La Juve passa di misura sulla Lazio: 0-1, decide la rete di Khedira

Il tedesco sblocca l'anticipo al 66', bianconeri momentaneamente al comando con 6 punti in classifica.

La Juve passa di misura sulla Lazio: 0-1, decide la rete di Khedira
Khedira festeggia il gol partita contro la Lazio Fonte: Twitter
Lazio
0 1
Juventus
Lazio: (3-4-3): Marchetti; Bastos, De Vrij, Radu; Basta (72' Djordjevic), Parolo, Biglia, Lukaku (63' Patric); Felipe Anderson, Immobile, Lulic (59' Milinkovic-Savic). All. Inzaghi
Juventus: (3-5-2): Buffon; Benatia, Barzagli, Chiellini; Dani Alves (73' Lichtsteiner), Khedira, Lemina, Asamoah, Alex Sandro; Dybala (88' Pjaca), Mandzukic (65' Higuain). All. Allegri
SCORE: 0-1, min. 66, Khedira.
ARBITRO: Guida di Torre Annunziata. Ammoniti Radu, Alex Sandro, Lemina.
NOTE: Seconda giornata del campionato italiano di Serie A 2016/17• Stadio Olimpico, Roma • calcio d'inizio ore 18.00

Allo Stadio Olimpico la Juventus fa 2/2 in campionato battendo la Lazio per 0-1, decisivo il gol di Khedira nella ripresa.

LE SCELTE- Inzaghi schiera una difesa a 3 composta dal neo-arrivato Bastos, De Vrij ed il ristabilito Radu. Tridente d’attacco formato da Felipe Anderson (oro olimpico con il Brasile), Immobile e Lulic.

Allegri non cambia molto rispetto alla vittoria contro la Fiorentina: in difesa Benatia fa il suo esordio ufficiale con la maglia bianconera al posto dell'indisponibile Bonucci. A centrocampo Lemina ancora titolare, con Pjanic in panchina, ai suoi lati Asamoah e Khedira. Coppia d’attacco formata da Dybala e Mandzukic, Higuain osserva da fuori.

IL FILM DEL MATCH- Al 11' il rinvio di Basta sbatte su Alex Sandro, il pallone s'impenna e Marchetti deve distendersi in tuffo per contenere il colpo di testa angolato di Dybala, primo squillo per gli ospiti. Ritmi blandi, date anche le elevate temperature, il gioco ristagna prevalentemente a metà campo, dove si lotta per il possesso della sfera.

La Lazio si difende bene e riparte con buona continuità, come al 24’ quando serve un grande intervento di Benatia per evitare il peggio ai suoi: Lulic duetta con Anderson, il cross potente e teso del brasiliano diventa buono sul secondo palo per Immobile, che viene anticipato in maniera provvidenziale dal difensore marocchino.

Gli ospiti si rifanno vedere in avanti al 36’ con Asamoah, ma la conclusione dal limite del ghanese, deviata, viene bloccata in due tempi da Marchetti. 

Primo tempo che si chiude sullo 0-0, con una Lazio meglio messa in campo di una Juventus un po’ impacciata e con un Allegri non soddisfatto in panchina.

Ripresa: al minuto 57 chance per gli ospiti, tiro centrale di Mandzukic respinto con i pugni da Marchetti, destro a giro di Dybala a lato non di molto. Poco dopo contropiede dei bianconeri: Dybala di tacco per Khedira il cui tiro-cross deviato esce di un soffio.

Il gol è solo rimandato, perché al 66' Khedira in area riceve palla da Dybala e trafigge Marchetti con un preciso diagonale sul palo lontano. Non impeccabile Biglia che non riesce a intercettare il passaggio-scavetto di Dybala. Quattro gol e un assist per Khedira nelle ultime 6 presenze in Serie A.

La Lazio cerca la via del pari e ci va vicino: destro potente leggermente deviato di Patric da dentro l'area di rigore, pallone alto non di molto oltre il montante.

La Juve gestisce la sfera negli ultimi minuti portandosi a casa i tre punti, prova impegnativa ma superata con cinismo e attenzione.

Juventus Football Club