Juventus, si allungano i tempi di recupero per Dybala

La Joya rientrerà solo a dicembre, i bianconeri faranno a meno di lui nel match contro il Siviglia.

Juventus, si allungano i tempi di recupero per Dybala
Dybala al momento dell'infortunio a San Siro, www.sportfair.it

Nuova tegola in casa Juventus. Massimiliano Allegri dovrà fare a meno di Paulo Dybala per altre tre settimane. Infortunatosi al bicipite femorale della coscia destra il 22 ottobre a San Siro nel match contro il Milan, la Joya sembrava ormai pronta al rientro, contro il Pescara o al massimo nella sfida di Champions League al Sanchez Pizjuan contro il Siviglia. Invece, come da comunicato ufficiale, si allungano i tempi di recupero dell’argentino che ora sarà costretto a guardare in televisione la partita che molto probabilmente deciderà il primo posto nel gruppo H di Champions e tornerà a calcare il campo o nel match contro l’Atalanta il 3 dicembre o direttamente l’11 dicembre nel derby contro il Torino, saltando così anche l’ultimo turno del group stage di Coppa contro la Dinamo Zagabria.

La Juventus ha annunciato sul suo sito ufficiale le ultime sul suo attaccante attraverso questo comunicato: "Dybala oggi è stato sottoposto ad accertamenti strumentali, dai quali è emersa la buona progressione del processo di guarigione della nota lesione muscolare al bicipite femorale della coscia destra, tuttavia non ancora completata. La situazione attuale non consente pertanto la ripresa dell'attività completa con la squadra, che al momento è ipotizzabile in circa tre settimane e che verrà meglio definita sulla base dei risultati dei prossimi accertamenti".

Nel reparto offensivo dunque per il tecnico Allegri restano disponibili solamente Gonzalo Higuaìn e Mario Mandzukic, vista l’assenza anche di Marko Pjaca, il cui stop pare essere diventato un mistero vero e proprio. La sfida contro il pericolante Pescara potrebbe essere l’occasione giusta per vedere l’esordio del classe 2000 Moise Kean, che è aggregato alla prima squadra già da qualche settimana. Dopo la diagnosi dell’infortunio di Andrea Barzagli, che rientrerà solamente nel 2017, la buona notizia è l’ormai prossimo rientro di Giorgio Chiellini, anche se le numerose ricadute che hanno coinvolto il difensore livornese obbligano Allegri ad andarci con i piedi di piombo. Abile ed arruolabile è invece Claudio Marchisio che ha sfruttato la pausa per le Nazionali per smaltire gli ultimi acciacchi e riprendersi il posto da titolare nel centrocampo bianconero.