto riguarda il capitolo Matuidi, invece, il PSG chiede 30-35 milioni e la Juve è pronta a mettere sul piatto un'offerta da 25 milioni per poi trattare con il club francese.