Juve - Roma, il big match che profuma di scudetto

Juventus e Roma, le due pretendenti per lo scudetto, si sfidano in un incontro all'ultimo sangue. I giallorossi sono costretti a vincere per tenere aperta la pratica scudetto, i bianconeri hanno la possibilità di ammazzare il campionato.

Juve - Roma, il big match che profuma di scudetto
Bonucci e Totti, fonti: Blastingnews.com

Juventus e Roma, la lupa che rincorre la Zebra. Stasera alle 20:45, i giallorossi potrebbero compiere uno scatto felino e azzannare la preda, portandosi a -1 dai bianconeri. Questi ultimi, in caso di vittoria, archivierebbero quasi del tutto la pratica scudetto, scappando a +7 e mandando un segnale a tutti i rivali, confermando di essere ancora la più forte.

La Roma si presenta al big match con due grandi prove alle spalle, con la conquista del derby e dello scontro diretto con il Milan: quest'ultimo gli è valso il titolo di anti-juve. Due vittorie che di certo hanno rinforzato l'autostima della squadra di Spalletti, che può contare su un reparto offensivo rodato e molto prolifico: i giallorossi che vantano il miglior attacco del campionato con 36 gol, mentre i bianconeri rimangono secondi a un gol di distanza. I reparti offensivi di entrambe le squadre hanno una potenza di fuoco fuori dal comune, risalta così la sfida tra i giganti Dzeko-Higuain, con il bosniaco che fino ad ora domina la classifica marcatori a 12 reti e l'argentino che lo insegue a quota 9, con il Pipita che però, da quando è rientrato dall'infortunio, gode di un ottima vena realizzativa, avendo messo a segno 3 gol in due partite. Lo scontro diretto più importante da vincere per i giallorossi sarà quello a centrocampo, con una mediana di pura quantita, con De Rossi, Strootman e Nainggolan, che farà di tutto per imbrigliare i dirimpettai bianconeri; la preoccupazione maggiore per la Roma sarà sulle fasce, dove potremo ammirare uno scontro ad alta intensità tra Alex Sandro e Lichtsteiner contro Rudiger ed Emerson.

La Juventus a sua volta, si presenta contro l'acerrimo nemico in una situazione di grazia, con la vittoria nel derby e il primato sia in Europa che in campionato. Per Allegri una delle sicurezze più grandi è la difesa, che nonostane i molteplici acciacchi, è la migliore del campionato con 14 reti subite - contro le 16 dei giallorossi - e 12 di queste nel secondo tempo; a tal proposito, il match potrebbe decidersi nella ripresa, con i bianconeri che godono di una rosa e ampia e di grande qualità. Dybala probabilmente partirà dalla panchina e già contro il Torino ha dimostrato di essere in gran forma; il tecnico toscano non deve sottovalutare Salah, che recuperato in tempi record e sarà della gara. L'egiziano è un giocatore che alla Juve ha sempre fatto molto male. A centrocampo Allegri risponde al fuoco con il fuoco, con Marchisio in regia e Khedira e Sturaro al suo fianco, con il compito di recuperare più palloni possibili. Dietro ai due giganti Mandzukic e Higuain si posizionerà il grande ex, Miralem Pjanic, che sta dando prova di ottime prestazioni nella posizione di trequartista e farà di tutto per non sfigurare contro la sua ex squadra.

In conclusione, possiamo affermare che ci sono tutti i presupposti per una grande Match, con entrambe le contendenti che faranno di tutto per portare a casa i 3 punti. I pareggio non serve a nessuno, ma lascierebbe solo degli inutili interrogativi; di certo la Roma farà di tutto per riaprire lo scudetto. I Bianconeri, invece, proveranno a congelarlo.


Share on Facebook