La Juventus vola a Udine per ipotecare lo scudetto

I bianconeri di Allegri sono ospiti dell'Udinese nella 27^ giornata di Serie A. Grazie al verdetto di Roma-Napoli, una vittoria quest'oggi regalerebbe un pezzo di scudetto alla Juventus con il +10 in classifica sulla squadra capitolina.

La Juventus vola a Udine per ipotecare lo scudetto
La Juventus vola ad Udine per ipotecare lo scudetto

A Udine per cucire un pezzo di scudetto anche sulla maglia del prossimo anno. Il sorprendente sgambetto del Napoli ai danni della Roma consegna alla Juventus la possibilità preziosa di ammazzare definitivamente il campionato già ad inizio Marzo. La squadra di Max Allegri è ospite alla Dacia Arena, impianto nel quale affronterà l'Udinese dell'ex Del Neri. I campioni d'Italia hanno preso il binario giusto da un mese e mezzo a questa parte, grazie alla nuova linfa rigenerante offerta dallo schema attuale. 

La contro-prova è giunta comodamente nel secondo tempo della partita di TIM Cup contro il Napoli. La Juve, sotto 0-1 con il 3-4-3 inizialmente proposto da Allegri, ha svoltato con il passaggio all'elastico 4-2-3-1 e all'inserimento del funambolico Cuadrado. Una mossa che ha consentito alla squadra di rimontare, ipotecare la finale di Roma e centrare la decima vittoria consecutiva in tutte le competizioni. La trasferta del Friuli può nascondere delle insidie, nonostante l'Udinese sia reduce da tre sconfitte di fila. L'approccio mentale è fondamentale affinché il club torinese non incappi in un pomeriggio difficile. 

Come lo scorso anno, la sfida nel nuovo gioiello friulano si gioca alle ore 15.00. Il giocatore più atteso, statisticamente parlando, è senz'altro Paulo Dybala. L'argentino risveglia il proprio fiuto da goleador contro gli altri bianconeri, risultando implacabile e decisivo: sei partite disputate, cinque reti segnate. Con la casacca juventina la Joya ha siglato quattro goal in tre match, tutti sugli sviluppi di palla inattiva (rigori o piazzati). All'andata fu fondamentale per la rimonta con la doppietta che neutralizzò il vantaggio di Jankto. 

Paulo Dybala esulta nella Dacia Arena: doppietta e assist nello 0-4 dello scorso anno | Foto: Getty Images
Paulo Dybala esulta nella Dacia Arena: doppietta e assist nello 0-4 dello scorso anno | Foto: Getty Images

Le ultime dal campo

Allegri in conferenza stampa ha sottolineato l'importanza della partita e confermato i fantastici quattro del reparto d'attacco: Mario Mandzukic, Paulo Dybala, Juan Cuadrado e Gonzalo Higuain. Niente turnover, testa totalmente concentrata su un match che può rivelarsi uno spartiacque decisivo. Avvicendamento sulle corsie laterali tra Dani Alves-Lichtsteiner e Alex Sandro-Asamoah, i brasiliani tornano titolari dopo i 90' disputati nell'ultima di campionato contro l'Empoli. 

Dopo la settimana di riposo, Buffon è pronto a difendere nuovamente i tre legni. I due ballottaggi riguardano le zone centrali di difesa e centrocampo: Benatia si contende una maglia da titolare con Chiellini per affiancare Bonucci; Marchisio reclama spazio e se la gioca con Pjanic (in vantaggio) e Rincon per completare il reparto assieme a Khedira. Non disponibili Sturaro e Lemina, entrambi hanno accusato problemi fisici. 

Il balletto di Dani Alves, Sandro e Cuadrado contro l'Empoli | Foto: calciomercato.com
Il balletto di Dani Alves, Sandro e Cuadrado contro l'Empoli | Foto: calciomercato.com

I convocati

Sono 21 i convocati per la partita contro l'Udinese: 

Portieri: Buffon, Neto, Audero; 

Difensori: Chiellini, Benatia, Alex Sandro, Barzagli, Bonucci, Dani Alves, Rugani, Lichtsteiner; 

Centrocampisti: Pjanic, Khedira, Cuadrado, Marchisio, Asamoah, Rincon; 

Attaccanti: Higuain, Mandzukic, Pjaca, Dybala.

I 21 convocati | Foto: juventus.com
I 21 convocati | Foto: juventus.com

La probabile formazione

(4-2-3-1) Buffon; Dani Alves, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. 


Share on Facebook