Juve, esordio agrodolce in Champions: le voci dopo lo 0-0 contro il Siviglia

Il match dai punti di vista di Barzagli, Chiellini e Max Allegri. Leggero rimpianto, ma tanta fiducia.

Juve, esordio agrodolce in Champions: le voci dopo lo 0-0 contro il Siviglia
Juve, esordio agrodolce in Champions: le voci dopo lo 0-0 contro il Siviglia

Reti bianche che lasciano in bocca un sapore leggermente amaro. La Juventus manda in archivio la prima partita della Champions League 2016/17 raccogliendo un pareggio senza gol, 0-0 tra le mura amiche contro un Siviglia organizzato, ordinato e sempre composto.

Andrea Barzagli, a caldissimo ai microfoni di Mediaset, ha così commentato il risultato ottenuto: "E' stata una partita molto dispendiosa, bene in fase difensiva e siamo stati sfortunati in fase offensiva. Sarebbe stato importante vincere", ha detto il centrale, nelle parole riportate da Tuttomercatoweb.

Parere che non si discosta da quella del suo allenatore, Massimiliano Allegri, soddisfatto a metà, per la precisione la seconda: "Si sono viste due partite, stasera: nel primo tempo faticavamo a uscire, nella ripresa abbiamo ricominciato a palleggiare, creando più occasioni. Ci è mancato solamente il gol, ma le situazioni offensive le abbiamo prodotte". L'opinione del tecnico, riportata dal sito ufficiale della società bianconera Juventus.com, viene arricchita anche dal dettaglio tattico, facendo leva sul possesso e sulla lungimiranza, con l'obiettivo di crescere: "Dobbiamo migliorare sul piano del gioco e del palleggio, ci sono mancati alcuniinserimenti, talvolta non riuscivamo a uscire bene. Ma ci sono tutti i presupposti per migliorare".

"In Europa è sempre difficile - ha continuato - ma non dobbiamo uscire delusi. Dispiace non avere vinto, ma abbiamo tempo e modo per recuperare punti e giocarci le nostre grandi possibilità di passare il turno".

Infine, anche una spiegazione riguardante le scelte di formazione e a partita in corso: "Ho inserito Pjaca perché avevo bisogno di qualcuno che attaccasse lo spazio e fosse pericoloso nell’uno contro uno, più che nella battaglia in area. A centrocampo ho scelto all’inizio Asamoah seguendo una lettura complessiva del match, quando è entrato Pjanic è stato per provare a sfruttare le sue qualità tecniche".

Queste invece le parole di Giorgio Chiellini, da Juventus.com: "Nel primo tempo abbiamo creato tanto. Riuscivamo a recuperare palla più alti, quando erano ancora aperti e riuscivamo a trovare degli spazi. Peccato non aver segnato in quelle occasioni. La cosa positiva di stasera è che siamo stati molto compatti, molto ordinati, non abbiamo subito un tiro in porta e queste sono caratteristiche che servono a una grande squadra per arrivare lontano in Europa. Sicuramente bisogna dare qualcosa in più, aiutare un pochino i nostri attaccanti, creare più occasioni, anche se obiettivamente siamo arrivati al tiro in diverse occasioni ed è mancato davvero poco".

Juventus Football Club