Juve, Barzagli out. In giornata gli accertamenti

Probabile stop di due settimane per il centrale bianconero.

Juve, Barzagli out. In giornata gli accertamenti
Andrea Barzagli con la maglia della Juventus, stagione 16/17| CalcioNews24

Ne arriva un altro. Andrea Barzagli, 35enne difensore della Juventus, accusa l’ennesimo infortunio in questo periodo davvero sfortunato. Facciamo un po’ di ordine, per capire com’è andata questa volta. 

Si gioca Crotone - Juventus, mercoledì 8 febbraio, e la formazione di Allegri s’impone per 2 reti a 0 sugli squali rossoblu all’Ezio Scida (reti di M.Mandzukic e G.Higuain). Il 15 juventino entra a giochi fatti, al 78’ minuto. 12 giri di orologio evidentemente bastano per causare fastidi fisici all’ex Wolfsburg e Palermo, che infatti al triplice fischio si dirige spedito (e visibilmente stizzito) negli spogliatoi. Secondo le indiscrezioni di Sky Sport, il difensore bianconero e della nazionale italiana si "lamenta" per un problema muscolare alla coscia sinistra. Indiscrezioni poi confermate poche ore dopo dal tecnico Max Allegri. Queste le sue parole “Leggero fastidio al flessore, domani si vedrà”.

Barzagli, come detto sul terreno di gioco a risultato ormai acquisito, disputa quei 12 minuti di gara appunto per acquisire confidenza con il calcio giocato, ma proprio durante quegli istanti sente tirare la cicatrice al flessore della coscia sinistra. Con ogni probabilità si tratta di un risentimento muscolare, ma oggi con tutti gli accertamenti del caso verrà fatta definitiva chiarezza, a seguito degli esami strumentali. 

Periodo nero per Andrea Barzagli, da poco a disposizione di Max Allegri per rimpolpare un reparto difensivo già ripieno di effettivi di altissimo livello. Fortunatamente per la Juventus, il nuovo modulo del tecnico livornese si serve solamente di 2 difensori centrali (a differenza del 3-5-2 utilizzato in maggior misura durante questi anni vittoriosi), e quindi in casa bianconera si potrà far fronte al problema senza troppi affanni. Per i 2 posti da titolare ci sono 4 alternative, pur mettendo da parte il campione del mondo: Bonucci, Chiellini, Rugani e Benatia, con quest’ultimo finito ai margini del progetto tecnico e già con le valigie pronte per giugno (direzione Marsiglia). 


Share on Facebook