Juve, Khedira punta in alto: "Champions? Un mix di forma, fortuna e stabilità"

Il mediano bianconero parla alla Repubblica, tra obiettivi futuri e ambizioni.

Juve, Khedira punta in alto: "Champions? Un mix di forma, fortuna e stabilità"
Fonte immagine: Tuttosport

Tra ambizioni e continuità. La stagione della Juventus entra sempre più nel momento maggiormente caldo: la vittoria all'ultimo respiro sul Milan potrebbe aver offerto slancio emotivo e una carica nuova alla compagine bianconera, che domani sera ospita il Porto allo Stadium nella gara di ritorno degli ottavi di Champions League. Dopo lo 0-2 dell'andata, i quarti sembrano vicini.

L'Europa è quest'anno il vero banco di prova dei pentacampioni d'Italia in carica. La ricetta per vincere è però complessa, come spiega anche Sami Khedira, uno che la coppa dalle grandi orecchie l'ha alzata, nel 2014, quando vestiva la maglia del Real Madrid: “Per vincere la Champions servono stabilità ma anche forma e fortuna: è una combinazione di fattori. Di sicuro la qualità c’è, come lo spirito di squadra", afferma a La Repubblica. Il mediano tedesco effettua anche un paragone con il Bayern Monaco, sotto il profilo dell'età anagrafica: "Noi e loro abbiamo la combinazione tra esperienza e freschezza. Siamo nella situazione ideale".

Il classe 1987 parla anche del proprio stato fisico. Questa stagione è sua la migliore dopo tanti anni, sotto svariati punti di vista, tanto che non ha mai dovuto saltare incontri per infortuni, dopo i diversi patiti nella scorsa stagione e - soprattutto - al Real: "Mi confronto continuamente con il mio corpo e dedico giorno e notte al mio lavoro: non è un caso che questa sia la stagione dove sto giocando di più. Io mi diverto se gioco, e se gioco è sempre molto molto meglio".

"In Italia ho imparato la flessibilità tattica - spiega poi Khedira, parlando della sua esperienza nel belpaese -  ma qui si lavora duro sotto ogni aspetto, con precisione, senza lasciare nulla al caso e questo mi ha sorpreso, non si pensa che l’Italia sia così. Qui gli allenamenti sono molto intensi".

Non è invece ancora tempo per pensare al futuro, che sarà in Mls o in Cina, come conferma il diretto interessato. Motivazioni? Il viaggio. Ma, ad oggi, l'obiettivo è rimanere nell'élite e confermarvisi, con la Juventus e con la Nazionale: "Voglio giocare ad alto livello per diversi anni ancora. Voglio vincere la Champions, voglio difendere il titolo mondiale con la Germania e tutto questo non sarebbe possibile andando in Usa o in Cina. Guadagno bene anche qui, tra l’altro...",

[Fonte dichiarazioni: Juvenews.eu]


Share on Facebook