La Juve vola a Bergamo: i precedenti con l'Atalanta

Snodo-Scudetto per i campioni d'Italia in quel de l'Atleti Azzurri d'Italia. Le 54 partite in A giocate contro i bergamaschi fanno sorridere i bianconeri.

La Juve vola a Bergamo: i precedenti con l'Atalanta
Mandzukic contrasta Kessié in uno scatto della gara d'andata, terminata sul risultato di 3-1. | eurosport.com

La Juventus sembra essere, dopo aver superato lo scoglio Genoa nello scorso turno con un rotondo 4-0, sempre più vicina al raggiungimento del 6° titolo consecutivo in Serie A. Un traguardo straordinario che si avvicinerà ancora di più in caso di vittoria esterna nella 34esima giornata, nell'ostico anticipo in trasferta contro l'Atalanta di domani.

Barzagli sta per esultare dopo aver siglato il gol del momentaneo 0-1 nel match dell'anno scorso all'Atleti Azzurri d'Italia. | gazzettaobjects.it
Barzagli sta per esultare dopo aver siglato il gol del momentaneo 0-1 nel match dell'anno scorso all'Atleti Azzurri d'Italia. | gazzettaobjects.it

La tradizione bianconera su un campo di provincia come quello lombardo non può che essere positiva. Quest'anno però la squadra al servizio di Gasperini sta vivendo una delle migliori stagioni della propria storia ed è nel pieno della corsa per l'Europa League: l'allenatore juventino Allegri, nelle sue dichiarazioni in conferenza stampa, ha predicato massima allerta per questo spigoloso avversario. Il pronostico è perciò aperto, nonostante i numeri diano un'idea abbastanza netta su chi sarà il team favorito.

54 volte la Signora è infatti arrivata a Bergamo, con un ottimo score: 26 le sue vittorie, fra cui quella dello scorso anno con gol di Barzagli e Lemina a sentenziare lo 0-2 finale. I nerazzurri hanno gioito soltanto 7 volte nel parziale, e non vincono dal 2001 nel campionato massimo contro questo avversario, ma vantano un'eliminazione ai danni dello stesso negli ottavi di finale della Coppa Italia 2004-2005: in Lombardia, i padroni di casa si imposero per 2-0 con una doppietta di Lazzari (trovate gli highlights del match nel video sottostante), mentre a Torino il match di ritorno terminò su un rocambolesco risultato di 3-3 (sempre con lo stesso Lazzari protagonista, con una tripletta). Restano da menzionare i 21 pareggi, il più recente nella stagione 2002-2003, per 1-1.

Allargando la visuale anche alle partite giocate in casa dai bianconeri in campionato, il disavanzo aumenta ancora di più, com'è normale che sia. Il bottino totale delle vittorie atalantine risulta di 11 in Serie A, mentre dall'altro lato si contano ben 109 successi (63 i pareggi), comprensivi anche del match di un girone fa, vinto dagli ospitanti per 3-1 (gol di Alex Sandro, Rugani - domani assente e Mandzukic; più in basso la sintesi di quel match). In stagione, troviamo anche un altro confronto fra le due compagini in questione: era l'11 gennaio e sempre allo Stadium, i detentori del titolo si imposero per 3-2. Quest'ultimo duello fa parte della ristretta cerchia dei match non disputati in campionato fra torinesi e bergamaschi, i quali sono soltanto 15: 5, qui, le vittorie piemontesi, contro le 3 avversarie.

Infine, per ciò che concerne il numero di reti segnate, in tutti i confronti ufficiali (124) sono state ben 336 (media importante di 2,70 a partita): queste si dividono in 231 bianconere e 105 nerazzurre: uno strapotere ovviamente legato a quello raccontato sinora. Domani sarà però un'altra storia: riuscirà Madama a confermarsi contro la voglia dei giovani avversari?


Share on Facebook