Verso Atalanta-Juve - Trasferta insidiosa per i bianconeri

Questa sera la squadra di Allegri sarà impegnata nella difficile gara esterna con l'Atalanta. La Dea è una delle squadre più in forma del campionato, desiderosa di acquisire terreno sulle milanesi nella corsa alla prossima Europa League.

Verso Atalanta-Juve - Trasferta insidiosa per i bianconeri
Mario Mandzukic sarà tra i titolari nella sfida di questa sera. Foto: Twitter

Questa sera la Juventus si recherà presso lo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo per far visita all'Atalanta. La squadra allenata da Gian Piero Gasperini sta disputando una grande stagione ed è in lizza per un piazzamento valido per la qualificazione alla prossima Europa League. La Signora, dal canto suo, deve racimolare altri punti determinanti per la conquista del sesto scudetto di fila e per questo non potrà concedere nulla ai bergamaschi.

Massimiliano Allegri in conferenza stampa ha suonato la carica, sottolineando l'importanza della partita odierna in chiave scudetto. Il tecnico toscano comprende la forza degli avversari, oltre alla bravura di un allenatore che ha saputo valorizzare un collettivo formato da tantissimi giovani. Inoltre, il mister juventino ha cercato di distogliere ogni pensiero dalla sfida di Champions col Monaco.

Allegri in conferenza stampa. Foto: Twitter

La trasferta di Bergamo sarà insidiosa per la Juve, poiché i padroni di casa non perdono tra le mura amiche dallo scorso dicembre. Tuttavia, le statistiche sembrano sorridere alle Zebre che non cadono contro i nerazzurri dal lontano 2001.

La gioia di David Trezeguet in un Atalanta-Juve della stagione 2007/08. Foto: Twitter

La probabile formazione

Allegri ha confermato la presenza di tutti i titolari per la prossima gara, soprattutto in attacco, dove ritorna in campo Juan Cuadrado. Il colombiano non è stato schierato nella partita col Genoa a causa di una botta subita alla schiena nella sfida di ritorno col Barcellona. Qualche dubbio a centrocampo, dove giocherà sicuramente Sami Khedira: il tedesco salterà la trasferta nel Principato a causa di un turno di squalifica da scontare. Insieme all'ex Real Madrid, uno tra Pjanic e Marchisio, con l'ex romanista in leggero vantaggio sull'azzurro.

Khedira imita l'esultanza di Dybala in allenamento. Foto: Twitter

Anche in difesa verranno riproposti i titolari: Buffon ritorna dopo il turno di riposo col Genoa; Bonucci e Chiellini si schierano al centro, mentre Dani Alves e Alex Sandro ricoprono le corsie laterali. Non è stato convocato Daniele Rugani poiché ha accusato dei problemi fisici in allenamento; neanche Moise Kean sarà presente in Lombardia ma giocherà sicuramente con la Primavera. Al contrario, Rolando Mandragora e Federico Matterello sono nella lista stilata dal mister.

(4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Sandro; Khedira, Pjanic (Marchisio); Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

A disposizione: Neto, Audero; Benatia, Mattiello, Barzagli, Lichtsteiner; Marchisio, Lemina, Asamoah, Sturaro, Rincon, Mandragora. All.: Massimiliano Allegri.


Share on Facebook